CPU

TSMC usa AMD EPYC per produrre EPYC, Ryzen e non solo

Sappiamo che TSMC produce chip per AMD, ma ora utilizza anche gli stessi processori per controllare l’apparecchiatura impiegata per realizzare le CPU per la stessa azienda e anche altri clienti. Esistono centinaia di aziende che utilizzano macchine basate su AMD EPYC per i loro carichi di lavoro importanti. Tuttavia, quando si tratta di lavori mission-critical, Intel Xeon (e persino Intel Itanium) dominano ancora il mercato. Fortunatamente per AMD, le cose hanno iniziato a cambiare e TSMC ha annunciato che ora utilizza server basati su EPYC per le sue operazioni di controllo delle operazioni mission-critical.

produzione chip tsmc wafer

Simon Wang, Director of Infrastructure and Communication Services Division presso TSMC, ha affermato:

Per l’automazione dei macchinari all’interno della nostra fabbrica, ogni macchina deve disporre di un server x86 per controllare la velocità operativa e la fornitura di acqua, elettricità e gas o il consumo di energia. Queste macchine sono molto costose e potrebbero valere miliardi di dollari, ma i server che li controllano sono molto più economici. Devo assicurarmi di avere un’elevata disponibilità nel caso in cui un rack sia inattivo, in modo da utilizzarne un altro per supportare la macchina. Con un blocco standard, posso generare circa 1.000 macchine virtuali in grado di controllare 1.000 favolosi strumenti nella nostra camera bianca. Ciò significa avere un enorme risparmio sui costi senza sacrificare la ridondanza o l’affidabilità.

TSMC ha iniziato a utilizzare le macchine AMD EPYC molto tempo fa per i carichi di lavoro generali dei data center, quali l’elaborazione, archiviazione e rete. I processori EPYC a 64 core di AMD dispongono di 128 linee PCIe e supportano fino a 4TB di memoria, due funzionalità cruciali per i server utilizzati per eseguire macchine virtuali. Ma mentre l’infrastruttura per supportare 50.000 dipendenti di TSMC a livello globale è molto complessa e importante (alcuni la definirebbero business-critical), essa non è importante quanto i server di TSMC che controllano gli strumenti nelle fabbriche.

TSMC

Questi ultimi costano decine o centinaia di milioni di dollari e processano wafer che contengono centinaia di chip che possono essere utilizzati per costruire prodotti del valore di decine di migliaia di dollari. Ogni strumento di produzione utilizza un server x86 o almeno un server virtuale. A volte l’hardware si guasta, quindi TSMC esegue i carichi di lavoro in modo tale che un server possa sostituire rapidamente quello non più funzionante.

Al momento, TSMC utilizza la piattaforma HPE DL325 G10 con processori AMD EPYC 7702P a 64 core nei data center. Usa anche server basati su EPYC 7F72 a 24 core con una frequenza di 3,20 GHz per le sue operazioni di ricerca e sviluppo. Per quanto riguarda le macchine utilizzate negli stabilimenti di TSMC, la fonderia mantiene segrete le loro specifiche. È interessante notare che i prodotti per data center di AMD vengono utilizzati non solo per produrre chip, ma anche per svilupparli. Ad esempio, il Radeon Technologies Group utilizza processori EPYC per progettare GPU.

Se vi piacciono i NUC, su Amazon trovate il NUC NUC8i7HVK con Core i7-8809G ad un prezzo interessante.