Software & Hardware

Novità per Cisco SecureX: sarà integrato in tutti i prodotti per la sicurezza del marchio

Cisco ha annunciato che, a partire dal 30 giugno 2020, Cisco SecureX, la piattaforma di sicurezza integrata e cloud-native, sarà disponibile in tutti i prodotti Cisco Security, permettendo così ai clienti di semplificare e migliorare la gestione della security.

Con questa novità, l’azienda prosegue nell’unificare e ottimizzare la propria gamma di soluzioni per la difesa delle reti business. Non a caso, secondo il nuovo studio CIO Perspectives 2020 di Cisco, le due sfide principali che i CIO devono affrontare sono la sicurezza e la complessità.

Oltre due terzi dei CIO intervistati ritengono di essere stati sottoposti a uno sforzo eccessivo nel perseguire tali risultati. Inoltre un altro report di Cisco, CISO Benchmark Report, ha riscontrato che, quando si trovano ad affrontare un attacco informatico, le aziende con un maggior numero di vendor di sicurezza sperimentano tempi di inattività più lunghi, costi più elevati e un maggior numero di dati violati.

Cisco SecureX

Per affrontare le sfide attuali e future in materia di sicurezza, SecureX mira a coniugare la vasta gamma di soluzioni di sicurezza integrata di Cisco con l’infrastruttura di sicurezza dei clienti per un’esperienza uniforme e semplificata.

Così, SecureX fornisce le principali metriche operative e delle minacce lungo la rete, gli endpoint, il cloud e le applicazioni. La piattaforma SecureX è integrata in tutto il portfolio Cisco Security in modo che i clienti possano accedere alle funzionalità della piattaforma da tutte le soluzioni e automatizzare i flussi di lavoro anche su client di terze parti.

SecureX evita ore di lavoro manuale tramite l’automazione dell’attività di threat hunting grazie alle informazioni sulle minacce fornite da Cisco Talos e da altre fonti di intelligence.

L’attività di threat response di SecureX permette agli esperti di sicurezza di identificare gli obiettivi attaccati e di porre rimedio in pochi minuti, correlando i dati di intelligence provenienti da diversi fonti e dati di telemetria che arrivano dalla rete, dagli endpoint, dall’email, dal cloud e da prodotti terzi.

«Con SecureX volevamo reinventare il modo in cui i nostri clienti sperimentano la sicurezza, rendendola semplice e automatizzata» ha dichiarato Gee Rittenhouse, SVP e GM di Cisco Security Business Group.

«Sapevamo che sarebbe stato un fattore di trasformazione per il settore, ma non avremmo mai potuto prevedere quanto questo sarebbe stato importante per i professionisti della sicurezza e dell’IT in un momento come quello che stiamo vivendo. In questo mondo nuovo e dinamico, i clienti hanno bisogno di una piattaforma di sicurezza in grado di proteggere i dipendenti ovunque lavorino e di affrontare le sfide di oggi e del futuro» ha poi concluso.