Ibride e Elettriche

Dopo Renault 5, arriverà anche la 4 completamente elettrica

L’operazione “nostalgia” di Renault continua e dopo aver svelato, nei giorni scorsi, i primi dettagli di Renault 5, il produttore anticipa anche le prime informazioni su Renault 4ever. Arriverà nel 2025, sarà probabilmente un crossover compatto a guida alta e erediterà numerosi aspetti dalla cugina 5.

Guardando alla storia del marchio è facile immaginare che 4ever non sarà altro che la reincarnazione di Renault 4, una berlina prodotta dal 1961 al 1994. Progettata sulla piattaforma CMF-BEF, la nuova vettura elettrificata arriverà nei prossimi anni così da completare il desiderio di Renault di avere solo soluzioni a batteria a partire dal 2030. Mentre la 5 è concepita come berlina sportiva, la 4ever assumerà probabilmente le sembianze di berlina compatta da città caratterizzata sempre da uno stile retro-moderno. Attese pertanto linee squadrate ma al tempo stesso forme e dimensioni simili a quelle utilizzate dal modello originale.

Sia 5 che 4ever beneficeranno di una nuova tecnologia di batterie e motori elettrici sviluppata dal Gruppo Renault che, afferma l’azienda, ridurrà i costi dei veicoli elettrici. Sempre secondo il produttore, questa tecnologia applicata alla piattaforma CMF-BEV le consentirà di ridurre il costo di produzione della berlina sportiva 5 del 33% rispetto alla Renault Zoe, vettura di dimensioni simili.

In occasione del Salone di Monaco, Renault ha confermato che il marchio ad alte prestazioni Alpine svelerà la prima baby supercar elettrica nel 2024 e che la piattaforma CMF-BEV verrà implementata anche su un nuovo furgone elettrico marchiato Renault. Sebbene non siano ancora disponibili molti dettagli in merito, è probabile che il furgone menzionato sia la reincarnazione in chiave moderna del Renault 4 Fourgonette.

Il Gruppo Renault concentrerà la sua produzione di veicoli elettrici nel suo nuovo hub “ElectriCity“, che comprende tre stabilimenti nel nord della Francia. Sia 5 che la MeganE saranno prodotte lì, probabilmente insieme alla 4ever. Renault ha anche concordato una partnership con Envision AESC per costruire una fabbrica di batterie a Douai, che aprirà nel 2024 con una produzione annua di 9 GWh e un piano per espandersi a 24 GWh entro il 2030. Inoltre, Renault lavorerà con la start-up francese Verkor per sviluppare una nuova batteria ad alte prestazioni per modelli più dimensione maggiore, che sarà costruita in un nuovo stabilimento separato con una capacità iniziale di 10 GWh.

Prima dell’arrivo delle sole soluzioni elettriche,  è bene ricordare che si passerà alle motorizzazioni Euro 7 che, nonostante le modifiche da parte dell’Unione Europea, appare ancora troppo restrittiva per alcuni produttori come ad esempio Renault.