Giochi PC

Wolfenstein Youngblood è il primo capitolo della serie a non essere censurato in Germania

Wolfenstein Youngblood e lo spin-off per VR Cyberpilot saranno rilasciati in Germania senza alcuna censura di natura politica. Si tratta della prima volta in assoluto che un gioco della serie venga pubblicato senza rimuovere tutti i riferimenti al regime Nazista e alla sua iconografia. L’annuncio è arrivato tramite il forum tedesco di Bethesda.

Il rilascio della versione non censurata del gioco è stato reso possibile dal cambiamento della regolamentazione del USK, il sistema di classificazione tedesco, ma poiché il verdetto è sempre basato sul gioco completo, non c’era ancora la certezza che il tutto sarebbe stato permesso. Al tempo stesso, però, è stata sviluppata una versione in lingua tedesca che rimuove tutti i riferimenti al Nazismo e li sostituisce con un anonimo regime fascista. Le due versioni sono identiche per quanto riguarda la violenza e il gore. I giocatori tedeschi potranno quindi scegliere quale comprare tra le due versioni.

Non è ancora chiaro, attualmente, se la versione non censurata proporrà un audio tedesco o se solo quello inglese. Si tratterebbe comunque di un problema minore. Il rilascio di una versione non censurata di Wolfenstein è un grande risultato che probabilmente si ripeterà in futuro.

Pete Hines, di Bethesda, ha confermato che Wolfenstein 3 è in lavorazione ma ancora non è dato sapere quando sarà disponibile. Per ora, possiamo divertirci con Wolfenstein: Youngblood: potremmo considerarlo “solo” uno spin-off, ma pare proprio che sia il gioco più grande della serie. Diteci, cosa ne pensate della serie e di Youngblood in particolare?

Potete prenotare Wolfenstein Youngblood a questo indirizzo.