Auto

Il 2021 del gruppo Stellantis, ecco cosa aspettarsi

La nascita del gruppo Stellantis ha permesso di raggruppare ben 15 marchi sotto un’unica egida, e senza perdere un istante il nuovo gruppo si è messo subito al lavoro per delineare quella che sarà la proposta di modelli durante il 2021 – molti modelli erano ovviamente già previsti, mentre alti saranno messi a punto durante quest’anno e arriveranno sul mercato nel 2022. Andiamo a fare una rapida carrellata di quello che possiamo aspettarci da Stellantis nei prossimi mesi:

Alfa Romeo Tonale, il SUV compatto di FCA presentato a Ginevra nel marzo del 2019 è quasi pronto. Andrà ad attaccare una fascia di mercato molto ricca di proposte, tra cui troviamo Audi Q3 e Q3 Sportback, BMW X1 e X2, Mercedes GLA e altri modelli di fascia un po’ più bassa come Nissan Qasqhai o Volkswagen T-Roc. Sarà proposto anche in una versione ibrida plug-in da 240cv, oltre alle classiche motorizzazioni benzina e diesel con possibilità di trazione integrale. La presentazione ufficiale è attesa a settembre, con le prime consegne previste a inizio 2022.

Opel Mokka, prevista fin da subito anche in una versione completamente elettrica, arriverà sul mercato nella sua nuova versione con un prezzo che parte da 22,200 euro. Per acquistare il modello a zero emissioni però, sarà necessario aumentare il budget fino ad almeno 34,000 eurosenza ovviamente dimenticare gli incentivi, che raggiungono quota 10,000 euro in caso di rottamazione.  Nella sua versione EV, la nuova Mokka disporrà di una batteria da 50 kWh sufficiente a percorrere più di 300 km con una carica, e sarà spinta da un motore elettrico da 136 cavalli.

Maserati Grecale, un altro SUV, stavolta più grande – lungo circa 480cm – che andrà ad affiancarsi al già esistente Maserati Levante. Stesso pianale dell’Alfa Stelvio, viene prodotta nello stesso stabilimento di Cassino. La piattaforma Giorgio, modificata ad hoc, permetterà nel 2022 di realizzarne anche una versione completamente elettrica con batteria da 90 kWh e un sistema di ricarica rapida a 800V. L’arrivo sul mercato è previsto nel mese di novembre 2021, nella versione con motore a benzina da 2.0 litri con sistema mild hybrid per un totale di 330cv.

Jeep Compass 80° anniversario, inizialmente progettato per il mercato cinese, questo restyling del Compass arriverà anche in Europa in una versione speciale, disegnata appositamente per celebrare gli 80 anni di Jeep. Tante novità per quanto riguarda gli interni: nuovo display infotainment da 10.1 pollici, nuova strumentazione digitale da 10.25 pollici, nuovi comandi, e sedili foderati con un tessuto in color tungsteno e il ricamo “80th” in bella vista sullo schienale. Le vendite inizieranno a luglio.

DS 4: basata sulla sorella maggiore DS 9, il nuovo modello del brand di lusso della casa francese Citroen promette di dare battaglia alla concorrenza tedesca. DS 4 sarà proposta in 3 varianti, oltre alla classica abbiamo DS 4 Cross e DS 4 Performance Line. Il design segue perfettamente i principi dello stile DS, con finiture di pregio grazie ai materiali utilizzati, come l’Alcantara e la fibra di carbonio. E’ praticamente già pronta, con le vendite che inizieranno dal mese di settembre.

Parlando invece di auto di dimensioni più contenute, abbiamo 3 proposte interessanti da parte di Stellantis:

Fiat 500e 3+1, una versione a 3 porte della nuova 500 elettrica, che permetterà un più facile accesso alla fila posteriore di sedili grazie alla piccola porta controvento aggiuntiva integrata sul lato passeggero dell’auto. Già ordinabile al prezzo di partenza di 31,900 euro, può salire fino a 37,900 euro a seconda dell’allestimento scelto: le prime consegne sono attese nel mese di luglio, in concomitanza con il compleanno della Fiat 500.

595 Abarth Competizione, è il nuovo aggiornamento del modello top di gamma di Abarth. Sarà proposta in 4 allestimenti diversi ma tutti con lo stesso motore, l’Euro 6d da 1400cc con possibilità di cambio robotizzato. La versione base si ferma a 145 cavalli e dispone di luci a LED, selettore Scorpion Mode, impianto frenante maggiorato e infotainment UConnect; passando poi alla versione Turismo la potenza sale a 165 cavalli e troviamo nuovi interni in pelle, mentre la versione Competizione arriva a 170 cavalli, è impreziosita da cerchi in lega da 17 pollici e ha la plancia rifinita in Alcantara, oltre all’impianto frenante con componenti Bremo. E’ già disponibile all’acquisto, con prezzo a partire da 21,000 euro.

Lancia Ypsilon Ecochic è l’ultima delle proposte Stellantis che vi riportiamo: Lancia riparte sotto l’egida di Stellantis, e porta nuovamente sul mercato un modello storico come la Ypsilon. Meccanicamente poco è cambiato rispetto alla versione già circolante su strada: sono stati però aggiornati i fari con nuove unità a LED, ed è prevista una versione ibrida a 5 porte che porterà con sè il nuovo sistema di infotainment. Il kit Ecochic, previsto su tutta la gamma, è pensato per semplificare la pulizia e l’igienizzazione dell’abitacolo. Oltre al motore Firefly ibrido da 1000cc, Lancia Ypsilon sarà proposta con due motori a doppia alimentazione: un 1200cc benzina-GPL da 69 cavalli, o un 900cc a due cilindri a benzina-metano, da 85 cavalli. L’auto è già ordinabile, e con gli incentivi statali si porta il prezzo sotto ai 10,000 euro.

Il gruppo Stellantis è solo agli inizi, il 2021 sarà un anno di importante consolidamento di quanto già fatto, mentre dal 2022 in avanti ci aspettiamo passi avanti a livello tecnologico e di design da parte di tutto il gruppo.