Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Moto Z3, ecco il primo smartphone con 5G opzionale

Verizon – l’operatore telefonico statunitense – ha annunciato il completamento della prima trasmissione dati 5G su uno smartphone utilizzando una rete commerciale conforme allo standard 3GPP 5G New Radio (NR). Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione con Motorola, Qualcomm e Samsung.

Il test è stato completato con un Moto Z3 abbinato a un Moto Mod 5G (arriverà in commercio nel 2019), ovvero un classico modulo aggiuntivo magnetico – che abbiamo ormai ampiamente imparato a conoscere negli smartphone Moto di Lenovo – che in questo caso aggiunge al dispositivo il supporto al nuovo standard di rete. Il modem integrato è lo Snapdragon X50, l’unico in grado di supportare il nuovo standard di rete, oltre ai moduli di antenna a onde millimetriche di Qualcomm.

Il collegamento è stato sperimentato con una videochiamata e una semplice navigazione Internet. La trasmissione dati è stata completata sullo spettro di 28GHz di Verizon e sulle soluzione 5G NR di Samsung. Si tratta di un ulteriore passo in avanti verso la nuova era della connettività che dovrebbe garantire una bassissima latenza, consumi ridotti e prestazioni superiori.

Il 5G sembra essere davvero vicino e Qualcomm è sicura che i primi smartphone in grado di supportarlo potrebbero essere commercializzati già nella prima parte del 2019. E forse avrà ragione, dati gli annunci di connessioni riuscite come quelle di Verizon o di Oppo, che solo qualche settimana fa è riuscita a stabilire la prima connessione internet 5G con uno smartphone.

Motorola One, smartphone basato sulla piattaforma Android One, è acquistabile a 283 euro su Amazon. Lo trovate a questo link.