Auto

La nuova Honda Civic sarà presentata con un evento su Twitch

Honda si prepara a svelare al mondo degli appassionati d’auto la nuova Civic, arrivata ormai alla sua 11° versione. Pur essendo ancora un prototipo, Honda è già pronta a mostrarlo pubblicamente il che ci fa pensare che si tratti di un prototipo molto definitivo.

Il lancio avverrà su Twitch, la famosa piattaforma di streaming dedicata principalmente ai videogiochi ma che negli anni si è adattata a diversi tipi di eventi digitali, sul canale Honda Head2Head dove al momento vediamo un countdown che scadrà tra 1 giorno, 13 ore e una manciata di minuti. L’evento di lancio sarà presentato da Rachel Seltzer e MonsterDface, e vedrà la presenza di 8 partecipanti tra cui troviamo quattro tra i più famosi giocatori di Fortnite e quattro tra i più grossi streamer di Twitch: tra gli altri, sono previsti Benjyfishy, SypherPK, Jordan Fisher e Dakotaz.

Honda ha già diffuso un breve video teaser che mostra qualche dettaglio della nuova Civic, che sembra avere linee molto diverse rispetto a quelle del modello attuale. Honda ha infatti confermato di aver profondamente rivisto il progetto della Civic, sia esternamente sia all’interno dell’abitacolo. Nuovi fari frontali e posteriori, linee decise ma senza i fronzoli sportivi a cui siamo stati abituati con l’ultima versione.

Quello che sappiamo sulla nuova Civic, ad oggi, è che sarà proposta in una versione a 4 porte e una classica a 5 porte, e sarà spinta sia dagli attuali motori termici offerti da Honda sia da nuovi motori elettrificati a cui il colosso giapponese sta lavorando.

Prevista, ovviamente, anche una versione Honda Civic Type R, che stando alle voci circolate nelle ultime settimane sarà la più potente Type R di sempre con un motore parzialmente elettrico che porta la potenza complessiva a 400 cavalli. Inedita anche la trazione, integrale, con il motore elettrico installato sull’asse posteriore. Questa novità rientra senza dubbio nel piano messo a punto da Honda per abbandonare l’utilizzo di motori non elettrificati, almeno in Europa, entro il 2022.