Android

Qualcomm Snapdragon 690, il 5G alla portata di tutti

Qualcomm ha appena presentato Snapdragon 690, il nuovo SoC che porterà il 5G nella fascia media. Il 2020 si conferma essere un anno fondamentale per la diffusione di questa tecnologia. Il nuovo System-on-a-chip presentato è il successore di Snapdragon 675 e accenderà alcuni futuri smartphone di fascia media.

Il chip è accompagnato dal modem integrato Snapdragon X51 5G, che offre una velocità massima di 2,5 Gbps. Il nuovissimo SoC supporterà le tecnologie SA e NSA. Snapdragon 690, che potrebbe potenzialmente portare la tecnologia di quinta generazione a oltre 2 miliardi di persone, avrà una CPU Octa-Core Kryo 560 a 8 nm (due core ad alte prestazioni con frequenza di clock massima a 2 GHz e sei a 1,7 GHz).

Troveremo anche Qualcomm Artificial Intelligence Engine di quinta generazione e Qualcomm HexagonTM Tensor Accelerator. Essi arricchiscono notevolmente l’esperienza degli utenti, offrendo loro anche la possibilità di utilizzare dei filtri AR. Snapdragon 690 supporterà:

  • RAM LPDDR4x fino a 8 GB;
  • Lo standard Quick Charge 4+;
  • Wi-Fi 6 e Bluetooth 5.1;
  • Sensori fotografici fino a 192 MP;
  • Registrazione video in 4K HDR a 30 fps;
  • Display con refresh rate a 120 Hz;
  • Risoluzione massima dello schermo: FullHD+.

Qualcomm Snapdragon 690, con GPU Adreno 619L, dovrebbe arrivare durante la seconda metà del 2020. I primi brand intenzionati a scegliere il SoC sono HMD, LG, Motorola, TCL, Sharp e Wingtech.

Motorola Edge 5G, con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, è disponibile all’acquisto su Amazon. Lo trovate a questo indirizzo.