Android

Samsung da la sua parola, 3 anni di aggiornamenti sui Galaxy Top

Durante l’evento Unpacked 2020, nella quale Samsung ha presentato la nuova generazione di prodotti Galaxy che ci accompagnerà nel secondo semestre 2020, c’è stato anche lo spazio per fare una promessa importante.

Gli smartphone top della famiglia Galaxy S e della famiglia Galaxy Note vanteranno 3 anni di aggiornamenti. Questa “caratteristica” sarà applicata dalla linea Galaxy S10 già esistente in poi.

Samsung

Questo vuol dire che, ad esempio, Galaxy S10 sarà aggiornato per tre anni e riceverà 3 generazioni di Android: Android 9 (che è quello con cui è stato lanciato), Android 1o, Android 11 e Android 12. Ovviamente tutto ciò coinciderà anche con gli update della OneUI che proprio ieri è stata ufficializzata nella sua versione 3.0.

Anche se gli aggiornamenti sono garantiti entro i 3 anni, non vuol dire che arriveranno immediatamente come per i Google Pixel. Ergo, Samsung si riserva di applicare la sua interfaccia utente ad ogni versione di Android e questo potrebbe far dilatare leggermente i tempi di sviluppo e relativa distribuzione.

Si andrà chiaramente di pari passo con le patch di sicurezza, verranno aggiornate di mese in mese per correggere e fixare quei problemi che si sviluppano durante l’arco dei 30 giorni.

Oltre che agli smartphone, molto probabilmente il ragionamento sarà allargato anche alla fascia Tablet Top: ad esempio si potrebbe partire dalla famiglia Tab S6, anche se Samsung non ha ancora suggerito nulla a riguardo. Attualmente Google, OnePlus ed anche Nokia forniscono circa 3 anni di aggiornamenti ai loro smartphone per cui gli esempi da seguire esistono. I clienti sono attenti alla questione supporto nel tempo e questa potrebbe essere una mossa intelligente.

Galaxy A51 è un ottimo smartphone e sostituisce l’ottimo Galaxy A50. Potete trovarlo qui al miglior prezzo.