Schede Grafiche

Intel DG2 avrà prestazioni simili alla GeForce RTX 3070 di NVIDIA?

Stando al canale YouTube Moore’s Law Is Dead, la scheda grafica Intel DG2 arriverà sul mercato entro la fine dell’anno offrendo una potenza computazionale significativamente maggiore rispetto all’attuale DG1. Del resto, la DG1 è solo una proposta entry-level, mentre la futura DG2 punta direttamente ai videogiocatori, i quali possono contare già su un’ampia gamma di prodotti AMD e NVIDIA (a patto di trovarli).

Credit: Moore's Law Is Dead
Intel DG2

Presumibilmente, questa nuova GPU basata sull’architettura Xe sarà realizzata sul nodo a 6nm di TSMC. Questa scelta di certo non sorprende, in quanto Intel prevede di utilizzare TSMC anche per alcune CPU Meteor Lake in futuro. Secondo Moore’s Law Is Dead e alcuni leak delle scorse settimane, Intel DG2 dovrebbe essere dotata di 512 Execution Unit (EU), ciascuna con l’equivalente di otto shader core. Inoltre, sembra che la frequenza di clock potrebbe arrivare sino a 2,2GHz, un upgrade significativo rispetto all’attuale Xe LP, probabilmente aiutato dall’uso del processo a 6nm di TSMC. Saranno anche presenti a bordo 16GB di RAM GDDR6 su un bus a 256bit.

Voci precedenti suggerivano un consumo energetico compreso tra 225W e 250W, mentre ora il consumo energetico stimato è di circa 275W. Ciò pone la scheda a metà strada, da questo punto di vista, tra la RTX 3080 (320W) e la RTX 3070 (250W), ma offrendo un livello prestazionale pari alla RTX 3070. Ricordiamo che al momento si tratta semplicemente di rumor, quindi queste informazioni vanno prese con il beneficio del dubbio.

Intel DG2

Indipendentemente da ciò, secondo una delle “fonti” di Moore’s Law Is Dead, la misteriosa Intel DG2 dovrebbe in realtà avvicinarsi più ad una RTX 3070 Ti, modello la cui esistenza non è nemmeno stata confermata ufficialmente da NVIDIA. Supponendo che la scheda possieda davvero 512EU ed abbia un clock massimo di 2.2GHz, ciò le permetterebbe di generare 18TFLOPS in FP32, che, in teoria, sono meno di quelli offerti dalla RTX 3070, ma va considerato il fatto che le GPU Ampere condividono le risorse tra le pipeline FP32 e INT32, il che significa che il throughput effettivo di una RTX 3070 tende ad essere inferiore di quanto suggerito dal puro valore in TFLOPS. Spostando lo sguarda in casa AMD, 18TFLOPS si trovano a metà strada tra la Radeon RX 6800 e la Radeon RX 6800 XT.

Avete bisogno di una licenza di Windows 10 Pro per il vostro nuovissimo PC da gaming? Su Amazon è disponibile a pochi euro, non perdetevela.