Tom's Hardware Italia
CPU

Recensione Core i7-6700K e Core i5-6600K: processori Skylake alla prova

Pagina 1: Recensione Core i7-6700K e Core i5-6600K: processori Skylake alla prova
Processori Core i7-6700K e Core i5-6600K alla prova: test della nuova architettura Skylake a 14 nanometri.

Introduzione

Sono passati due mesi da quando abbiamo recensito i processori Core i7-5775C e Core i5-5675C, i primi per schede madre desktop (serie 9) basati su architettura Broadwell. Perché oggi vi parliamo di Skylake, una nuova architettura? Intel di solito non presenta architetture profondamente rinnovate ogni due anni? Quest'anno è diverso.

Non è un segreto che l'architettura Broadwell è nata con i giorni contati. Avremmo dovuto avere tra le mani CPU a 14 nanometri già da un anno, ma non è andata così – soprattutto nel settore desktop.

corei7 box

Broadwell non ha ricevuto attenzione al Computex e i due processori hanno impiegato del tempo ad arrivare nei negozi. Tuttavia siamo rimasti meravigliati dalla loro GPU integrata, davvero potente, nonché dalla presenza del moltiplicatore sbloccato. Purtroppo il TDP ridotto e le frequenze standard più basse hanno fatto sì che il Core i7-577C raggiungesse prestazioni inferiori rispetto al più conveniente Core i7-4790K.

In questo articolo proviamo i veri successori delle CPU Devil's Canyon, Core i7-6700K e Core i5-6600K. La nostra recensione potrebbe sembrarvi poco approfondita perché Intel ha deciso di parlare in dettaglio di Skylake solo all'IDF di San Francisco che si terrà nel corso del mese. Questo però non ci ha impedito di mettere i due processori alla prova.

Processore Core i5-6600K (Skylake) Processore Core i5-6600K
Processore Core i7-6700K Processore Core i7-6700K