e-Gov

Jack Dorsey attacca ed Elon Musk confessa quale criptovaluta sostiene

Vi abbiamo raccontato come, mercoledì 21 luglio, si sarebbe tenuto un panel in diretta tra Jack Dorsey, CEO di Square e Twitter, Cathie Wood, dirigente di ARK Invest, ed Elon Musk. Il panel è inserito nella kermesse del “The B World“, una serie di appuntamenti online dedicati ai Bitcoin, alle criptovalute e in generale alle applicazioni della tecnologia blockchain più interessanti, volto a “destigmatizzare la narrativa mainstream su Bitcoin”.

L’evento ha visto, tra i suoi ospiti, figure come Adam Back, fondatore di Blockstream; Michael Morell, ex direttore della Central Intelligence Agency; John Newbery, direttore di Brink, un’organizzazione no-profit incentrata sul sostegno dello sviluppo di Bitcoin per scopi sociali. Nel corso del confronto con Dorsey e Wood, Musk ha infinte detto esplicitamente: “In generale sono un sostenitore di Bitcoin“.

L’ammissione era già stata anticipata dal look di Elon Musk, che ha scelto di connettersi indossando una maglietta che indicava Bitcoin come naturale evoluzione del denaro (come segnalato da Bitcoin Magazine via Twitter). Durante il panel l’imprenditore ha riferito che possiede anche altre valute: oltre a Bitcoin, conserva sia degli Ethereum che il suo “amato” Doge. Eppure proprio i Bitcoin sono il suo “bene rifugio” tra queste criptovalute.

Infine Musk ha ammesso che il mining sembra cominciare a prendere coscienza della necessità di ricorrere a fonti di energia maggiormente sostenibili. L’imprenditore ha concluso affermando che, prima o poi, Tesla riaccetterà i pagamenti in criptovaluta. Staremo a vedere se a queste parole seguiranno i fatti.

Desideri cominciare a investire in criptovalute? Avrai bisogno di un wallet hardware: il Ledger Nano S è un’ottima soluzione per i neofiti.