PlayStation

The Last of Us 2: il director pubblica un messaggio ringraziando il team della produzione

Questa settimana non deve essere stata delle migliori per Naughty Dog. Diversi giorni fa  sono stati pubblicati in rete diversi resoconti sulla situazione lavorativa all’interno dell’azienda statunitense. Il primo di questi contenuti è un reportage eseguito da Jason Schreier di Kotaku che ha riportato diverse testimonianze a dir poco negative di ex sviluppatori che hanno mosso alla software house di The Last of Us 2 accuse sul crunch time e sul trattamento dei loro dipendenti.

A pochi mesi di distanza dal lancio di The Last of Us 2, il director Neil Druckmann sta spendendo parole di ammirazioni per il team di sviluppo del titolo con protagonisti Ellie e Joel. Negli scorsi giorni ha lodato gli animatori con un messaggio nel quale li giudicava come i “migliori dell’intera industria videoludica“. In queste ore invece si è rivolto al team della produzione che a detta sua è formata da dei veri e proprio “eroi“.

“Voi tutti avete portato ordine nel nostro caos, avuto a che fare con un programma complesso e facilitato una comunicazione efficace. Il gioco non sarebbe quello che è senza di voi. Giù il cappello”. Neil Druckmann ha quindi cercato di sistemare e di ribadire che le notizie negative uscite fuori nell’ultimo periodo siano totalmente non veritiere, riuscendo addirittura a coinvolgere l’intero progetto di The Last of Us 2. Speriamo quindi che la situazione possa dirsi conclusa e che il team possa lavorare finalmente in santa pace.

Cosa ne pensate di questa notizia? State aspettando con impazienza The Last of Us 2? Fatecelo sapere nei commenti. Ricordiamo infine che il titolo sarà disponibile a partire dal prossimo 29 maggio in esclusiva per PlayStation 4. Vi invitiamo inoltre di seguire le nostre pagine per tutte le notizie relative all’azienda californiana ed al suo progetto.

A questo indirizzo Amazon, se non lo avete ancora fatto, potete prenotare The Last of Us 2.