Case e PC Completi

Alienware estende il raffreddamento a liquido anche alla GPU sui nuovi desktop Aurora R11

Raffreddamento a liquido o ad aria rappresenta un dibattito sempre aperto tra gli utenti PC, che arriva a formare schieramenti a favore dell’una o l’altra soluzione ed è causa di indecisione per ogni utente DIY (Do It Yourself) che si appresta ad assemblare una nuova macchina. Chi invece non sembra avere dubbi è Dell, che per i nuovi desktop Alienware Aurora R11 ha deciso di estendere il raffreddamento a liquido anche alla GPU, oltre che al processore.

I nuovi Alienware R11 infatti saranno raffreddati con un sistema che coinvolgerà non solo il socket del processore, ma anche gli slot PCIe presenti sulla scheda madre. In questo modo l’azienda promette un notevole vantaggio in termini prestazionali, con temperature che dovrebbero ridursi del 19,5% offrendo agli utenti più esigenti anche la possibilità di overclockare le unità di calcolo con margini superiori rispetto al classico raffreddamento ad aria.

Non solo, grazie all’utilizzo di un sistema di dissipazione a liquido, è sorprendente il dato che Dell ha fornito sulla rumorosità: questa dovrebbe diminuire addirittura del 69,2% garantendo un PC non solo più fresco, e quindi prestazionalmente superiore, ma anche nettamente più silenzioso del precedente modello.

Per quanto riguarda le configurazioni, Dell propone processori Intel di decima generazione che vanno dal Core i5-10400F all’estremo Core i9-10900KF, anche se parrebbe che tutte le CPU proposte siano versioni sprovviste di scheda video integrata (iGPU). Per quanto riguarda invece le GPU discrete, Dell offre soluzioni Nvidia fino alla GeForce RTX 2080 Super, ma per chi volesse un sistema AMD può optare per le soluzioni Radeon fino alla Radeon VII.

Da non trascurare infine il case. Per quanto riguarda l’estetica, si tratta di uno chassis che sfoggia l’ormai tradizionale design futuristico che contraddistingue tutti i prodotti Alienware degli ultimi anni. È interessante però il fatto che Dell abbia sviluppato il nuovo case per non richiedere l’utilizzo di alcun attrezzo nel momento in cui l’utente voglia accedere all’hardware ed effettuare eventuali upgrade. Non manca chiaramente l’illuminazione RGB, presente sull’intero pannello anteriore gestibile direttamente dal software Dell, oltre ad un alimentatore (opzionale) da ben 1000 Watt per gestire configurazioni a doppia GPU.

Il nuovo Alienware Aurora R11 è già disponibile a partire da 1130 dollari, anche se Dell ha già anticipato che più avanti verranno rese disponibili configurazioni più convenienti a partire da 880 dollari.

Se cerchi una scheda video per risoluzioni superiori al Full HD, ed alti refresh rate, senza compromessi, allora la EVGA RTX 2070 Super XC Hybrid raffreddata a liquido è la soluzione ideale, dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, la trovi su Amazon.