Schede Grafiche

Consumi

Pagina 2: Consumi

Tre modalità prestazionali

Oltre alla modalità di default Balanced, WattMan include anche una modalità Power Safe che riduce i consumi e una Turbo che segue un cammino opposto. Inoltre c'è un secondo BIOS che riduce il consumo. Questo potrebbe sembrare ottimo, ma tirando le conclusioni, la modalità Safe non offre le migliori prestazioni e quella Turbo manca di efficienza. Con poco tempo a disposizione per la recensione, ci occuperemo delle differenti modalità in un prossimo articolo usando la nostra soluzioni di raffreddamento a liquido personalizzata. Per questo articolo abbiamo usato la configurazione standard della scheda, quindi la modalità Balanced. A ogni modo questa dovrebbe essere la modalità scelta dall'utente.

Consumo in idle e produttività

La scheda consuma 19W in idle, il che è un risultato ok, ma è più di quanto avremmo sperato. Ci ha infastidito il consumo della RX Vega 64 nelle configurazioni multi-monitor, perché il consumo varia ampiamente a seconda della configurazione. Spazia da 25W con due monitor identici fino a 40W per tre schermi diversi. È una situazione molto simile a quella vista con la Vega Frontier Edition.

consumi 01

Usando la modalità Balanced il consumo durante la produttività giornaliera spazia da circa 140 a 150W per il disegno 2D e 3D a quasi 285W per il gaming. È ampiamente inutile riportare i numeri in modalità Turbo. I suoi risultati sono in natura ampiamente teorici, poiché la scheda incappa nel limite di temperatura piuttosto rapidamente. Non c'è un tempo sufficiente per una misura valida che copra diversi minuti. E poi c'è la rumorosità…

Consumo in gaming

Il consumo durante il gaming varia a seconda della temperatura della GPU – e la frequenza a essa correlata.

consumi 02

Se la scheda è fresca, consuma quasi 300W. Ci sono brevi picchi fino a 385W. Il lato secondario di un alimentatore moderno non dovrebbe comunque avere problemi a gestire questi picchi. Una volta che la scheda ha completato la sua fase di riscaldamento, consuma leggermente meno energia, con un tetto appena sotto 285W. I brevi picchi raggiungono fino a 350W. Appianarli è compito dell'alimentatore.

consumi 03

La curva di corrente appare come da previsioni.

Consumo durante lo stress test

Esaminiamo come si comporta Power Tune se il carico previsto raggiunte un tetto troppo alto.

consumi 04

Il grafico sotto mostra gli intervalli di controllo della frequenza e come il throttling influisce sul consumo. Le fluttuazioni periodiche sono ridotte abbastanza.

consumi 05

Di nuovo la curva di corrente non offre alcuna sorpresa.

Carico allo slot sulla motherboard

consumi 06

Dal lancio della Radeon RX 480 teniamo d'occhio questo parametro. Stavolta non c'è motivo di preoccuparsi. Il massimo di 2,4A allo slot della motherboard non raggiunge nemmeno metà del limite indicato dalla specifica.