Tom's Hardware Italia
Xbox One

Recensione Halo 5: Guardians

Recensione di Halo 5: Guardians, il nuovo capitolo della celebre saga di sparatutto fantascientifici.

Halo 5: Guardians

 

Halo 5: Guardians è un acquisto obbligato per i fan della saga, grazie alle sue eccellenti novità di gameplay e alla quantità di contenuti disponibili in modalità multiplayer.

r 750x450

Introduzione

La serie che tradizionalmente accompagna le console di Microsoft debutta finalmente su Xbox One, con un nuovo capitolo che non solo si avvantaggia della maggior potenza di calcolo della nuova console, ma porta anche alcune novità. In verità abbiamo già giocato ad Halo su Xbox One, con la Master Chief Collection che include una versione rimasterizzata dei capitoli precedenti, ma il nuovo Halo 5: Guardians è tutta un'altra storia.

H5 Guardians Campaign Osiris Dogfaces

La storia di due Spartan

Accadono molte cose in questo nuovo capitolo, ma senza voler svelare troppo, il filo conduttore è il seguente: Master Chief, contattato da Cortana, che tutti credevano "morta", disobbedisce agli ordini della UNSC e si mette alla ricerca della sua amata intelligenza artificiale assieme ad alcuni Spartan del Blue Team. Come pronta risposta l'UNSC spedisce il team Osiris, comandato dallo Spartan Jameson Locke, alla ricerca di Master Chief con il compito di riportarlo a casa.

H5 Guardians Campaign Unconfirmed Osiris Launch

I due team s'incrociano quindi su differenti pianeti, mentre cercano di scoprire cosa si cela dietro la minaccia di una nuova razza artificiale conosciuta come i Guardiani, mentre Covenant e Promethean cercano ovviamente di farvi fuori.

Il tutto in stile Halo, quindi con cutscene mozzafiato che trasportano, letteralmente, nell'universo di Halo.

Ma fate attenzione fan di Master Chief, è d'obbligo dire che nelle 15 missioni della campagna single player, per la maggior parte del tempo sarete nei panni di Locke e la sua squadra. Dipende da come la pensate, personalmente mi sarebbe piaciuto comandare per più tempo Master Chief, ma il nuovo personaggio non manca di carisma, questo è certo.

H5 Guardians Campaign Reunion Starstuff 03

L'evoluzione di Halo

Potrebbe essere scontato, ma Halo 5 offre il miglior gameplay della serie. Le basi del franchise, che usa un mix di combattimenti in prima persona e combattimenti su veicoli è ancora qui, migliorata dalla capacità degli Spartan di un accelerazione in avanti che rende i combattimenti corpo a corpo parte integrante della strategia. Mentre negli altri casi era piuttosto una scelta solo in alcune condizioni, o un salvataggio in extremis nel caso di una carica nemica, oggi è qualcosa che si ricerca continuamente. Inoltre, mentre correte, potete dare una spallata ai nemici, l'ideale per iniziare una rissa.

Inoltre, dopo un salto, è possibile effettuare una schiacciata a terra, e laddove ci sono sporgenze è possibile scalarle, per mettere a punto una strategia di combattimento che in alcuni casi diventa l'unica perseguibile.

Proprio come le abilità aggiuntive, anche la possibilità di comandare la squadra cambia il modo in cui si gioca ad Halo, che fino ad ora è stato, principalmente, un gioco in solitaria. Ogni missione sarà affrontata in quattro, se giocate da soli potete dare dei comandi al team, dicendogli si spostarsi in una determina zona o di concentrare il fuoco su un nemico. Nel caso vogliate giocare in compagnia, i vostri amici potranno prendere il controllo degli altri personaggi del team.

H5 Guardians Campaign FP Genesis Warden Unleashed

Questa nuova configurazione diventa anche meno frustrante nel caso vogliate alzare la difficoltà o nei momenti più difficili. Gli altri membri del team possono rianimarvi, ma questo non significa che il gioco sia diventato banale. Nel caso di grandi scontri non sarà semplice per gli altri personaggi trovare il tempo di riattivare la vostra tuta Spartan e rimettervi in piedi.

Il level design di Halo abbraccia le nuove abilità degli Spartan. Ogni area è modellata in maniera tale che possiate arrampicarvi, piombare dall'alto sui nemici, o semplicemente usare gli ambienti per proteggervi se preferite un approccio vecchio stile sparando a raffica.

La carica Spartan vi sarà utile per distruggere alcune barriere o porte, dietro cui si celano solitamente armi e ricompense. L'approccio con i veicoli è rimasto lo stesso, ma ora potrete divertirvi con più mezzi.

Multiplayer

La campagna di Halo 5 offre molto in termini di rigiocabilità, ma è la modalità multiplayer ciò che lo rende un gioco virtualmente impossibile da abbandonare. Grazie a due esperienze multigiocatore distinte – Arena e Warzone – Halo 5 può contare su una varietà incredibile per chi non desidera altro che sparare in testa agli Spartan.

h5 guardians arena plaza drop down jpg1

L'Arena è il multiplayer 4 contro 4 di Halo, nella sua forma più tradizionale. Tutti i giocatori cominciano con lo stesso equipaggiamento, un dettaglio che rende importantissimo ed essenziale conoscere la mappa ed aggiudicarsi le armi migliori. L'arena offre modalità classiche, come death-match a squadre e cattura la bandiera, e novità come Breakout, che aggiunge un nuovo livello di tensione alle partite dando ai giocatori una singola vita.

Le abilità degli Spartan di Halo 5 sono trasportate perfettamente nell'esperienza multiplayer competitiva, e aggiungono un potenziale strategico quasi infinito ad ogni partita. Azioni come scattare, scivolare e aggrapparsi ai bordi aprono un ventaglio di nuovi modi per sfuggire al fuoco nemico, e mettere a segno una schiacciata a terra o una spallata su un avversario reale è molto più soddisfacente rispetto alle stesse mosse compiute contro l'intelligenza artificiale.

Se l'Arena rappresenta il fulcro della competizione, Warzone è puro caos. Questa nuova modalità mette l'una contro l'altra squadre di 12 giocatori su mappe gigantesche, che spesso sono punteggiate da nemici controllati dal computer con l'obbiettivo di uccidere entrambi i gruppi. Warzone compie un lavoro eccellente nel fondere gli elementi della campagna di Halo con il multiplayer competitivo, e anche se la strategia è sempre un elemento chiave per vincere, anche i giocatori più impreparati possono sentirsi d'aiuto catturando basi o sconfiggendo gli avversari controllati dal computer.

H5 Guardians Warzone Assault Dispatch Fixer Upper w 755

Guadagnando i punti in Warzone potrete aumentare di livello durante lo scontro, ed a ogni livello vi si aprirà una nuova serie di armi, veicoli e potenziamenti che potrete usare in battaglia. L'accesso ai fucili e agli ATV si ottiene abbastanza presto, mentre con punteggi più alti si passerà ai lanciarazzi, ai carriarmati e alle navicelle. Questo si traduce spesso in un delirio di veicoli verso la fine del match.

C'è tuttavia una grossa assenza nel solido comparto multiplayer di Halo 5: la modalità multigiocatore split-screen, vale a dire con schermo condiviso. I titoli della saga di Halo hanno sempre permesso ai giocatori di fare squadra o di sfidarsi l'uno contro l'altro sulla stessa console, fin dal primo titolo comparso su Xbox. In Halo 5 o ci si affida al multiplayer via internet o si gioca da soli. Il team di 343 ha spiegato che lo split-screen è stato abbbandonato per offrire il gameplay e la grafica migliori possibili, ma visto che sono cresciuto giocando ad Halo nella stessa stanza con i miei amici mi è dispiaciuto vedere questa funzione scomparire nel nulla.

Carte virtuali, la moda del momento

Le modalità multiplayer di Halo 5 sono accompagnate dal nuovo sistema Requisition, che vi permette di guadagnare pacchetti di carte virtuali in grado di sbloccare bonus in-game. Potete comprare i pacchetti di carte con la valuta virtuale ottenuta nel gioco o con soldi veri, ma non si tratta di un sistema pay-to-win. Requisition si concentra principalmente su oggetti per personalizzare a livello estetico il vostro Spartan, o su carte monouso che vi permettono di accedere a più armi e veicoli e in Warzone – niente in grado d'influenzare la modalità competitiva Arena.

H5 Guardians REQ Pack Opening 04

Personalmente mi è piaciuto il sistema Requisition; i giochi precedenti di Halo vi obbligavano a trascorrere ore e ore cercando di raggiungere un certo livello multiplayer, in modo da ottenere i migliori oggetti per la personalizzazione estetica, ma in Halo 5 c'è la possibilità di sbloccare un'armatura fantastica o una skin fenomenale per le armi ogni volta che si apre un pacchetto. Alcuni potrebbero storcere il naso davanti alla presenza di microtransazioni in un gioco di Halo, ma i pacchetti Requisition si possono ottenere senza spendere un centesimo – e in compenso, 343 offrirà tutte le prossime mappe multiplayer gratuitamente.

Grafica e sonoro

Halo 4, uscito alla fine del ciclo di vita della Xbox 360, ha dato prova di come si possa creare una grafica mozzafiato su hardware vecchio di quasi 10 anni, con Halo 5 la grafica è ovviamente ancora migliore, e la differenza in questo caso è stata fatta dai designer, non tanto dalle specifiche tecniche a cui hanno potuto accedere.

H5 Guardians Campaign Establishing Swords Of Sanghelios Blood and Stone

Nonostante l'impronta di Halo sia sempre presente, più dettagli rendono tutto più realistico, e i differenti pianeti creano background alle battaglie sempre diverso. Non annoia. Le scene d'intramezzo sono degli anelli di giunzione perfetti che mantengono alto il coinvolgimento; in alcuni casi si sente la mancanza di un tasto "replay", alcune scene meritano di essere viste più di una volta.

Bisogna dire che con l'intento di mantenere la velocità di 60 FPS, non sempre Halo gira a risoluzione Full HD. Un dettaglio che farà arrabbiare qualcuno, ma le scene sono coinvolgenti al punto tale che  si può anche perdonare questa piccola pecca.

Se avete già giocato gli altri Halo, riconoscerete la colonna sonora ormai celebre, che ritorna e accompagna le scene del gioco, cambiando ritmo nelle scene più concitate. Alzate il volume o mettete delle cuffie, la colonna sonora di Halo è parte integrante del perché alcuni appassionati lo adorano.

Conclusioni

Se da una parte la storia e il carisma di Master Chief potrebbero essere sufficienti per far felice un appassionato, Halo 5 è anche divertente da giocare. Non che quelli precedenti non lo siano stati, ma Halo 5 ha una marcia in più, il gameplay è più convincente.

h5 guardians render buck head png1

La campagna single player merita di essere rigiocata, soprattutto in cooperativa. Inoltre le modalità multiplayer, con la modalità Arena e Warzone, sono sempre divertenti e difficilmente vi faranno annoiare.

L'assenza dello split-screen è un'omissione per una serie conosciuta per il suo multiplayer locale, e chi ha occhi solo per Master Chief potrebbe non amare il nuovo arrivato Locke, e tutto lo spazio che gli è stato dedicato. Ma probabilmente dimenticherete tutti questi problemi una volta che piomberete su un gruppo di nemici lanciandovi da un'altura, ovviamente con violenza inaudita.