Mac

M1 Max delude su Geekbench, ma è presto per trarre conclusioni

Poche ore dopo l’annuncio da parte di Apple dei nuovi MacBook Pro con M1 Pro e M1 Max, i primi benchmark sono apparsi online nel database di Geekbench.

Stando ai risultati emersi il nuovo M1 Max, nella variante con 10 core e 32GB di memoria, ha raggiunto un punteggio single core di 1749 e multi core di 11542. Per fare un paragone l’attuale MacBook Pro 13″, equipaggiato con SoC Apple M1, ottiene 1733 punti in single core e 7584 punti in multi core; i risultati di M1 Max non sembrano particolarmente sorprendenti, specialmente in multi core se consideriamo il fatto che i core ad alte prestazioni della CPU sono raddoppiati (8 su M1 Max, 4 su M1).

Geekbench M1 Max

I risultati ottenuti potrebbe far pensare che non valga troppo la pena acquistare i nuovi MacBook Pro, specialmente considerando la differenza di prezzo tra il nuovo MacBook Pro 14″ con M1 Max (a partire da 3539 euro) e l’attuale MacBook Pro 13″ con M1, che parte da “soli” 1479 euro. Ci sono però alcune doverose precisazioni da fare prima di giungere a conclusioni affrettate.

Innanzitutto, i test su M1 Max sono stati fatti su una versione pre-release di macOS Monterey, inoltre Geekbench ha registrato una frequenza base della CPU di soli 24MHz, valore quantomeno sospetto. È molto probabile che per ottenere dei risultati all’interno del benchmark verosimili dovremo aspettare sia un aggiornamento di Geekbench, che permetta al programma di riconoscere correttamente le specifiche di M1 Max, sia la versione finale di macOS Monterey.

Vi ricordiamo che i nuovi MacBook Pro da 14″ e 16″ con chip Apple Silicon M1 Pro e M1 Max saranno disponibili a partire dal prossimo 26 ottobre. Non vediamo l’ora di poterli toccare con mano, anche per valutare in prima persona qual è l’effettivo incremento prestazionale rispetto ai MacBook con chip M1 attualmente in commercio, specialmente per quel che riguarda la GPU.