Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Storage

Recensione SSD Crucial BX500, l’invasione degli SSD senza RAM continua

Capacità
120 - 480 GB
Form Factor
2.5" 7mm
Interfaccia / Protocollo
SATA 6.0 Gb/s / AHCI
Controller
Silicon Motion SM2258XT
Tipo memoria
Micron 64L TLC

Pagina 1: Recensione SSD Crucial BX500, l’invasione degli SSD senza RAM continua

Gli SSD sono piuttosto convenienti in questi ultimi mesi perché il mercato è inondato da un eccesso di memoria NAND flash e le aziende sono sempre più aggressive sui prezzi. I listini sono scesi in modo così drastico che ora potete acquistare un SSD da 500 GB a circa 75 euro e pagarne 40/50 euro per uno da 250 GB. Non ci sono quindi quasi più scuse per usare un hard disk per il vostro sistema operativo e i software, e le nuove unità come il Crucial BX500 sono state progettate per ridurre ulteriormente i prezzi.

Il Crucial BX500 è il successore del popolare BX300. Come la serie di fascia mainstream MX di Crucial, anche quella BX ha saltato il numero 400. Non è chiaro cos’abbia portato a questa scelta. La serie BX è “asciutta”, con meno accessori e caratteristiche rispetto agli MX. Crucial ha pensato la serie BX per portare i consumatori con un budget contenuto ad acquistare un SSD, o cambiare la soluzione comprata anni fa.

I BX100 avevano memoria planare a 16 nanometri di tipo MLC e un controller Silicon Motion (SMI). Si trattò del primo SSD di Crucial con un controller SMI, e quella tendenza è proseguita con l’attuale serie BX500. Il nuovo SSD usa un controller a quattro canali SM2258XT accoppiato alla memoria 3D NAND TLC a 64 layer di Micron.

L’SM2258 base è un buon controller per SSD SATA e offre prestazioni e affidabilità di grande livello se è accoppiato alla giusta memoria. Necessita tuttavia di un costoso package DRAM per le operazioni di caching.

L’SM2258XT rimuove la necessità della DRAM. Questo consente all’SSD di immagazzinare il flash translation layer (FTL) direttamente sulla NAND anziché in un buffer DRAM. Ciò permette di ridurre i prezzi di alcuni euro, ma si rifletta anche in minori prestazioni. La NAND non è rapida quanto la DRAM, e le modifiche costanti in lettura e scrittura al flash translation layer sono un compito gravoso. Di conseguenza, le prestazioni possono risentirne parecchio, finendo persino nel territorio degli hard disk.

Specifiche tecniche

I Crucial BX500 garantiscono un throughput in lettura e scrittura fino a 540 / 500 MB/s, che però può scendere a una media di appena 100 MB/s durante un carico sostenuto. Crucial non ha rivelato le prestazioni casuali 4K, probabilmente perché non troppo alte, ma le misureremo con test dedicati.

Crucial BX500 120GB Crucial BX500 240GB Crucial BX500 480GB
Capacità (Utente / Grezza) 120  / 128 240 / 256 480 / 512
Form Factor 2.5″ 7mm 2.5″ 7mm 2.5″ 7mm
Interfaccia / Protocollo SATA 6.0 Gb/s / AHCI SATA 6.0 Gb/s / AHCI SATA 6.0 Gb/s / AHCI
Controller Silicon Motion SM2258XT Silicon Motion SM2258XT Silicon Motion SM2258XT
DRAM Assente Assente Assente
NAND Flash Micron 64L TLC Micron 64L TLC Micron 64L TLC
Lettura sequenziale 540 MB/s 540 MB/s 540 MB/s
Scrittura sequenziale 500 MB/s 500 MB/s 500 MB/s
Lettura casuale N/A N/A N/A
Scrittura casuale N/A N/A N/A
Cifratura N/A N/A N/A
Resistenza 40 TBW 80 TBW 120 TBW
Part Number CT120BX500SSD1 CT240BX500SSD1 CT480BX500SSD1
Garanzia 3 anni 3 anni 3 anni

Il BX500 è disponibile nelle capacità di 120, 240 e 480 GB, come la precedente gamma BX300. Il BX500 è attualmente venduto a 0,22 euro per gigabyte per il modello da 120 GB, ma si scende a 0,14 euro per il 480 GB. La garanzia di 3 anni e i prezzi convenienti rendono i BX500 una serie di SSD entry-level, e la resistenza in scrittura piuttosto bassa enfatizza quel posizionamento. Il livello di resistenza del BX500 parte da 40 TBW (Terabytes Written) e arriva fino a 120 TBW. Si tratta dei livelli di resistenza più bassi sul mercato. Sorprendentemente, la resistenza dei BX500 è persino inferiore ai predecessori.

Visto da vicino

Il case del BX500 è fatto di metallo sottile e plastica. Questo lo mantiene leggero, ma la plastica lo fa sembrare proprio un prodotto a basso costo, a differenza del predecessore e della serie MX. La serie BX500 si connette al computer tramite l’interfaccia SATA 6 Gbps.

Sotto al case troviamo un PCB molto piccolo, un altro modo per ridurre i costi mantenendo la compatibilità con il form factor da 2,5 pollici. L’SM2258XT è accanto al connettore per il miglior segnale, e la memoria 3D NAND TLC a 64 layer è distribuita in quattro posti – due su ogni lato. La capacità grezza della NAND è 51 GB, ma dopo l’over-provisioning lo spazio indirizzabile dall’utente è appena 480 GB. Questo valore scende a 446 GB di spazio indirizzabile dopo che avete formattato l’unità in Windows.