Auto

Nuova McLaren ibrida ai test finali prima del rilascio sul mercato

McLaren si sta preparando all’inizio di una nuova era, con l’ingresso nel mercato dell’elettrico previsto per il primo trimestre del 2021.

Stiamo parlando della futura McLaren ibrida, la prima auto completamente nuova che McLaren commercializzerà dal 2011, quando rilasciò la MP4-12C. Il nuovo modello sarà spinto da un V6 plug-in hybrid realizzato, ancora una volta, dall’azienda britannica Ricardo, specializzata nell’engineering, nel collaudo e nella costruzione di piccole serie di motori. La nuova proposta, che ad oggi non ha ancora un nome ufficiale, si basa su un motore V6 con doppia turbina, in grado di offrire “eccezionali livelli di prestazioni e un’esperienza di guida incredibilmente intensa”. Il motore dovrebbe erogare più di 600 cavalli, oltre ad avere molta coppia grazie al supporto dell’elettrico.

La compagnia potrebbe proporre un setup a doppio motore, così da rendere il suo nuovo gioiellino ancora più scattante, oltre ad offrire fino a 30 km di autonomia utilizzando solo il motore elettrico. Nonostante l’aggiunta di motore elettrico e pacco batteria, la nuova proposta di McLaren non dovrebbe pesare più di modelli simili non ibridi, e ci aspettiamo quindi un peso intorno ai 1500 kg.

Si tratta del primo modello realizzato con il MCLA, McLaren Carbon Lightweight Architecture, progettato appositamente per ospitare le alimentazioni ibride delle prossime generazioni di McLaren. E’ realizzato presso il McLaren Composites Technology Centre di Sheffield, e combina una struttura centrale in fibra di carbonio con dei controtelai in alluminio. Definito quale soluzione rivoluzionaria da parte del CEO di McLaren Flewitt, l’innovativo telaio offrirà una elevata flessibilità di utilizzo e potremmo quindi ritrovarlo anche a bordo di future proposte non ancora anticipate.

Il progetto è ormai arrivato alle fasi finali, con i primi prototipi – ovviamente camuffati – già in fase di test e rifinitura, per cui attendiamo di vedere la nuova vettura sfrecciare presto sulle nostre strade già nella prima metà del 2021. Non ci sono informazioni in merito al prezzo ancora: si tratterà di un vero successore della 570S (194mila euro) oppure ci troveremo di fronte a un prezzo più simile a quello di una 720S (265mila euro)? Solo il tempo potrà darci una risposta.