Storage

Samsung, ecco i nuovi SSD ZNS per data center

Samsung ha presentato le sue prime unità a stato solido Zones Namespaces (ZNS) che combinano prestazioni elevate, lunga durata, prezzo relativamente basso (grazie all’uso di V-NAND QLC) e una migliore Quality Of Service (QoS) per i data center.

Gli SSD ZNS funzionano in modo diverso rispetto alle unità convenzionali basate su blocchi e presentano numerosi vantaggi. Gli SSD ZNS scrivono i dati in sequenza in zone di grandi dimensioni e offrono un migliore controllo sulla scrittura, riducendo i requisiti di over-provisioning. Ad esempio, alcune unità aziendali classificate per 3 DWPD (drive writes per day) riservano circa un terzo della loro capacità per l’over-provisioning, ma per gli SSD ZNS è sufficiente solo il 10%.

Samsung SSD ZNS

Inoltre, poiché ZNS utilizza zone di grandi dimensioni anziché molti blocchi da quattro KB, la garbage collection non è necessaria con la stessa frequenza degli SSD tradizionali, migliorando anche le prestazioni di lettura e scrittura del mondo reale. Gli SSD ZNS PM1731a da 2,5” di Samsung si basano su un controller dual-port proprietario e sulle memorie V-NAND QLC di sesta generazione. Le unità saranno disponibili con capacità da 2 e 4 TB. Samsung afferma che le sue nuove unità ZNS PM1731a dureranno fino a quattro volte più a lungo degli SSD NVMe convenzionali, il che ridurrà il Total Cost Of Ownership (TCO) e semplificherà l’infrastruttura del server.

Tuttavia, la durata e le prestazioni migliorate hanno un costo. L’ecosistema ZNS richiede una nuova infrastruttura software che non è ancora ampiamente disponibile. Nel tentativo di rendere ZNS più diffuso, Samsung sta partecipando a una serie di progetti ZNS open source. Il produttore prevede inoltre di rendere disponibile la sua tecnologia ZNS a xNVMe e di partecipare alla community Storage Performance Development Kit (SPDK) per consentire agli utenti NVMe e SPDK di implementare ZNS più facilmente.

Samsung SSD ZNS

Samsung avvierà la produzione di massa dei suoi SSD ZNS PM1731a nella seconda metà dell’anno. Sangyeun Cho, senior vice president of the Memory Software Development Team presso Samsung Electronics, ha affermato:

L’SSD ZNS di Samsung riflette il nostro impegno nell’introdurre soluzioni di archiviazione differenziate in grado di migliorare sostanzialmente l’affidabilità e la durata degli SSD per server. Abbiamo in programma di sfruttare la tecnologia NAND quad-level cell (QLC) nelle nostre unità ZNS di prossima generazione per consentire maggiori performance e capacità di archiviazione nei sistemi aziendali di domani.

Su Amazon trovate l’SSD Samsung 980 da 500 GB a prezzo scontato!