Android

ZTE Axon 30 esordisce con una fotocamera sotto al display di nuova generazione

ZTE Axon 30 è finalmente ufficiale, il nuovo smartphone dell’azienda cinese esordisce portando sul mercato una nuova generazione di fotocamera sotto al display assieme a caratteristiche tecniche alquanto interessanti. È giunta al termine l’era di notch, fori e meccanismi motorizzati?

ZTE Axon 30

ZTE è stata la prima a introdurre sul mercato uno smartphone dotato di fotocamera sotto al display, l’Axon 20 5G. Nonostante si trattasse di una novità esclusiva, la qualità del modulo fotografico frontale nascosto dietro al pannello non aveva entusiasmato la critica. Con ZTE Axon 30 il brand ci riprova utilizzando componenti più avanzate!

Ni Fei, Senior Vice President di ZTE Corporation e Presidente della Mobile Device Division, ha dichiarato: “Schermo e fotografia sono le due direzioni di sviluppo dell’evoluzione futura degli smartphone. Oggi, presentiamo la nostra nuova generazione di smartphone con fotocamera sotto lo schermo ZTE Axon 30. Con prestazioni ulteriormente rafforzate e aggiornamenti completi, lo ZTE Axon 30 dimostra un salto di qualità e porta ai nostri utenti una rivoluzionaria esperienza visiva a tutto schermo rispetto alla generazione precedente“.

ZTE Axon 30

Per ottenere il risultato visibile in Axon 30, ZTE ha dovuto migliorare diverse aree tecniche dello smartphone. Nella realizzazione del sensore fotografico sotto al display di nuova generazione ZTE ha migliorato la speciale matrice di pixel, i circuiti di controllo, il chip di gestione del display indipendente, la fotocamera, che ora possiede pixel in grado di effettuare il binning 4-in-1 per una dimensione equivalente di 2,24um (maggiore luminosità), e l’algoritmo di elaborazione dell’immagine.

Rispetto lo scorso anno non solo la densità di pixel davanti alla fotocamera è stata aumentata a 400ppi, ma il display è ora in grado di raggiungere 120Hz e una risposta al tocco di 360Hz. Il pannello da 6,92″ è di tipo AMOLED ed ha un formato 20,5:9, oltre a supportare una profondità di colore a 10bit (1,07 miliardi di colori) e a coprire il 100% della gamma colore DCI-P3.

ZTE Axon 30 è anche il primo smartphone al mondo ad aver ricevuto le certificazioni per la protezione degli occhi da TUV, SGS e UL.

Sotto la scocca troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 870G in grado di raggiungere i 3,2GHz. Sul retro quattro diverse fotocamere: la principale con sensore da 64MP, una ultragrandangolare con angolo di visione di 120°, una macro in grado di mettere a fuoco fino a 3cm e un sensore di profondità. La batteria da 4400mAh viene accompagnata da un sistema di ricarica da 55W.

Purtroppo prezzi e disponibilità globali di questo ZTE Axon 30 non ci sono ancora state comunicate, esattamente come ulteriori dettagli riguardo la scheda tecnica completa. Sembra comunque un prodotto estremamente interessante e che non vediamo l’ora di poter provare con mano.

Gli auricolari True Wireless (TWS) Samsung Galaxy Buds Live sono disponibili su Amazon a soli 129,00 euro.