GUIDA ALL'ACQUISTO

Migliori action cam (aprile 2024)

Cercate una action cam per filmare le vostre imprese sportive, per un motovlog o semplicemente per documentare le vostre vacanze? Siete nel posto giusto!

1
Qualità video al top
Immagine di GoPro HERO11 Black

GoPro HERO11 Black

GoPro Hero11 Black è una action cam di qualità elevata che offre spettacolari immagini in formato 5.3K 60FPS e dispone di un ampio set di funzioni avanzate, oltre che di un kit completo di supporti per installarla praticamente ovunque. Sicuramente una delle migliori action cam in circolazione anche dopo l'arrivo della più recente Hero12 Black rispetto alla quale costa meno, pur offrendo funzioni simili.
2
Per video 360°
Immagine di insta360 X3

insta360 X3

La Insta360 X3 è un modello di fascia alta pensato per le riprese dinamiche a 360 gradi, ideale per gli sportivi che cercano il massimo in termini di flessibilità e qualità delle immagini. Dispone anche di una modalità di ripresa classica 4K con FOV di 170°.
3
Alternativa alle top
Immagine di AKASO Brave 7 LE

AKASO Brave 7 LE

La Akaso Brave 7 LE costa molto meno delle concorrenti Insta360 e GoPro ma offre specifiche video di tutto rispetto con le modalità 4K 30FPS e 2.7K 60FPS, è impermeabile fino a 40m grazie alla custodia inclusa e dispone di un doppio display nitido e reattivo.
4
La più compatta
Immagine di Insta360 GO 3

Insta360 GO 3

Insta360GO è una delle action camera più compatte in assoluto e si può portare facilmente in tasca in modo da averla sempre a disposizione quando necessario. Pesa solo 35g ma offre un ottimo sistema di stabilizzazione e riprese in 2.7K.
5
La migliore da usare a mano libera
Immagine di DJI Pocket 2

DJI Pocket 2

DJI Pocket 2 è il modello ideale per chi vuole il massimo in termini di stabilizzazione dell'immagine. Dispone di un sistema gimbal integrato che unito al sensore CMOS stabilizzato garantisce riprese fluide in qualsiasi circostanza.
Avatar di Marco Silvestri

a cura di Marco Silvestri

Editor

Le action cam, diminutivo di action camera, sono diventate popolari quando atleti che praticano sport estremi come snowboard, sci alpinismo e surf hanno iniziato a usarle per documentare le loro imprese sportive. Nel tempo e con il progredire della tecnologia, queste piccole videocamere hanno sconfinato in altri settori come il vlogging e la documentaristica proprio per le loro dimensioni tascabili che consentono di averle sempre a portata di mano. Il formato leggero e resistente che le accomuna è ideale per montarle su caschi, moto, biciclette e in generale su qualsiasi supporto fisico, dato che dispongono di un'ampia varietà di accessori pensati proprio a tale scopo.

Essendo così versatili le action cam sono sempre più diffuse e desiderate da sportivi e non, soprattutto ora che dispongono di tecnologie all'avanguardia e consentono di girare video in 4K, slow motion e sono diventate persino delle discrete fotocamere, capaci di produrre scatti grandangolari di qualità sorprendente.

In questa guida andremo a vedere quali sono le migliori action cam che potete acquistare oggi tra i modelli entry level e le offerte di fascia alta pensate per chi ne fa un uso professionale.

Come scegliere la Action Cam giusta

La scelta di una action cam dipende principalmente dal risultato che volete ottenere. Se il vostro unico scopo è avere una piccola videocamera da tenere in tasca e tirare fuori mentre siete in viaggio per immortalare un paesaggio spettacolare o un monumento, non avete bisogno di investire cifre assurde dato che i modelli base più recenti offrono ottime specifiche come video 4K e fotografie ad alta risoluzione

Tuttavia, se siete dei vlogger professionisti e vi occupate di motovlog dovrete procurarvi una action cam con un ottimo stabilizzatore interno, supporti specifici per il montaggio sul casco o, eventualmente, una pettorina. Inoltre, molti YouTuber e motovlogger si affidano a modelli "360" in grado di effettuare riprese a 360 gradi, cosi da poter scegliere l'angolazione migliore e dare un senso di maggior dinamismo in post produzione. Questi modelli possono tornare utili anche a chi pratica sport come snowboard e surf, dove avere una visuale completa di ciò che vi circonda può consentirvi di ottenere risultati molto più soddisfacenti rispetto a una ripresa "fissa".

Oltre ai classici modelli formato "scatoletta" potete trovare delle action cam dotate di un gimbal collegato, pensate principalmente per il vlogging classico, ovvero per chi vuole riprendersi mentre cammina in modalità selfie e vuole evitare l'effetto mosso che si crea quando lo stabilizzatore non riesce a compensare il movimento. 

Infine, esistono alcuni modelli più indicati per le riprese notturne, che di norma hanno un numero inferiore di megapixel e un'elevata tolleranza agli ISO alti. Questa tipologia di action cam è perfetta se di norma effettuate riprese in notturna o in ambienti chiusi, dove la mancanza di luce mette maggiormente in difficoltà i sensori di dimensioni contenute.

Quali sono le specifiche più importanti?

A prima vista una action cam potrebbe sembrare perfetta per le vostre esigenze, ma se le sue specifiche non sono adatte all'uso che volete farne potreste rimanere delusi e dimenticarvela in un cassetto in men che non si dica. Pertanto, la qualità video è il primo elemento da considerare quando si acquista una di queste piccole videocamere. Ma come possiamo capire in che qualità registra un determinato modello e se le sue specifiche sono adatte all'uso che volete farne?

La cosa più semplice è controllare le specifiche tecniche, in particolare la risoluzione massima supportata e il numero di fotogrammi al secondo (FPS) correlato, che generalmente diminuisce alle risoluzioni più elevate. Oggi, la risoluzione 4K è quasi uno standard anche per i modelli entry-level, quindi, salvo casi estremamente economici, assicuratevi che l'action cam che state per acquistare sia in grado di registrare in 4K. Ci sono ancora in commercio modelli limitati al FULL-HD ma di solito si tratta di action cam economiche che ci sentiamo di sconsigliare in quanto obsolete.

Inoltre, verificate che la frequenza di aggiornamento sia sufficientemente elevata per evitare video scattosi. Che senso ha girare un video 4K che va a scatti o essere costretti a scegliere il formato 1080p ottenere qualche frame in più? In molti casi, 30 FPS sono pochi, soprattutto se le immagini vengono riprese in scenari dinamici, dove la velocità è un fattore costante. Con 60 FPS si possono ottenere risultati eccellenti, ma se volete andare oltre questo valore dovrete considerare un budget di spesa elevato. Di norma possiamo dire che una action cam capace di filmare in 4K / 60 FPS è un ottimo compromesso per la maggior parte degli usi che potete farne. Detto questo esistono modelli di fascia alta come la GoPro 11 capaci di effettuare riprese 4K/120 FPS e 5,3K/60 FPS, ma parliamo di modelli top di gamma che spesso superano le reali necessità degli utenti comuni.

Oltre alla risoluzione e alla frequenza di aggiornamento, è importante valutare la qualità dell'obiettivo, che determina l'angolo di visione e, in parte, anche lo zoom. Poiché le action cam sono pensate per le riprese sportive, di norma dispongono tutte di un'ottica grandangolare, con un angolo di visione uguale o superiore a 170°, fattore che influisce fortemente sia sulle foto che sui video. Da questo punto di vista, potete star tranquilli, poiché avrete una buona copertura visiva. Tuttavia, se pensate di usare la action cam per effettuare degli zoom decenti siete fuori strada. Esistono modelli che dispongono di questa opzione ma basandosi su zoom digitali ottenuti ritagliando una parte del frame, spesso producono immagini sgranate con una qualità complessivamente bassa. Il discorso cambia leggermente con i modelli di fascia alta che hanno sensori con una maggiore risoluzione, capaci di produrre scatti e video di qualità accettabile anche in modalità crop.

Quanto è importante lo stabilizzatore?

Quando si valuta l'acquisto di un'action cam, uno degli aspetti fondamentali da considerare è la sua capacità di stabilizzazione durante le riprese video. Questo perchè le action cam vengo usate in contesti sportivi o per le riprese in movimento, quindi devono necessariamente essere in grado di offrire un'immagine fluida. Immaginate di montare una action cam sul casco e poi addentrarvi in un bosco a velocità folli con la vostra mountain bike senza un buon sistema di stabilizzazione. Ne verrebbe fuori una frittata, più che un video.

Per questa ragione, ogni produttore integra una propria tecnologia di stabilizzazione più o meno efficace. Come potete immaginare, i sistemi più efficaci si trovano nei modelli di fascia alta. Questi modelli sono in grado di mantenere un'immagine stabile anche in condizioni in cui sarebbe quasi impossibile mantenerla ferma. Tuttavia, vale la pena tenere presente che alcune modalità di stabilizzazione potrebbero comportare una lieve compromissione della qualità d'immagine. Pertanto, il nostro consiglio è di utilizzare la modalità di stabilizzazione più intensa solo durante le situazioni più movimentate, per ottenere il miglior risultato possibile.

Inoltre, non è detto che abbiate necessariamente bisogno di un super stabilizzatore. Ad esempio, se volete usare la webcam per dei video selfie mentre siete in viaggio o per il vlogging mentre passeggiate per le strade della città che state visitando non avrete bisogno del livello di stabilizzazione estrema che potrebbe necessitare un motociclista che pratica motocross. Va da se che, come nel caso della qualità video, la scelta dipenderà principalmente dal tipo di attività (sportiva o non) che svolgete più frequentemente.

Le action cam sono tutte impermeabili?

Sfatiamo un mito: le action cam non sono tutte impermeabili. Questa caratteristica varia, soprattutto tra i modelli più economici. Quindi, se avete intenzione di utilizzare la vostra action cam in acqua, è fondamentale verificare che sia dotata di una custodia impermeabile o di una certificazione IPX. In molti casi, questa custodia viene inclusa nella confezione, ma se non è presente potete acquistarla come accessorio supplementare, quindi niente paura.

Per quanto riguarda i modelli specificamente progettati per essere impermeabili, la resistenza può variare in base alla loro qualità. Alcune action cam possono sopportare solo pochi metri di immersione, altre sono resistenti agli schizzi (pioggia principalmente) mentre i modelli più evoluti possono resistere a profondità maggiori. Mediamente, i modelli impermeabili di base possono resistere fino a circa 5 metri di profondità, ma ciò può differire a seconda delle specifiche del prodotto.

Connessione action cam - smartphone: come funziona?

È possibile collegare l'action cam allo smartphone tramite connessione wireless. Questa connettività è essenziale non solo per collegare l'action cam a qualsiasi dispositivo supportato ma anche per controllare l'inquadratura e le impostazioni della macchina da remoto tramite lo smartphone. La maggior parte dei modelli dispone di un'app dedicata che consente di connettere la action cam allo smartphone in pochi click. Una volta connessa, si potranno regolare tutti i parametri di ripresa, avviare un video, scattare una foto o scegliere la modalità che preferite. In sostanza è come avere un telecomando remoto che vi consente di piazzare la camera dove preferite e gestire le riprese a distanza.

Inoltre, in questo modo, potrete far affidamento su un display più ampio e risoluto per controllare meglio l'inquadratura e ottenere risultati migliori, un po' come avviene per i display esterni che vengono collegati alle fotocamere mirrorless.

Che accessori deve avere una action cam?

Una caratteristica tanto fondamentale quanto basilare da prendere in considerazione quando si acquista una action cam sono i supporti che permettono di agganciarla a oggetti e superfici di ogni genere. Per evitare di sprecare tempo e denaro nella ricerca di supporti compatibili e funzionali (che può rivelarsi un compito arduo), è possibile optare per modelli che includono i supporti nella confezione, adatti a ogni tipo di ambiente e compresi nel prezzo.

GoPro, marchio leader del settore, offre un'ampia gamma di supporti di ogni genere e molti altri produttori, più di recente, hanno iniziato a includere dei kit molto versatili nella confezione delle loro action cam. Nel caso in cui acquistiate un modello base senza supporti inclusi, accertatevi che sia compatibile con i principali supporti disponibili sul mercato in modo da poter acquistare quelli che vi servono in un secondo momento.

1. GoPro HERO11 Black

Immagine di GoPro HERO11 Black

Qualità video al top

GoPro Hero11 Black è una action cam di qualità elevata che offre spettacolari immagini in formato 5.3K 60FPS e dispone di un ampio set di funzioni avanzate, oltre che di un kit completo di supporti per installarla praticamente ovunque. Sicuramente una delle migliori action cam in circolazione anche dopo l'arrivo della più recente Hero12 Black rispetto alla quale costa meno, pur offrendo funzioni simili.

GoPro HERO11 Black è tra le action cam più popolari in assoluto, merito anche dell'incredibile successo dei modelli precedenti. Nonostante oggi esistano numerose alternative valide, la GoPro HERO11 Black risulta la migliore per quanto riguarda la qualità video, grazie al suo sensore di immagine da 1/1,9 pollici. Oltre ad avere ottime specifiche video tra cui il formato di ripresa  5.3K a 60 FPS, questo modello è in grado di scattare foto da 27MP di ottima qualità. Inoltre, l'ammiraglia di GoPro ha funzioni molti utili come il blocco dell'orizzonte, che vi aiuterà a mantenere dritte le riprese anche se ruoterete la fotocamera di 360° ed è estremamente robusta con un livello di impermeabilità che le consente di raggiungere fino a 10 metri di profondità.

2. insta360 X3

Immagine di insta360 X3

Per video 360°

La Insta360 X3 è un modello di fascia alta pensato per le riprese dinamiche a 360 gradi, ideale per gli sportivi che cercano il massimo in termini di flessibilità e qualità delle immagini. Dispone anche di una modalità di ripresa classica 4K con FOV di 170°.

insta360 X3 è una delle action cam più evolute tra i modelli capaci di effettuare video a 360 gradi. Include un'ampia gamma di funzionalità avanzate tra cui una modalità video HDR da 5,7K e diversi strumenti AI ideali per ottenere il massimo da ogni ripresa. Questo modello consente anche di scegliere la modalità video classica in 4K o a 2.7K con un campo visivo di 170°. Tra le caratteristiche più interessanti troviamo l'accessori Selfie Stick "invisibile", che consente di ottenere riprese in terza persona paragonabili a quelle di un drone. Questo modello è particolarmente indicato per i moto vlogger che amano le riprese dinamiche.

3. AKASO Brave 7 LE

Immagine di AKASO Brave 7 LE

Alternativa alle top

La Akaso Brave 7 LE costa molto meno delle concorrenti Insta360 e GoPro ma offre specifiche video di tutto rispetto con le modalità 4K 30FPS e 2.7K 60FPS, è impermeabile fino a 40m grazie alla custodia inclusa e dispone di un doppio display nitido e reattivo.

Pur costando molto meno delle più blasonate GoPro, la AKASO Brave 7 LE si rivela un'ottima soluzione per chi non vuole spendere troppo. È ben costruita e vanta la certificazione IPX7, pertanto resiste a pioggia, neve e spruzzi d'acqua. Ciò vi permetterà di utilizzarla con più tranquillità anche nelle situazioni più estreme poiché non dovrete ricorrere alla custodia impermeabile. Quest'ultima è inclusa e vi consentirà di effettuare riprese sott'acqua fino a 40 metri di profondità. Da segnalare la presenza di due display, entrambi molto vividi e di buona qualità, e la stabilizzazione elettronica dell'immagine, che vi aiuterà a ottenere riprese abbastanza stabili. Le registrazioni video sono limitate a 4K a 30FPS, mentre le foto possono essere scattate a 20MP. Manca la modalità 4K 60FPS, ma per il prezzo richiesto è un compromesso accettabile e se si necessitano più FPS si può selezionare la modalità 2.7K 60FPS, più che sufficiente per la maggior parte degli utenti.

4. Insta360 GO 3

Immagine di Insta360 GO 3

La più compatta

Insta360GO è una delle action camera più compatte in assoluto e si può portare facilmente in tasca in modo da averla sempre a disposizione quando necessario. Pesa solo 35g ma offre un ottimo sistema di stabilizzazione e riprese in 2.7K.

Con un peso di soli 35g la Insta360 Go 3 è una delle action cam più leggere e compatte disponibili sul mercato. Non fatevi imbrogliare dalle dimensioni ridotte, questa piccola videocamere dispone di un ottimo sistema di stabilizzazione integrato, può produrre video in 2.7K e dispone di un supporto multifunzione che la rende perfetta da agganciare a un'ampia varietà di oggetti. Come se non bastasse è impermeabile fino a 5 metri di profondità e vanta una memoria interna da 64GB.

5. DJI Pocket 2

Immagine di DJI Pocket 2

La migliore da usare a mano libera

DJI Pocket 2 è il modello ideale per chi vuole il massimo in termini di stabilizzazione dell'immagine. Dispone di un sistema gimbal integrato che unito al sensore CMOS stabilizzato garantisce riprese fluide in qualsiasi circostanza.

Se volete il massimo della stabilizzazione video non c'è niente di meglio di una DJI Pocket 2. Questa action cam dispone di un sistema gimbal integrato che unito al sensore CMOS da 1/1.7" stabilizzato su tre assi consente di ottenere riprese eccellenti anche in movimento. La Pocket 2 è concepita per il vlogging, ma anche per le riprese sportive e dispone di un'ottima modalità di tracciamento attiva, che vi consente di bloccare un soggetto e di seguirlo senza che dobbiate preoccuparvi di verificare l'inquadratura. La qualità video è superiore alla media e risulta buona anche in condizioni di scarsa luminosità.