PlayStation 4

PS5: la velocità sarà garantita dal PCIe 4.0 e da un nuovo controller di memoria?

PS5 per ora non ha ancora una forma precisa e non sappiamo esattamente come sarà la console, ma dopo la prima presentazione di Mark Cerny siamo a conoscenza di un fatto: l’SSD permetterà di eseguire caricamenti a velocità ben superiori a quanto sono abituati i giocatori console. Cerny stesso ha promesso una “velocità inarrivabile per qualsiasi PC”: un’affermazione a cui è difficile credere, ma che lascia intendere come PS5 sia veramente all’avanguardia sotto questo punto di vista.

Gli appassionati avevano però un dubbio quando l’intervista è stata resa disponibile: le prestazioni delle PCIe 4.0, dai primi test non ufficiali, non erano incredibili e, sopratutto, mancava ancora la tecnologia necessaria per sfruttarle. Ora, però, questi dubbi possono essere (almeno in parte) risolti: durante il Computex di Taipei è stato annunciato che, in concomitanza con i chipset X570, questo standard sarà disponibile per i computer.

Asus, infatti, ha mostrato un approfondimento legato all’interfaccia PCIe 4.0 e ha annunciato che la velocità di trasferimento dati raggiungibile potrebbe toccare picchi di 8066 MB/s, rispetto ai primi test comparsi online che segnalavano 4500 MB/s (rispetto ai 3500 MB/s delle PCIe 3.0) che comunque permetterebbero di raggiungere risultati ben superiori a PS4 e PS4 Pro.

La differenza tra test ufficiali e non ufficiali è quindi enorme: da cosa è derivata? Secondo quanto riportato da Asus, il collo di bottiglia è il controller delle memorie. Asus ha affermato che non esiste ancora un controller di memoria in grado di arrivare a 8000 MB/s in scrittura sequenziale, ma sarà disponibile a partire dal prossimo anno: questo significa che, con all’uscita di PS5, questa tecnologia sarà già disponibile e, potenzialmente, l’estrema velocità di caricamento promessa da Sony potrebbe essere realtà.

Bisogna precisare, però, che i test effettuati da Asus si basano sì su una architettura simile a quella che sarà montata su PS5, ma non conosciamo le specifiche della next-gen PlayStation e non sappiamo esattamente come sarà personalizzata da Sony. Inoltre, bisogna considerare che queste nuove tecnologie avranno un discreto costo e le console puntano sempre a limitarsi sotto questo punto di vista.

In ogni caso, anche se Sony puntasse su un “semplice” SSD M.2 di buona qualità unito al PCIe 4.0, potrebbe veramente arrivare a velocità di caricamento interessanti per i giocatori console. Diteci, voi cosa ne pensate?