Ibride e Elettriche

Maserati Grecale, 80 prototipi compongono un Tridente

In attesa del debutto, 80 prototipi della Maserati Grecale sono stati protagonisti di uno scatto sul circuito di Modena. Le vetture sono state posizionate in modo da formare un Tridente, simbolo della casa automobilistica italiana.

Ricordiamo che il debutto della Maserati Grecale, inizialmente atteso il 16 novembre, è stato rinviato alla prossima primavera. Non mancano nel frattempo nuove fasi di sviluppo per 250 prototipi in giro tra Italia, Giappone, Stati Uniti, Emirati Arabi, Cina e Finlandia.

La Global Premiere di Grecale originariamente prevista per il 16 novembre prossimo, è posticipata alla primavera del 2022, in considerazione della situazione contingente relativa alle interruzioni della catena di fornitura di componenti chiave per completare il processo produttivo delle vetture. In particolar modo, a causa della scarsità di semiconduttori, la quantità di produzione non consentirebbe di rispondere adeguatamente alla domanda globale attesa. Il nuovo Grecale è, infatti, un prodotto caratterizzato da contenuti estremamente innovativi in particolar modo per quanto riguarda la connettività e l’interfaccia uomo-macchina. La casa del Tridente è sinonimo di innovazione, passione e stile unico. Spinta da questi valori, Maserati continua a lavorare, nonostante i problemi legati alle forniture di componenti che riguardano l’intero settore dei trasporti, con la volontà di garantire la continuità del business. Maserati è un Marchio dedicato alla crescita e non si ferma. L’energia di Grecale continua: stay tuned a partire dal prossimo 16 novembre.

Nonostante la presentazione ufficiale sia dunque slittata al 2022, il costruttore italiano di automobili sportive di lusso ha deciso di investire il tempo per far macinare chilometri agli esemplari pre-serie e affinare contemporaneamente il lavoro di sviluppo fondamentale per ottimizzare i veicoli.

Ribadiamo che la nuova Maserati Grecale sarà realizzata sul pianale Giorgio delle Alfa Romeo Giulia e Stelvio, e come queste ultime sarà prodotta a Cassino.