Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Schede Grafiche

NVLink, molto più che un’evoluzione dello SLI

Pagina 2: NVLink, molto più che un’evoluzione dello SLI

TU102 e TU104 sono le prime GPU desktop di Nvidia ad avere l'interconnessione NVLink anziché l'interfaccia Multiple Input/Output (MIO) per il supporto SLI.

nvlink bridge

La prima mette a disposizione due collegamenti x8, MIO è limitata a uno. Ogni collegamento NVLink garantisce un bandwidth bidirezionale fino a 50 GB/s. Perciò la RTX 2080 Ti può offrire fino a 100 GB/s tra due schede mentre la RTX 2080 la metà.

Che vi sia un collegamento oppure due, lo SLI tramite NVLink funziona solo con un paio di GeForce RTX con almeno uno slot vuoto tra loro per garantire il flusso d'aria. Ufficialmente le GPU Pascal supportavano un massimo di due schede. Tecnicamente però era possibile farne lavorare fino a quattro in una manciata di benchmark. Con le nuove proposte potete acquistare il vostro bridge NVLink per connettere più schede. Sul sito di Nvidia sono disponibili soluzioni in grado di coprire tre e quattro slot.

nvlink capabilities
Clicca per ingrandire

Alcuni dei problemi dell'ultima generazione erano causati dai limiti di bandwidth tra i bridge SLI. Rispetto all'originale interfaccia SLI con il suo collegamento MIO da 1 GB/s, l'implementazione Pascal arrivava a circa 4 GB/s, sufficienti per garantire che la seconda scheda restituisca il frame renderizzato alla prima scheda in tempo per avere un frame rate fluido su un monitor 4K a 60 Hz. Non sarebbe però stato sufficiente per i 120 Hz o superiori.

Persino nella configurazione con singolo collegamento il nuovo NVLink può spostare dati così rapidamente da permettere lo SLI su uno schermo 8K. Pilotare tre monitor 4K a 144 Hz in modalità Surround non è un problema. Due collegamenti x8 hanno il throughput necessario per schermi 8K in Surround.

La domanda però è una: a chi interessa? AMD e Nvidia hanno fatto un lavoro così buono negli ultimi anni nel frenare le configurazioni multi-GPU che oggi sono poche le persone che realizzano configurazioni con più schede. In passato lo SLI o il CrossFire erano usati da chi voleva ottenere alte prestazioni comprando schede di fascia medio-bassa.

Nvidia ha messo un freno a questa pratica rimuovendo il supporto dai modelli di fascia bassa. Adesso anche la RTX 2070 è priva di connettore NVLink. I vecchi giochi DX11 funzionano comunque bene su due schede e una manciata di giochi DX12 sfruttano l'explicit multi-adapter. Ma il fatto che sviluppatori come EA DICE stiano puntando su funzioni come il ray-tracing in tempo reale e ignorando il multi-GPU dice molto sul futuro dello SLI.

Alcune persone di Nvidia ci hanno detto che avranno di più da dire in merito in futuro. Per ora, il supporto di NVLink su GeForce RTX 2080 Ti e 2080 è una novità di cui tenere conto, in particolare perché è possibile avere frame rate giocabili in 4K con G-Sync.