Apple

iPhone 2019, resta la porta Lightning e niente caricatore rapido?

Dopo la sostituzione della porta Lightning in favore della USB Type-C sugli iPad 2018, molti hanno pensato che Apple avrebbe apportato lo stesso cambiamento anche sugli iPhone 2019. Da quel momento, si sono susseguite varie indiscrezioni a sostegno di tale tesi. Pare, però, che l’azienda di Cupertino non abbia nessuna intenzione di passare a un connettore diverso.

La notizia è stata riportata dal sito Macotakara affermando che le motivazioni riguardano la volontà di contenere i costi di produzione e di non costringere utenti e produttori a dover cambiare i cavi e gli accessori già in loro possesso. Una questione che Apple ha dovuto già affrontare nel 2012 quando – dopo nove anni – è passata dal connettore a 30 pin allo standard attuale.

Secondo l’azienda, la porta USB Type-C non porterebbe nessun vantaggio rispetto a quella già presente. Anzi, richiederebbe uno spazio maggiore per essere implementata. La fonte, poi, continua sostenendo che Apple non fornirà in confezione un caricatore rapido ma si limiterà ancora una volta al modello classico da 5W.

Se così fosse, anche per il 2019 gli utenti che acquisteranno un iPhone saranno costretti ad acquistare un accessorio in più – oltre all’adattatore Lightning/USB-C – per poter usufruire della ricarica rapida. Nessuna di queste notizie è stata confermata dal colosso di Tim Cook. Non ci resta che attendere e sperare che Apple passi al nuovo standard almeno per permettere ai suoi utenti di utilizzare diversi accessori senza la necessità di aver con sé connettori e adattatori vari.

iPad Pro 2018 da 11 è disponibile a 899 nella versione da 64 Gigabyte di memoria solo Wi-Fi sul sito ufficiale. Lo trovate a questo link.