Spazio

NASA: pronta la capsula del tempo per lo spazio

Lucy, navicella spaziale della NASA, trasporterà una capsula del tempo con informazioni riservate alle civiltà umane del futuro, con al suo interno una targa incisa con messaggi di poeti, premi Nobel, musicisti e la configurazione che il sistema solare avrà il 16 ottobre 2021, data prevista per il lancio di Lucy.

Lucy capsula del tempo

Inviare messaggi nello spazio non è qualcosa di nuovo per NASA e altri enti spaziali, in passato le sonde Pioneer e Voyager hanno portato nello spazio testimonianze della vita umana sulla Terra, tuttavia il messaggio contenuto in Lucy, a differenza dei suoi predecessori, sarà riservato agli umani del futuro e non agli alieni. Questo perché le sonde precedenti sono state inviate verso lo spazio interstellare, Lucy invece rimarrà all’interno del sistema solare.

I messaggi contenuti all’interno della capsula (che potete vedere cliccando qui) parlano della speranza, dell’amore, della memoria culturale e dell’eternità e includeranno alcune citazioni del leader dei diritti civili Martin Luther King Jr., autori e poeti tra cui Orhan Pamuk, Louise Glück, Amanda Gorman, Joy Harjo, Rita Dove, gli scienziati Albert Einstein e Carl Sagan, musicisti tra cui i Beatles e Brian May, chitarrista dei Queen e astrofisico.

Responsabile di Lucy e della sua missione il Discovery Program, programma di NASA già impegnato nelle missioni DAVINCI+ e VERITAS su Venere.
La missione di Lucy si concentrerà sugli asteroidi troiani di Giove, un gruppo di rocce spaziali che orbitano attorno al Sole oltre l’anello della cintura degli asteroidi che, come il nome potrebbe suggerire, orbitano attorno a Giove (date un’occhiata a questa lampada che lo riproduce). Lucy, durante la sua missione della durata di 12 anni, si concentrerà in particolare su sette di questi asteroidi, con la speranza di raccogliere informazioni fondamentali a comprendere l’evoluzione del sistema solare. Nonostante la missione della navicella avrà termine nel 2033, la NASA non ha intenzione di riportare l’astronave sulla Terra, perciò Lucy continuerà a vagare tra gli asteroidi per altri centinaia di migliaia di anni.