Libri e Fumetti

Minecraft: Le Mappe – Recensione


Minecraft: Le Mappe
Genere
Libro Illustrato
Formato
Rilegato
Autore
Stephanie Milton
Editore
Mondadori
Collana
Guide Ufficiali di Minecraft

Se c’è una cosa indispensabile per esplorare qualsiasi mondo, vero o reale che sia, è l’avere una mappa sempre con sé. Questo vale anche per l’universo a blocchi di Minecraft, tanto vasto da potersi perdere se non si conoscono i punti di riferimento o le caratteristiche speciali dei biomi che lo compongono. Ed è qui che entra in gioco Minecraft: Le Mappe, la guida all’esplorazione di Minecraft disegnata dal Cacciatore di Tesori al fine di guidare tutti i giovani avventurieri all’interno di tutte le zone di gioco.

Il volume, edito da Mondadori, è un lungo diario di viaggio illustrato dove l’autore, veterano di innumerevoli escursioni, racconta ciò che ha potuto scoprire in ogni regione del mondo di Mojang, dalla fitta Foresta al misterioso Nether. Tale racconto va ad arricchire l’offerta libraria legata al franchise in questione, unendosi alle molte altre storie che compongono il catalogo su Minecraft dell’editore e di cui abbiamo parlato negli scorsi mesi. Allo stesso tempo però si distacca dal resto per fattura e cura, posizionandosi come un manuale nettamente più artistico che pratico.

Il regno di Minecraft in una mappa

L’intero volume è infatti composto unicamente da mappe e dalla descrizione abbastanza dettagliata di ciò che si trova all’interno dei vari biomi. Di regione in regione, il Cacciatore di Tesori racconta le sue avventure in prima persona annotando ogni minimo dettaglio utile a chi leggerà le sue memorie, passando dalla temperatura fino al tipo di mob presenti nelle varie località.

Questo lavoro è stato svolto nel corso di moltissime esplorazioni e missioni, grazie alle quali l’avventuriero è riuscito a stilare un compendio totalmente completo di tutto ciò che potrebbe comparire all’interno dei mondi di Minecraft. Ciò rende Minecraft: Le Mappe il volume definitivo per accompagnare qualsiasi giocatore che intenda essere preparato ad ogni evenienza, trovando nei racconti del Cacciatore di Tesori uno spunto utile per capire come pianificare i propri percorsi o dove andare per trovare i bottini migliori.

La prima pagina di ogni sezione è dedicata alla collezione di tutti gli elementi dei biomi all’interno di un’unica immagine, seguita da una piccola didascalia dove vengono elencate le caratteristiche più evidenti e necessarie da conoscere. Una presentazione, se così vogliamo chiamarla, a cui viene accostata un’indagine dettagliata su flora, fauna e formazioni naturali/artificiali tipiche del bioma.

Più ci si addentra in biomi complessi e ricchi di pericoli, più il resoconto del Cacciatore di Tesori si fa dettagliato e attento, nonostante qualche ridondanza nel design (grafico e testuale) delle parti più descrittive. La precisione dell’autore però non è tale da intaccare il senso di scoperta e sorpresa dei giovani avventurieri, utilizzando uno stile semplice, diretto e non troppo approfondito per dare tutte le informazioni senza svelare ogni piccolo mistero.

Per tale ragione Minecraft: Le Mappe è un racconto adatto anche ai più piccini, specialmente ai ragazzi a cui piace il disegno e non vedono l’ora di poter ricalcare le gesta del Cacciatore di Tesori stilando le proprie mappe partendo dall’esempio del libro. Magari in esso non vi troverete una storia avvincente alla Indiana Jones, tuttavia avrete con voi un prezioso manuale su cui poter costruire le vostre storie personali, oltre che una preziosa aggiunta da accostare alle altre pubblicazioni Mondadori di questo genere.

Blocchi disegnati

Il valore maggiore di Minecraft: Le Mappe è sicuramente la sua impostazione artistica, la quale lo distacca di molto dagli altri volumi dedicati al videogioco di Mojang. Proposto in un formato ben più grande dei classici libri, la qualità delle illustrazioni delle mappe è notevole e vale da sola l’acquisto del volume, a prescindere del proprio interesse verso Minecraft. La punta di diamante dell’operazione sono chiaramente i disegni su due pagine dedicati all’introduzione del bioma, seguiti a ruota dalla rifinitura dei soggetti all’interno dell’analisi delle regioni.

Parliamo quindi di 77 pagine ricche di immagini di qualità fatte a mano, perfette per essere un buon punto di partenza per permettere ai più piccoli di imbracciare carta e matita per ricalcare il lavoro di Mahendra Singh e Swampbaron, accompagnati in questa impresa dall’autrice Stephanie Milton: la penna che si è occupata prevalentemente di questo tipo di pubblicazioni.

È interessante notare come i due artisti abbiano optato per uno stile classico invece che su quello estremamente colorato e definito tipico degli altri libri di Minecraft, sfruttando linee e sfumature per dare l’impressione di essere davanti a un classico vero e proprio creato interamente dalla penna e senza il supporto della tridimensionalità digitale. Ciò si accoppia perfettamente all’intento del libro, il quale vuole davvero presentarsi al pubblico come un’opera artigianale di un esploratore anziano, redatta tra un’escursione e l’altra davanti a un fuoco da campo.

Minecraft: Le Mappe

Minecraft: Le Mappe è un volume di 77 pagine che raccoglie decine di illustrazioni dedicate ai biomi di Minecraft, disegnate a mano dal Cacciatore di Tesori per guidare chiunque voglia addentrarsi nel mondo virtuale di Mojang.


Verdetto

Minecraft: Le Mappe è uno dei volumi più interessanti della collana Oscar Mondadori dedicata al titolo di Mojang. Allontanandosi parzialmente dalle costruzioni e dai consigli più pratici, l’idea di fornire un libro d’illustrazioni a metà tra l’utile e il dilettevole si è rivelata vincente. Fin dalle prime pagine si può infatti notare una cura certosina nel dettaglio grafico e nello stile proposto, rendendo Minecraft: Le Mappe un’operazione creativa e bella da guardare. Proprio perché si slega da concetti precisi e illustra semplicemente il mondo di gioco, può porsi come un acquisto valevole anche per quelle persone che non si sono mai avvicinate al gioco ma che apprezzano il mondo illustrato.

Pro

- Stupende illustrazioni fatte a mano
- Formato gradevole
- Adatto a ogni età

Contro

- Una leggera ridondanza nel design della pagine più descrittive