Ibride e Elettriche

Nissan Ariya avrà controlli touch tattili come DualSense di PlayStation 5

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una vera mutazione degli interni delle automobili, passando dalla più classica strumentazione analogica a varie definizioni e forme di infotainment digitale. I display hanno ormai preso il sopravvento su quasi tutta la strumentazione e, forse proprio per questo motivo, Nissan anticipa qualche dettaglio sui futuri comandi tattili che saranno integrati all’interno dell’elettrica Ariya.

Il feedback aptico è ormai un sistema di input presente nella nostra quotidianità: se avete in casa uno degli ultimi smartphone di casa Apple o più semplicemente un controller DualSense di PlayStation 5, sicuramente avrete già capito di cosa stiamo parlando. Il sistema ora farà il suo debutto nel campo dell’automotive, più precisamente sulla plancia del nuovo SUV elettrico di Nissan. Il produttore desidera quindi fornire un’alternativa chiara a tutti coloro che non si trovano particolarmente bene con i feedback che regalano i tasti a sfioramento installati su moltissime vetture moderne.

I controlli aptici saranno inizialmente disponibili solo per controllare il climatizzatore e modificare il selettore di marcia, due delle azioni più utilizzate all’interno di una vettura. Per assicurare una perfetta pulizia e integrazione all’interno dell’abitacolo, i comandi sulla plancia sono “immersi” direttamente nelle finiture in legno così da garantire un aspetto attraente, quasi da modello premium. In aggiunta al nuovo sistema di controllo, saranno presenti due grandi display da oltre 12 pollici dedicati alla condivisione di informazioni per il guidatore e gli occupanti del veicolo. A giudicare dalle prime immagini, l’abitacolo si avvicina di più al concetto di un lussuoso lounge bar anziché a quello di un SUV elettrico.

Ariya arriverà su strada solo nel 2022 ad una cifra compresa, secondo i rumor, tra 50 e 60mila euro. Attesi numerose declinazioni con due o quattro ruote motrici, con potenze comprese tra 215 e 389 cavalli. La batteria invece potrà essere da 65 o 90 kWh, con un’autonomia massima tra 450 e 600 km in base alla versione scelta. In aggiunta al SUV cittadino, Nissan prevede la commercializzazione, in futuro, di una variante pickup.