Libri e Fumetti

Kiki Extra Icon Book, Recensione

Kiki è una ragazzina che ha visto strapparsi di dosso la purezza dell’adolescenza, diventando troppo presto una donna che pur di “mangiare, lavarsi i denti e sopravvivere” vende il suo corpo. Ma eliminare la feccia umana di una Terra sfigurata dal meteorite di Uxor77 è molto più proficuo, soprattutto per una come lei che sa usare il coltello come una vera ‘marsigliese’. Questa è Kiki Léger, la conturbante protagonista del romanzo di Naraka che dopo aver fatto appassionare i fan del suo creatore Caleb Battiago, da oggi ha un volume interamente a lei dedicato, Kiki Extra Icon Book, pubblicato da Independent Legionsche per la sua specificità va ben oltre le canoniche pagine di un libro.

Siete pronti a tornare a Parigi Sud 5?

Kiki Extra Icon Book

 Kiki e il viaggio senza ritorno a Naraka

Mare Orientale della Luna, Penitenziario spaziale di New Belmarsh.

Siamo in una colonia terrestre sulla Luna, nota anche come Naraka utilizzata per rinchiudere i più pericolosi criminali della Terra. Naraka (नरक) è un termine che nel buddismo sta a significare un mondo sotterraneo in cui gli esseri umani sono condannati alla sofferenza a causa delle loro azioni volontarie negative precedenti. Fanno il loro ingresso nuovi detenuti, tutti colpevoli di numerosi ‘outworld’, ovvero di aver mandato letteralmente della gente via dalla Terra, di aver ucciso. Tra questi assassini c’è Kiki Léger, un’ex prostituta e killer al soldo di un nuovo Re Sole, un’assassina che al suo attivo ha ben 26 outworld.

Dopo l’avvento di Uxor77, il meteorite che ha condannato la Terra a una trasformazione marcescente e radioattiva, la vita degli uomini ha lo stesso peso di un quarto di bue, con la differenza che la loro carne è molto più che pregiata: è l’unica ormai commestibile. E il penitenziario lunare di Naraka è una semplice facciata per nascondere il primo e autentico allevamento di carne umana… certo, se si ignorano “territori di caccia” come quello di Parigi Sud 5, il quartiere a luci rosse da dove proviene la nostra Kiki.

Quello che vi abbiamo appena introdotto non è altro che un incipit narrativo del romanzo Naraka (Independent Legions, 2013), scritto da Caleb Battiago aka Alessandro Manzetti, due volte premio Bram Stoker Award e dell’Elgin Award. Si tratta di un romanzo fortunatissimo che ha poi costituito quel piccolo e distopico ecosistema che chiamiamo Naraka World, con il seguito dei romanzi di Shanti (il vero prequel di Naraka, Samsara, Suprême: Il Circo delle Meraviglie e Nuova Sodoma, completa il ciclo – al momento – l’antologia di racconti ambientati nello stesso universo narrativo I Figli di Uxor77.

Nell’universo di Naraka l’autore si è veramente divertito a ricreare ogni minimo particolare, come le estreme e radioattive condizioni climatiche, i contesti sociali che valicano ogni possibile principio di umanità, le diverse varianti della droga Cloud e poi il protagonismo della carne in tutte le sue forme, da quella dal punto di vista sessuale a quella legato all’aspetto cannibalico dovuta all’assenza di proteine animali assimilabili non contaminate dalla radioattività dilagante. Da un simile contesto, non poteva essere estratta un’eroina.

Kiki è qualcosa di molto diverso, legata a un concetto più potente di quello dell’eroe in senso stretto, e il volume di Kiki Extra Icon Book ne è la prova. Appena pubblicato, attinge a piene mani da tutte le opere del Naraka World dove lei è protagonista, offrendo tantissimi extra previsti in edizioni limitate ormai fuori commercio e molto altro materiale inedito. Ma soprattutto, l’opera si offre con un modello assolutamente innovativo, restando aderente alle molteplici facce del personaggio.

Tutte le facce di Kiki Lèger

Kiki non è un’eroina. L’abbiamo chiarito sin da subito. Il personaggio creato da Battiago, si avvicina, se non altro, alla figura dell’antieroe, ma ciò che resta fuori da ogni dubbio è il modello femminista voluto dall’autore, che semina diversi elementi correlati a tale principio anche altre opere derivate e non.

Prima di tutto, Kiki è una sopravvissuta. Lei sopravvive a molteplici inferni, quello dell’infanzia brutalmente cancellata dagli abusi, quello di Parigi Sud 5 dove vendendo il suo corpo deve sopravvivere a criminali, cacciatori di carne e papponi, poi alle richieste omicide del boss Big Blue e infine all’inferno lunare del penitenziario di New Belmarsh.

Kiki e il suo creatore Caleb Battiago illustrati da Stefano Cardoselli
Kiki Extra Icon Book

Un’evoluzione incredibile che possiamo seguire con un fil rouge che lega le seguenti opere incluse nel volume:

  • Area 52 (novella stand-alone, in origine inclusa anche nel volume La nuova Carne di Cut-Up Publishing, 2016);
  • Sonagachi Pulp (graphic novel disegnata da Stefano Cardoselli, originariamente pubblicata in un’edizione a tiratura limitata di sole 36 copie nel 2019);
  • First Blood (racconto inedito);
  • Capitoli Extra del romanzo Shanti (originariamente pubblicati nell’edizione a tiratura limitata 666, ormai esaurita;
  • Capitolo e poesie extra del romanzo Naraka (originariamente pubblicati in un’edizione a tiratura limitata di sole 25 copie per il collezionista Fabio Viola;
  • Capitoli extra del romanzo Kiki The Beginning (pubblicati in origine nell’edizione collection dell’opera del 2020);
  • Sangue a Berlino Brandeburgo (racconto in origine pubblicato nelle raccolte di racconti di Kannibalica del 2016 e i Figli di Uxor77);
  • Tavole demo Berlin Extreme disegnate da Stefano Cardoselli (demo inedita dell’adattamento graphic novel di Sangue a Berlino Brandeburgo);
  • Kiki by Stefano Cardoselli (artbook);
  • The Procession (racconto in inglese, tradotto dal capitolo La processione tratto da Kiki the Beginning, pubblicato negli USA nella raccolta Radioactive Bride nel 2020 e in prossima uscita anche in russo per il magazine The Darker);
  • Naraka 2 (incipit inedito del sequel di Naraka in uscita quest’anno);
  • Kiki Icon Club (tessera plastificata che dà diritto a un anno di racconti inediti esclusivi online).

Kiki Extra Icon Book si presenta al pubblico con un ventaglio di storie proposte in diversi formati, davvero ricchissimo. Battiago ha inserito novelle, racconti brevi, graphic novel e artbook per deliziare col suo stile pregno di una visione violenta e accattivante della distopia da lui immaginata, rese al massimo visivamente prima dalle parole taglienti e poi dal tratto inconfondibile dell’illustratore Stefano Cardoselli, ormai una costante nelle pubblicazioni Independent Legions che offre una delle versioni inedite più belle di Kiki.

Kiki Extra Icon Book

L’anima della crossmedialità di questo volume è il vero punto di forza e spina dorsale dell’intero progetto. Infatti, ad arricchire il format già fortemente eterogeneo dei contenuti di Kiki Extra Icon Book è la tessera plastificata del Kiki Icon Club, che riesce a fondere carta e contenuti digitali ancora una volta inediti che arricchiscono un’esperienza narrativa che va ben oltre la carta stampata, con ben 12 racconti inediti che saranno divulgati in un’apposita area riservata, che ha già accolto il primo ‘episodio’ dal titolo Capote.

Kiki Extra Icon Book è un’opera che omaggia in modo lodevole il personaggio di Kiki Lèger ideato da Caleb Battiago, ricchissimo nei contenuti e forte di una natura crossmediale che centra l’obiettivo di far evolvere la narrativa delle parole su carta facendole proseguire con l’esperienza visiva dell’Arte di Stefano Cardoselli per poi finire e unire i contenuti multimediali online legati al volume stesso. È un’opera sia per chi si approccia per la prima volta a questo universo narrativo, che, una volta deliziato, sarà obbligato poi al dover recuperare le opere originali… probabilmente l’unico difetto di questo volume. Mentre si tratta di un acquisto obbligato per tutti i fan del Naraka World e di Caleb Battiago. Ma fate attenzione: noi non siamo più tornati da Parigi Sud 5.

Kiki Extra Icon Book


Kiki Extra Icon Book è il volume definitivo per chi ha amato il personaggio di Kiki Lèger protagonista del romanzo di Naraka e delle opere successive scritte da Caleb Battiago aka Alessandro Manzetti. Il volume ha la mission di rendere omaggio alla bella e letale Kiki, raccogliendo in un unico tomo un’incredibile quantità di materiale inedito o esclusivo di opere pubblicate a tiratura limitata e quindi esaurite, costituito da novelle, racconti, graphic novel e altri contenuti inediti online offerti dall’esclusiva tessera plastificata del Kiki Icon Club, creando un meraviglioso precedente come opera crossmediale e di esperienza narrativa espansa. Lo stile di Battiago è un marchio di fabbrica, presente, tagliente e incalzante, mentre l’arte grafica dell’illustratore Stefano Cardoselli rende ancora una volta giustizia alla bellezza di questo ormai iconico personaggio. Un acquisto che farà felici i fan più sfegatati di Kiki, mentre i novizi di Naraka saranno poi “costretti” a recuperare l’incredibile opera di Battiago nella sua interezza.

Pro

  • L’opera definitiva sul personaggio Kiki Lèger, protagonista del ciclo di Naraka di Caleb Battiago;
  • Contenuti inediti e molti esclusivi di pubblicazioni a tiratura limitata finalmente disponibili;
  • Amplia il concetto di libro e di esperienza narrativa grazie alla sua crossmedialità fatta dall’opera testuale, dalle tavole di Cardoselli e i contenuti esclusivi online.

Contro

  • Il volume è godibile anche senza aver letto le opere originali. Tuttavia, per godere appieno della narrazione, vi consigliamo caldamente di recuperarle anzitempo.