Giochi Mobile

Plague Inc., record di vendite in Cina dopo la diffusione del coronavirus

Nella giornata di mercoledì 22 gennaio, a otto anni di distanza dalla sua uscita, il gioco Plague Inc. ha raggiunto il primato di applicazione per smartphone più venduta in Cina. Il gioco è stato sviluppato dal team indipendente inglese Ndemic Creations e, con un gameplay ispirato ai titoli di strategia, richiede ai giocatori di sviluppare e diffondere un virus letale in tutto il mondo. Circostanze che purtroppo propongono scenari quanto mai attuali come quelli legati alla diffusione del coronavirus che dopo il focolaio iniziale in Cina, ha ucciso fino ad ora 41 persone e ne ha colpite altre 1.400; questi dati sono i più recenti diffusi dal presidente cinese Xi Jinping e sono stati riportati dal sito di notizie della BBC. Proprio l’emittente britannica ha rilancia le notizie legate ai risultati degli ultimi giorni di Plague Inc. in Cina, citando come fonte il giornalista Zheping Huang.

Lo stesso studio che ha sviluppato il gioco ha ricevuto molte domande in merito alla diffusione del coronavirus, rinviando gli utenti al sito dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità. Ndemic Creations ha voluto pubblicare un messaggio in cui effettivamente dichiara che regolarmente, in occasione di nuove epidemie, Plague Inc. fa registrare un aumento delle vendite dato che «le persone cercano di saperne di più su come le malattie si diffondono e vogliono capire la complessità del diffondersi di un nuovo virus».

Generica

Ndemic Creations spiega di aver realizzato il gioco in maniera realistica e in modo da informare gli stessi giocatori senza esagerare troppo nello spettacolarizzare determinati aspetti. Questo sforzo, spiegano sempre gli sviluppatori, è stato anche riconosciuto dall’agenzia federale americana CDC (Centers for Disease Control and Prevention) e da altre organizzazioni sanitarie.

Lo studio Ndemic Creations ci tiene però a precisare: «Ad ogni modo, per favore non dimenticate che Plague Inc. è solo un gioco e non un modello scientifico e che l’attuale epidemia del coronavirus è una situazione molto reale che sta avendo ripercussioni sulle vite di un largo numero di persone. Raccomandiamo sempre ai giocatori di ottenere le proprie informazioni direttamente dalle autorità sanitarie riconosciute a livello locale e internazionale». Dalla data sua uscita nel 2012, Plague Inc. è stato scaricato oltre 120 milioni di volte e nominato in vari riconoscimenti come gioco dell’anno. Se volete maggiori informazioni sul coronavirus potete trovarle in questa pagina a cura dell’Istituto Superiore della Sanità.