Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Ghost Recon Breakpoint: microtransazioni confermate, ecco come funzionano

Ghost Recon Breakpoint proporrà le microtransazioni: ecco come funzionano e cosa sarà possibile acquistare con i soldi reali.

Ghost Recon Breakpoint sarà disponibile a breve e ci poterà su una grande isola densa di ecosistemi e missioni da completare. Come ogni game as a service, l’opera di Ubisoft si continuerà a evolvere nel corso del tempo con vari contenuti (a partire dall’Anno 1). Un altro classico del genere sono le microtransazioni che, come confermato dagli sviluppatori stressi, saranno presenti. Vediamo come funzionano.

All’interno di Ghost Recon Breakpoint ci saranno i Crediti Skell: si tratta di una valuta in-game che va spesa per ottenere accessori, nuovi progetti per le armi, personalizzazioni, risorse, equipaggiamenti, veicoli e tutto quello che il nostro personaggio potrà usare per completare la propria missione. I Crediti Skell si ottengono completando missioni e obbiettivi all’interno del gioco, ma è possibile anche acquistarli tramite le Monete Ghost: qui entrano in gioco le microtransazioni. Le Monete Ghost possono infatti essere acquistate con soldi reali. Usando Monete Ghost si può accedere più velocemente agli oggetti, acquistabili tramite Crediti Skell, che più ci interessano.

Ghost Recon Breakpoint

Viene però specificato che non è affatto obbligatorio spendere soldi reali, in quanto tutto può essere sbloccato semplicemente giocando. Un’altra conferma positiva è la totale assenza di Loot Box: ogni acquisto sarà ben definito e sapremo cosa andremo a ottenere.

Vi ricordiamo che Ghost Recon Breakpoint sarà disponibile a partire dal 4 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Questa settimana, dal 26 al 29 settembre, sarà possibile accedere all’Open Beta per tutte e tre le piattaforme suddette. Inoltre, il gioco sarà disponibile anche su Google Stadia nel mese di novembre.

Potete preordinare già da ora la vostra copia di Ghost Recon Breakpoint a questo indirizzo.