Cinema e Serie TV

Warrior Nun: una suora guerriera è la protagonista della nuova serie Netflix

Warrior Nun: se pensavate che una suora non potesse essere anche una guerriera, vi sbagliavate. Ecco il trailer e la data d’uscita della nuova serie TV Netflix.

Warrior Nun

Nel 1994 Ben Dunn ha creato un fumetto americano in stile manga intitolato Warrior Nun Areala, in cui una combattiva e scosciata suora di nome Shannon Masters, discendente da una Valchiria, lotta per l’Ordine della Spada Cruciforme al fine di sconfiggere i demoni ed il male sulla Terra. Nel 2020, Netflix porta Warrior Nun su schermo grazie alla nuova serie TV annunciata, in arrivo sulla piattaforma streaming a partire dal 2 luglio.

Warrior Nun

Nelle ultime ore Netflix ha diffuso il primo trailer della serie basata sui fumetti di Dunn, la quale sarà composta da dieci episodi ed entrerà a far parte del catalogo science fiction della piattaforma. Dalle prime immagini, vediamo una giovane in un obitorio che si rivede nei suoi giorni da viva un po’ freak; tuttavia, la morte sembra durare poco, dato che Ava (questo il nome della protagonista, interpretata da Alba Baptista) viene risvegliata dall’inserimento di un misterioso manufatto infuocato nel suo corpo.

La diciannovenne – atea, dissoluta e decisamente poco morigerata per essere una suora – è quindi adesso parte dell’Ordine della Spada Cruciforme, un gruppo di suore e preti guerrieri appartententi alla Chiesa cattolica, i quali hanno il compito di eliminare i demoni sulla Terra. Ava dovrà perciò adesso utilizzare i super poteri che le sono stati conferiti per sconfiggere il male e difendersi dalle forze infernali e celestiali che intendono controllarla; tuttavia la giovane e riluttante miscredente non è esattamente la guerriera che la Chiesa si aspettava e sarà affiancata nella sua impresa dalle suore Shotgun Mary (Toya Turner) e Sorella Lilith (Lorena Andrea), oltre che da padre Vincent (Tristán Ulloa) e dalla Madre Superiora che la addestra (Sylvia de Fanti).

A dirigere Warrior Nun, Simon Barry, noto soprattutto per la serie Continuum e affiancato da Terri Hughes Burton, co-produttore esecutivo che ha lavorato a The 100, oltre che da Amy Berg come produttore consulente. La serie TV debutterà su Netflix il 2 luglio, con dieci episodi intitolati seguendo alcuni passaggi della Bibbia.

Il primo volume della serie a fumetti scritta da Ben Dunn, sulla quale lo show Netflix si basa: se siete curiosi, lo troverete a questo link.