Criptovalute

VISA, in arrivo servizi e carte basati su criptovalute nelle banche tradizionali

Il colosso delle carte di credito VISA ha annunciato che prevede di integrare soluzioni di criptovaluta nelle piattaforme bancarie tradizionali, al momento del Brasile. La notizia ha comunque una portata globale perchè apre interessanti prospettive per lo sviluppo dei servizi finanziari in tutto il mondo. Eduardo Abreu, vice presidente delle nuove attività di Visa in Brasile, ha dichiarato che la società ha in programma di sviluppare applicazioni in grado di unire prodotti crittografici a quelli delle banche tradizionali, consentendo ad esempio di effettuare investimenti in criptovalute ed ETF all’interno di piattaforme bancarie senza intermediari.

VISA ha anche annunciato di star lavorando con diverse società nazionali per emettere carte di criptovaluta. Tra questi ci sono Zro Bank, Alterbank e Rippio, che consentiranno agli utenti di collegarle ai conti bancari. Al momento però non ci sono date precise riguardo alla disponibilità di questi nuovi servizi.

VISA infine ha rivelato che stanno anche lavorando su una blockchain orientata al B2B (business-to-business) che consentirà il pagamento tra le aziende che utilizzano contratti intelligenti e inizierà a testare anche i pagamenti diretti in bitcoin. Ciò significa che le transazioni consentiranno di trasferire bitcoin direttamente su altri account, a differenza di quanto accade attualmente con la maggior parte delle carte crittografiche, dove ci deve essere un intermediario che scambia bitcoin con denaro fiat.