Giochi PC

Control: The Foundation | Recensione


Control: The Foundation – PC
Genere
Action - Metroidvania
Piattaforma
PC, Xbox One, PlayStation 4
Sviluppatore
Remedy Entertainment
Editore
505 Games
Data di Uscita
26/03/2020

Control di Remedy è stato uno dei migliori videogiochi del 2019, nonché uno dei più apprezzati per noi di Game Division. Un action metroidvania dallo stile brutalista e dalla narrazione sopraffina, figlia della mente del genio di Sam Lake. Genio che, a quanto pare, non ha ancora finito di dire la sua.

The Foundation è la prima espansione delle due previste dalla software house finlandese; un’esperienza che aumenta la longevità, introduce una nuova ambientazione e tanta lore in più, in un universo di gioco destinato a diventare sempre più grande e sempre più profondo. Per 15 euro, The Foundation merita decisamente l’acquisto.

The Foundation

Jesse Faden non ha finito con il suo incarico di Direttrice della Oldest House, anzi il suo percorso sembra essere solo all’inizio. Chiamata con urgenza dal Consiglio, la nostra protagonista è costretta a recarsi nelle profondità della struttura in un luogo chiamato “Foundation”, luogo che nasconde segreti e le origini della Oldest House, ma anche una minaccia che rischia di distruggere l’intero universo. The Foundation mette il giocatore davanti a una storia inedita, che approfondisce alcuni punti fondamentali dell’universo nato dalla mente di Sam Lake. Ci vengono, quindi, fornite più informazioni su determinati personaggi, luoghi ed esperimenti.

Non vogliamo raccontarvi ulteriormente, poiché la componente narrativa del DLC è fondamentale, nonché primaria. Aspettatevi sorprese e colpi di scena, ma soprattutto riferimenti a quello che accadrà inevitabilmente nel prossimi futuro, in particolar modo nella prossima espansione.

Ciò che da un volto alla storia è però l’ambientazione, Foundation è un’area di gioco sotterranea completamente nuova dove il Piano Astrale si è fuso con il mondo reale. A differenza della Oldest House, i colori sono più accesi, l’oscurità e le sfumature di grigio e nero lasciano spazio alla luce e al rosso. I cunicoli di grotte sono ben collegati, confermando un ulteriore lavoro certosino per quanto riguarda il level design.

C’è tanta esplorazione, tante mod da raccogliere e soprattutto tanti documenti da leggere – importantissimi. Non mancano un paio di missioni secondarie che allungano la longevità generale attestata sulle 5-6 ore.

The Foundation mette a disposizione anche due nuove abilità che fungono in realtà allo stesso scopo: distruggere, e al medesimo tempo creare, un determinato tipo di rocce. È doveroso segnalare che queste skill vengono apprese in tempi diversi ed è possibile scegliere quale delle due assimilare per prima, cambiando di conseguenza l’ordine di alcune zone di combattimento.

Gli scontri non mancano e vi possiamo assicurare che sono ancora ben bilanciati con il livello di Jesse, garantendo una sfida sempre in linea con le nostre possibilità. Tra i nemici si aggiungono anche dei veloci fanatici con tanto di ascia, non facili da colpire sia con il lancio che con la nostra arma di servizio. Remedy, tuttavia, ha voluto concentrarsi anche sulle fasi platform, in questo caso decisamente presenti nell’apparato di gioco, anche grazie alle due nuove abilità dapprima accennate. Peccato che le stesse skill Creazione e Rottura non cambiano più di tanto il gameplay, potendole sfruttare unicamente per l’espansione.

In concomitanza con il DLC sono arrivate anche diverse migliorie per tutti i possessori del titolo come una leggibilità migliore della mappa, la possibilità di leggere più da vicino i documenti, ricollocare le abilità con l’essenza e il completo supporto al DLSS 2.0 di Nvidia. Vi ricordiamo, infine, che l’espansione è disponibile per ora solo su PS4 e PC, la versione Xbox One è prevista per il 25 giugno 2020.

Control: The Foundation – PC

The Foundation è la prima espansione di Control, l’action-metroidvania di Remedy! In questo DLC visiteremo un nuovo livello della “Oldest House”.

8
8

Verdetto

The Foundation prosegue nella struttura narrativa intrapresa dalla storyline principale. Approfondisce la lore con nuove documentazioni e nuove storie, ci racconta qualcosa di inedito che apre spiragli narrativi molto interessanti per il futuro. Per circa cinque ore di gioco, questa espansione regala nuovi scontri, nuove fasi platform e una nuova ambientazione. Un DLC che per 15 euro vale assolutamente la spesa e che riesce inevitabilmente ad alzare le aspettative per quanto concerne la seconda espansione prevista per l'estate.

Pro

- Una lore ulteriormente approfondita
- Storia interessante che apre inediti scenari

Contro

- Le nuove abilità sono sfruttabili solo in The Foundation