CPU

Intel Alder Lake: specifiche, prezzi e data d’uscita

In occasione dell’evento Intel Innovation, il noto chipmaker ha presentato la famiglia di processori Intel Core di dodicesima generazione con il lancio di sei nuovi processori desktop sbloccati, tra cui quello che è stato definito il miglior processore da gaming al mondo: l’Intel Core i9-12900K. Con un turbo boost massimo fino a 5,2GHz, 16 core e 24 thread, questa CPU offre tutta la potenza necessaria sia per i videogiocatori che i creatori di contenuti.

Photo Credit: Intel
Intel Alder Lake
Photo Credit: Intel

L’intera famiglia Intel Core di dodicesima generazione includerà 60 processori, destinati a supportare più di 500 progetti di un’ampia gamma di partner. Ricordiamo che le CPU sfoggeranno la nuova architettura ibrida ad alte prestazioni, la prima basata sul processo Intel 7, che offre performance scalabili da 9 a 125 W per coprire ogni segmento PC, dai laptop ultrasottili e leggeri ai desktop di fascia alta.

Gregory Bryant, executive vice president e general manager of the Client Computing Group di Intel, ha affermato:

L’architettura ibrida ad alte prestazioni dei processori Intel Core di dodicesima generazione è un cambiamento architettonico reso possibile dalla stretta co-ingegneria di software e hardware che offrirà nuovi livelli di performance per generazioni. La leadership inizia con l’arrivo del nostro fiore all’occhiello, il Core i9-12900K – il miglior processore da gaming del mondo – e vedrete esperienze ancora più incredibili mentre spediremo il resto della famiglia di dodicesima generazione e oltre.

I sei processori desktop sbloccati lanciati oggi sono i primi basati sull’architettura ibrida ad alte prestazioni di Intel, caratterizzata da una combinazione di Performance-core (P-core), il core CPU dalle prestazioni più elevate mai costruito da Intel, ed Efficient-core (E-core), progettati per prestazioni scalabili in carichi di lavoro multi-thread. Intel Thread Director consente alle due nuove microarchitetture core di funzionare perfettamente insieme guidando il sistema operativo (OS) a posizionare il thread giusto sul core giusto al momento giusto. Intel ha svolto test approfonditi per migliorare le prestazioni e la compatibilità, fornendo agli sviluppatori tutte le informazioni necessarie per ottimizzare le applicazioni verso la nuova piattaforma ibrida.

Photo Credit: Intel
Intel Alder Lake
Photo Credit: Intel

Oltre alla forza bruta dei processori, che portano indubbi guadagni in tutte le applicazioni e videogiochi, il passaggio alle memorie DDR5 permetterà di avere un boost prestazionale anche in ambito di video e foto editing grazie alla maggiore banda disponibile. Ma non è tutto! I processori saranno overcloccabili in maniera semplice e rapida grazie al software Intel Extreme Tuning Utility (XTU) 7.5, così come le memorie RAM DDR5, che potranno appoggiarsi allo standard Intel Extreme Memory Profile (XMP) 3.0.

Oltre alle CPU, Intel ha parlato anche dei nuovi chipset della serie 600, i quali potranno contare su PCI Express 5.0 e ulteriori linee PCI Express 4.0, USB 3.2 Gen 2×2 e DMI Gen 4.0. Per la prima volta, Intel Volume Management Device (VDM) sarà integrato direttamente nei chipset semplificando il controllo dei dispositivi di archiviazione per un controllo diretto degli SSD NVMe sul bus PCI senza necessità di ulteriori controller RAID o adattatori hardware.

Photo Credit: Intel
Intel Alder Lake

I processori Intel Core di dodicesima generazione sono ora prenotabili e saranno disponibili in tutto il mondo dal prossimo 4 novembre in oltre 30 paesi nel mondo. I prezzi partono da 264$ per arrivare a 589$ per i modelli sbloccati. Intel si aspetta di spedire centinaia di migliaia di processori desktop Core “K” entro fine anno, arrivando a oltre due milioni per la fine di marzo 2022.