PlayStation

Dying Light 2: 4K, 60 FPS e Ray Tracing su PS5 e Xbox Series X

Dopo il recente rinvio, i ragazzi di Techland sono tornati a parlare di Dying Light 2 per tranquillizzare i giocatori sulla buona riuscita del gioco. Aspettando di ricevere buone nuove dal titolo in sviluppo, il team polacco ha voluto onorare nuovamente la promessa fatta soltanto qualche settimana fa e di ritornare a rispondere alle varie domande poste dalla redazione di Wccftech. Da questo recente botta e risposta sono uscite fuori alcune informazioni aggiuntive molto interessanti.

Il Colonnello
Dying Light 2

Nell’intervista si è parlato di molte tematiche, a testimonianza di quanto sia grossa la mole di lavoro che sta beneficiando Dying Light 2. Oltre a menzionare una grandezza della mappa di gioco più grande di circa quattro volte quella del primo capitolo, gli sviluppatori di Techland si sono soffermati parecchio sul discutere delle caratteristiche tecniche che il gioco sarà in grado di supportare al lancio sulle console di nuova generazione.

In un passaggio della lunga intervista rilasciata, il rendering director Tomasz Szałkowski ha voluto confermare che su PS5 e Xbox Series X, Dying Light 2 presenterà modalità grafiche separate per dare priorità alla possibilità di giocare con ray-tracing, 60 frame al secondo e una risoluzione 4K. “Abbiamo in programma di consentire ai giocatori di scegliere: qualità con il supporto al Ray Tracing o prestazioni con i 60 FPS e 4K”, ha dichiarato Szałkowski.

Dying Light 2

Insomma, conferme importanti da parte dei team di sviluppo che, dopo il rinvio, sta parlando sempre più spesso di Dying Light 2. Vi ricordiamo che il nuovo titolo targato Techland non ha ancora una data di uscita meglio specificata, ma dovrebbe arrivare verso fine anno sulle piattaforme: PlayStation 5, PlayStation 4, XboX One, Xbox Series X/S e PC.

Sebbene non esita ancora una data di lancio, potete già prenotare con largo anticipo la vostra copia di Dying Light 2 comodamente da Amazon a questo indirizzo.