Tom's Hardware Italia
Giochi PC

The Division 2: dettagli sul World Tier 5 e altre novità

The Division 2 si aggiornerà domani, ma dal cinque aprile avremo modo di esplorare nuovi contenuti con il World Tier 5: ecco i dettagli.

The Division 2, fin dal D1, ha dimostrato di avere molto contenuto col quale giocare. Ubisoft però non si accontenta di certo di una buona partenza e vuole continuare a far crescere il gioco con nuove missioni e altro bottino, disponibili gratuitamente. Tramite lo stream State of Game, andato in onda pochi minuti fa, abbiamo potuto scoprire parte delle novità in arrivo.

Per iniziare, sono state elencate le correzioni principali che saranno incluse nella patch di domani:

  • Miglioramenti al frame rate: potrebbero ancora esserci dei drop dei frame, ma nel complesso l’esperienza sarà superiore;
  • Un problema con il cooldown delle skill, il quale si attiva nel momento scorretto, sarà risolto;
  • Lo scaling dei nemici, durante la coop con giocatori di livello diverso dal proprio, è stato corretto (i nemici facevano più danni del dovuto);
  • I problemi audio riscontarti da alcuni utenti che utilizzano le cuffie sono stati risolti;
  • La scorretta visualizzazione del loot in alcune situazioni è stata risolta;
  • Su PC, è stato risolto un problema input del controller che costringeva a passare alla tastiera per navigare in uno dei menù.

Inoltre, sono stati dati alcuni dettagli extra sul contenuto in arrivo il 5 aprile: sarà disponibile una nuova roccaforte che pare essere molto grande (ma lo sviluppatore presente durante lo State of Play ha detto di non essere certo delle dimensioni precise, anche a causa di una notevole verticalità della roccaforte); questa darà accesso a una missione che ci porterà al World Tier 5.

Da quel momento, avremo modo di ottenere tre nuovi set di equipaggiamento: saranno rilasciati dai Black Tusk abbattuti oppure potremo ottenerle in premio dalle nuove missioni di invasione. Queste ultime non andranno a sostituire completamente le missioni pre-invasione delle roccaforti già presenti nel gioco: sarà possibile selezionare la missione invasione o quella pre-invasione, ognuna col proprio livello di difficoltà.

A questo proposito, sarà aggiunta la modalità Eroica definita come una volontaria e auto inflitta crudeltà. L’idea è che a Eroica i giocatori vogliano solo mettersi alla prova, con la sfida più difficile mai messa in campo. Ovviamente, la qualità del loot sarà elevatissima, ma (per fortuna) non ci saranno premi unici ad attenderci: nessuno perderà nulla, se non si sente in grado di affrontare questa difficoltà.

Gli sviluppatori non sono scesi troppo nel dettaglio anche per non fare spoiler ai giocatori. Ora, quindi, non ci resta che attendere il cinque aprile per scoprire le novità in arrivo su The Division 2. Diteci, cosa ne pensate?

Potete acquistare The Division 2 a questo indirizzo.