CPU

Nonostante la carenza di chip, il mercato PC è partito molto bene quest’anno

Non è certo un segreto che la domanda di PC e altri dispositivi elettronici sia molto elevata attualmente, ma le vendite di personal computer hanno effettivamente superato tutte le aspettative nel primo trimestre poiché sono aumentate del 55% su base annua, secondo gli ultimi dati  diffusi da IDC. Apple è stata la compagnia che ha registrato la crescita maggiore di tutte, dato che le sue spedizioni sono più che raddoppiate.

Nonostante la continua carenza di chip, l’industria ha venduto 83,981 milioni di PC nel primo trimestre del 2021, in aumento del 55,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e registrando un modesto calo dell’8% rispetto al quarto trimestre del 2020, tradizionalmente molto forte. In effetti, la maggior parte dei primi 5 produttori di PC ha mostrato una crescita delle vendite di unità di oltre il 50% dallo scorso anno.

Vendite PC IDC Primo Trimestre 2021

Lenovo è rimasta leader del mercato, vendendo 20,4 milioni di computer e controllando il 24,3% del mercato. HP è arrivata seconda con 19,237 milioni di sistemi spediti e una quota di mercato del 22,9%. Dell occupa il gradino più basso del podio con 12,946 milioni di PC e una quota del 15,4%. Apple è al quarto posto, vendendo 6,692 milioni di Mac e possedendo l’8% del mercato. Tuttavia, va fatto notare che le sue vendite sono aumentate di un ragguardevole 111,5% rispetto allo scorso anno, probabilmente uno dei più grandi salti su base annua che l’azienda abbia mai avuto. Acer è stato il quinto produttore di PC nel primo trimestre del 2021 con 5.837 macchine vendute e il 7% del mercato.

Jitesh Ubrani, research manager per Mobile Device Trackers di IDC, ha affermato:

La domanda non soddisfatta dello scorso anno è proseguita nel primo trimestre, a cui si è aggiunta quella causata dalla pandemia, continuando a generare elevati volumi di vendita. Tuttavia, il mercato continua ad andare alla grande nonostante la carenza di componenti e problemi logistici, ognuno dei quali ha contribuito a un aumento dei prezzi medi.

La domanda di PC ha iniziato a salire alle stelle nel primo trimestre del 2020, poiché molti paesi sono stati bloccati dall’emergenza sanitaria, costringendo a tenere a casa centinaia di milioni di dipendenti e studenti. Tutte queste persone hanno dovuto acquistare nuovi PC per il lavoro e la didattica a distanza, ma la catena di approvvigionamento non era pronta, quindi le spedizioni di PC sono diminuite nel primo trimestre del 2020 a 54,1 milioni di unità (da 59 milioni nel primo trimestre del 2019), creando un gran numero di ordini arretrati. Da allora la domanda elevatissima ha influenzato l’intero mercato e si prevede che le carenze persisteranno per i trimestri a venire.

MacBook Pro 13

Ryan Reith, vicepresidente del programma Worldwide Mobile Device Trackers di IDC, ha dichiarato:

Non ci sono dubbi che il backlog per i PC fosse ampio per aziende, consumatori e istruzione durante questi primi mesi del 2021. Le continue carenze di semiconduttori non fanno che posticipare ulteriormente la capacità dei fornitori di avere i prodotti nel proprio inventario così da evadere gli ordini ai clienti. Riteniamo che si sia verificato un cambiamento importante che si tradurrà in prospettive più positive per gli anni a seguire. Tutti e tre segmenti – affari, istruzione e consumatori – stanno registrando una domanda che non ci aspettavamo si sarebbe verificata. La carenza di componenti sarà probabilmente un argomento di conversazione per la maggior parte del 2021 e sarà interessante vedere quale sarà la domanda per i prossimi 2-3 anni.

Cercate una buona scheda madre da accoppiare ai nuovi processori Ryzen? ASUS ROG Strix X570-F con 14 fasi di alimentazione potrebbe essere una buona scelta. La trovate su Amazon ad un prezzo interessante.