Tom's Hardware Italia
Fotografia

Recensione Hero 6 Black, massima qualità e stabilizzazione

Con la Hero 6 Black, GoPro si riconferma una scelta sicura per chi vuole un'action cam senza compromessi. La qualità delle immagini è elevata, è possibile registrare a risoluzione 4K a 60 FPS, e lo stabilizzatore elettronico fa miracoli.

GoPro HERO6 Black

 

GoPro


GoPro continua la sua corsa per mantenere la leadership di mercato nel settore delle Action Cam. Modello dopo modello è sempre riuscita a rimanere il riferimento per tutti gli appassionati, nonostante negli anni sempre più giocatori siano scesi in campo.

La Hero 6 Black si presenta come la nuova action cam top di gamma, che sostituisce la Hero 5 Black, e porta miglioramenti in termini di risoluzione, velocità di cattura, stabilizzazione e qualità dell'immagine.

Con un prezzo di listino di 569 euro è un prodotto per veri appassionati. Chi è alla ricerca di un'action cam meno costosa può rivolgersi a modelli precedenti o di fascia più bassa.

Come è fatta

Esteticamente non ci sono cambiamenti rispetto alla Hero 5. Quello che è cambiato è il contenuto tecnico, mentre la scocca, pulsante e schermo sono gli stessi, e nella stessa identica posizione. Lo schermo touchscreen da 2 pollici, sul retro, offre un'immagine qualitativamente migliore, più contrastata, con una migliore visibilità all'esterno. La differenza non è sostanziale, ma è bene sapere che c'è qualche miglioramento anche in questo contesto.

GoPro Hero6 01
GoPro Hero6 06
GoPro Hero6 07

Sopra c'è il pulsante di registrazione / scatto, nel bordo destro quello di accensione / modalità. La batteria s'infila in un apposito vano nella parte inferiore, dove è presente anche il lettore di schede micro SD.

Infine, sul lato sinistro, dietro un altro sportellino, ci sono il connettore USB-C per la ricarica della batteria / collegamento dati e una Micro HDMI.

Tutti gli sportelli sono assicurati tramite un pulsante e dovrete fare abbastanza forza per aprirli e chiuderli. Il motivo è che anche la Hero 6 può essere immersa in acqua fino a 10 metri di profondità senza necessità di custodia.

GoPro Hero6 09

Le principali interazioni avverranno tramite il touchscreen, proprio come su uno smartphone. La velocità con cui scorrono gli elementi non è tale da poterlo considerare fluido, ma è sufficiente per evitare di inviare input erroneamente. La sensibilità è invece ottima, basta sfiorarlo per inviare il comando.

Nella confezione

La dotazione è ridotta all'osso, assieme alla action cam troverete due supporti, il telaio (non subacqueo) per trasportarla, un cavo USB / USB-C e la batteria. 

Controlli vocali

Non mancano i controlli vocali, che ora permettono anche di spegnerla e accenderla. In realtà non si spegnerà veramente, ma andrà in uno stato di stand-by a basso consumo e rimarrà sempre in ascolto per captare il messaggio di accensione. 

GoPro Hero6 12

Come abbiamo già visto, funziona bene in condizioni non troppo rumorose, mentre in movimento con il rumore del vento, o in mezzo a una folla, non sempre i comandi vocali saranno rilevati correttamente. In questi casi agire sul pulsante superiore è sempre il metodo più veloce.

Dettagli tecnici

Il cuore della Hero 6 Black è il processore GP1 che permette di effettuare registrazioni alla risoluzione massima di 4K a 60 FPS (Hero 6 Black era limitata a 4K@30 FPS), mentre selezionando la risoluzione Full HD potrete spingervi fino a 240 FPS (@120 FPS per la Hero 5), con cui poter poi creare degli slow motion di effetto assicurato.

GoPro Hero6 02

Migliorato anche lo stabilizzatore, sempre di tipo elettronico. 

All'interno di Hero 6 Black sono presenti anche una serie di sensori in grado di rilevare le accelerazioni e gli spostamenti a 360 gradi, nonché un GPS e, ovviamente, un microfono. Assieme alle funzioni scontate legate a questi sensori, cioè la geolocalizzazione o la registrazione audio, tutte le informazioni possono essere usate dall'applicazione per confezionare, senza l'intervento umano, un filmato.

GoPro Hero6 11
GoPro Hero6 03

Una delle prime aziende che ha usato un sistema del genere è stata TomTom con la Bandit. In poche parole, immaginate di riprendere una discesa con lo sci o una corsa in moto, tutti i dati di accelerazione e decelerazione, cambio di direzione o anche rumori circostanti (ad esempio il rumore di un applauso), vengono usati per riconoscere le parti salienti di una lunga registrazione, che verrà poi tagliata e arrangiata per un filmato finale pronto per essere condiviso.

Il funzionamento non è perfetto, ma nemmeno male. Dipende molto da quello che farete e, soprattutto, se vi accontentate dell'intelligenza dell'applicazione.

Test video

Autonomia

Potete aspettarvi circa un'ora e trenta minuti, o poco più, in registrazione continua a risoluzione 1080p@30FPS, mentre impostando la risoluzione 4K dimezzerete l'autonomia e circa 45 minuti. 

Verdetto

La Hero 5 Black è un'ottima action cam, ma la nuova Hero 6 è in grado di migliorare pressoché tutti gli aspetti qualitativi. 

GoPro Hero6 10

Probabilmente non avrà senso sostituirla in termini di qualità delle registrazioni, poiché il modello precedente offre già un ottimo livello. La stabilizzazione elettronica migliorata potrebbe però essere un fattore sufficiente, da solo, per convincere all'acquisto della nuova Hero 6.

Ad ogni modo se avete bisogno di un'action cam, e volete il meglio in circolazione, Hero 6 Black dovrebbe essere tra le vostre scelte.


Tom's Consiglia

Se cercate un modello più economico, GoPro propone anche modelli come la HERO5 Session, che supporta comunque filmati in 4K a 30fps.