Eventi

Hayley Arceneaux sarà la più giovane viaggiatrice nello spazio

La dottoressa Hayley Arceneaux, assistente medico presso il St. Jude Children’s Research Hospital di Memphis, sarà una dei quattro membri dell’equipaggio di SpaceX Falcon 9 che decollerà dalla Florida. Il lancio è programmato per la fine di quest’anno e sarà la prima missione con equipaggio a fare il giro della Terra in cui nessuno a bordo è un astronauta professionista.

“Mi sono chiesta se avessi ottenuto un timbro sul passaporto per andare nello spazio”, Ha detto Hayley Arceneaux. “Ma non credo che potrò averlo. Quindi disegnerò solo una stella e la luna in uno dei miei passaporti“.

Questa avventura è guidata da Jared Isaacman, un miliardario di trentotto anni che ha annunciato a gennaio di aver acquistato il lancio del razzo da SpaceX, la compagnia spaziale fondata da Elon Musk. Il signor Isaacman ha dichiarato la volontà secondo la quale la missione avrebbe dovuto essere più di una gita per i super ricchi e che avrebbe dato due dei quattro posti disponibili all’ospedale St. Jude. Infatti, uno dei “biglietti” andrà al vincitore del concorso a premi per raccogliere fondi per la struttura ospedaliera pediatrica. Questa si occupa di curare gratuitamente i bambini e investe molto nella ricerca di cure per i tumori infantili e altre malattie che colpiscono i più piccoli.

La dottoressa Arceneaux potrebbe, quindi, diventare la più giovane americana a viaggiare nello spazio, non avendo ancora compiuto trent’anni. Ma non è tutto, la donna, infatti, è stata paziente a St. Jude venti anni fa a causa di un tumore osseo dal quale è guarita. In passato questa sua condizione non le avrebbe permesso di viaggiare nello spazio poiché non avrebbe potuto soddisfare i rigorosi standard medici della NASA, riservati agli astronauti. L’avvento delle missioni spaziali finanziate privatamente, e aperte ai civili, ha offerto più possibilità ad alcune persone che prima erano escluse.

Arceneaux ha inoltre dichiarato di voler essere d’ispirazione ai piccoli pazienti del St. Jude:“Saranno in grado di vedere una sopravvissuta al cancro nello spazio, specialmente una persona che ha subito le stesse cose che hanno vissuto loro”, ha detto “Li aiuterà a visualizzare il loro futuro”.