Eventi

SPHEREx: un telescopio NASA indaga sul Big Bang

La ricerca per la scoperta dell’universo prosegue con nuove scoperte da parte della NASA: l’agenzia spaziale ha infatti rivelato i suoi progressi sulla missione SPHEREx, il telescopio spaziale il cui compito è quello di indagare e studiare la teoria del Big Bang e le origini delle galassie.

SPHEREx

SPHEREx (acronimo di Spectro-Photometer for the History of the Universe, Epoch of Reionization and Ices Explorer) è una missione spaziale che prevederà l’utilizzo di un telescopio spaziale di 1,2 tonnellate e dalle dimensioni pari a quelle di una piccola automobile. Il lancio del telescopio sarà previsto a giugno 2024; nonostante la missione spaziale non abbia ancora preso il volo, le operazioni che porteranno al lancio del telescopio stanno procedendo spedite, con l’ingresso nella cosiddetta FASE C, ovvero l’approvazione dei progetti preliminari dell’osservatorio e la fase di progettazione finale e la produzione di hardware e software.

SPHEREx utilizzerà strumenti in grado di analizzare la luce infrarossa: l’analisi di questi dati potranno rivelare la composizione delle stelle e di altri corpi celesti in modo da aiutare gli scienziati a stimare la loro distanza dalla Terra e a creare una mappa spettroscopica 3D a cielo pieno nello spettro dell’infrarosso.
Grazie a questa mappa gli scienziati credono di poter trovare prove su un fenomeno chiamato inflazione, ovvero una teoria che ipotizza che l’universo poco dopo il Big Bang abbia attraversato una fase di espansione estremamente rapida, dovuta a una grande pressione negativa.
Secondo i ricercatori la prova di ciò sarebbe nel modo in cui le galassie sono posizionate nell’universo e in questo senso i dati forniti da SPHEREx serviranno a mapparle in 3D l’una rispetto all’altra.

Il telescopio spaziale esaminerà anche le stelle nella propria galassia alla ricerca di acqua e molecole organiche congelate, perché secondo gli scienziati le nuove di gas intorno alle galassie potrebbe “seminare” i pianeti con acqua e molecole organiche sospese tra le “nuvole” cosmiche di gas.
Per entrare nella fase successiva occorreranno circa 29 mesi, durante i quali la NASA dovrà finalizzare la progettazione e la costruzione dei componenti, prima di entrare nella fase successiva di assemblaggio e test.

Appassionati di esplorazione spaziale? Date un’occhiata al set Lego Ideas Stazione Spaziale Internazionale. Potete trovarlo qui.