Ibride e Elettriche

Mobilità elettrica: torna Blackberry grazie alla partnership con Baidu

Alcuni anni fa, i cellulari Blackberry erano tra i più ambiti in assoluto sino a quando – con l’arrivo degli smartphone più moderni e tecnologici – l’azienda canadese non è riuscita a farsi valere, motivo per il quale era da molto tempo che non si sentiva parlare del marchio, sino ad oggi. Infatti, grazie a Baidu – motore di ricerca cinese – Blackberry potrebbe tornare più forte di prima. L’azienda canadese garantirà a Baidu il sistema operativo real time QNX Neutrino il quale verrà utilizzato nelle mappe ad alta definizione di Baidu e sarà fornito a GAC.

Da questa nuova partnership, la guida autonoma potrebbe diffondersi in maniera molto più veloce, soprattutto con l’arrivo delle auto di nuova generazione le quali saranno sicuramente maggiormente sicure e affidabili. Blackberry è, dunque, una delle pochissime aziende straniere a collaborare con la fornitura di software ad aziende cinesi. Tuttavia, sembrerebbe che il “Google cinese” provvederà ad installare sul sistema operativo Blackberry alcune funzioni sulla piattaforma Apollo, di proprietà – appunto – di Baidu.

Si tratta di un passo molto importante per l’azienda Blackberry poiché è stata in grado di guadagnarsi un ruolo di una certa rilevanza all’interno di quello che può essere considerato uno dei più grandi mercati di auto elettriche presenti al mondo. Sono già 175 milioni le auto che si avvalgono dell’ausilio del sistema operativo QNX, anche se in Cina la presenza dell’azienda canadese è quasi del tutto assente.  Ovviamente però – con la nuova collaborazione – presto le cose cambieranno, non solo per l’accordo tra Baidu e Geely e – quindi – per la nascita di una nuova società all’interno della quale potrebbe rientrare anche Blackberry, ma anche per l’accordo nato tra l’azienda canadese e XPeng, che ha avviato la sua vendita di auto anche nel continente europeo. Dunque, si tratta della stessa azienda che ha svelato una tecnologia del tutto innovativa sui sistemi di guida assistita, anche se sollevando non poche polemiche da parte di Elon Musk e del marchio Tesla.

Su Amazon a questo link è disponibile un comodissimo kit per la pulizia della vostra auto. Non lasciatevelo scappare.