Schede Grafiche

NVIDIA: successo travolgente per le schede CMP, previsioni al rialzo per il 2021

Nella giornata di ieri, NVIDIA ha dichiarato che le entrate del primo trimestre supereranno i 5,30 miliardi di dollari previsti in precedenza, grazie anche alla forte domanda delle sue GPU per data center, gaming e mining di criptovalute. Purtroppo per i consumatori, stando ai dati della compagnia, la domanda continuerà a superare l’offerta per tutto il resto dell’anno.

RTX 3060 Founder's Edition

Colette Kress, vicepresidente esecutivo e chief financial officer di NVIDIA, ha affermato:

Anche se il nostro primo trimestre fiscale del 2022 non è ancora completo, le entrate totali hanno superato la previsione di 5,30 miliardi di dollari fornita durante la nostra riunione relativa agli utili di fine 2020. Ci siamo costruiti un’ottima reputazione nel campo dei data center e ci aspettiamo un altro anno molto forte da questo punto di vista. Le industrie utilizzano sempre più l’intelligenza artificiale per migliorare i loro prodotti e servizi e prevediamo che questo porterà a un aumento dell’impiego della nostra piattaforma da parete dei principali fornitori di servizi cloud, con conseguente maggiorazione degli acquisti nel corso dei prossimi mesi.

Le vendite delle GPU GeForce RTX di NVIDIA sono in aumento anche a causa del maggior numero di persone rimaste a casa a causa della pandemia. Inoltre, le moderne schede grafiche costano molto di più rispetto a diversi anni fa, motivo per cui i ricavi aumentano anche a fronte di una diminuzione dei volumi di vendita. Le soluzioni per data center di NVIDIA oggigiorno includono non solo schede o moduli di elaborazione venduti con enormi margini, ma anche macchine complete per carichi di lavoro AI e HPC. Pertanto, i prezzi medi di vendita stanno aumentando anche su questo fronte.

Nvidia RTX 3090 Founders Edition

Questo trimestre la compagnia ha iniziato a vendere anche le sue schede CMP per il mining di criptovalute e, poiché si tratta di un fenomeno piuttosto importante, la domanda di questi prodotti ha superato le aspettative di ben tre volte. Inizialmente, NVIDIA prevedeva di ottenere 50 milioni di dollari vendendo queste GPU nel primo trimestre dell’anno fiscale 2022, ma ora crede di arrivare sino a 150 milioni. Sebbene le vendite siano superiori al previsto, la società afferma che avrebbero potuto essere ancora più elevate se fosse stato possibile soddisfare completamente la domanda.

Cercate una buona scheda madre da accoppiare ai nuovi processori Ryzen? ASUS ROG Strix X570-F con 14 fasi di alimentazione potrebbe essere una buona scelta. La trovate su Amazon ad un prezzo interessante.