Auto

Rinnovo patente, nuova proroga per l’emergenza COVID-19 fino al 30 aprile 2021

Il governo dà il via ad una nuova proroga per patenti e fogli rosa scaduti o in scadenza durante l’emergenza da COVID.19. L’ultimo Dpcm emesso dal Governo include un emendamento che conferma l’introduzione del nuovo provvedimento.

La proroga relativa alla scadenza di patenti e fogli rosa sarà valida per tutto il nostro paese. Il recente lockdown, seppur differenziato sul territorio nazionale da alcune zone rosse, ha spinto il governo a varare il nuovo emendamento cosi da andare incontro alle esigenze degli automobilisti. Nessuna distinzione però tra regioni con l’obiettivo di uniformare la decisione per tutte regioni d’Italia. L’emendamento in questione porta allo slittamento della validità dei documenti– scaduti dal 31 gennaio 2020- dal 31 dicembre 2020 al 30 aprile 2021.

Si tratta di un intervento utile non solo agli automobilisti, ma anche per ridurre il carico di lavoro presso le motorizzazioni, ancora sotto stress dopo il blocco a seguito del confinamento. Un modo per permettere a tutti di organizzarsi e alle istituzioni di svolgere con maggiore attenzione ed efficienza il proprio lavoro, smaltendo più agevolmente le migliaia di richieste.

L’attuale viceministro delle infrastrutture e dei trasporti, Giancarlo Cancelleri ha cosi commentato:

Questo emendamento che ha l’avallo del Mit e della Commissione bilancio è stato fortemente voluto dal Ministero e dalla maggioranza. Abbiamo fatto un ragionamento su proroghe temporali di settimane o mesi. Quando il Presidente del Consiglio farà un nuovo dpcm spostando la data dell’emergenza, verrà allungata anche la temporaneità dei certificati.

Circolazione in Italia e paesi UE

Nel dettaglio- per la circolazione in Italia- tutte le patenti con scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 30 aprile 2021 avranno validità fino al 30 aprile 2021. Per la circolazione in paesi UE, e dunque fuori dai confini nazionali, la validità delle patenti con scadenza compresa tra l’1 febbraio e il 31 agosto 2020 sarà prorogata di sette mesi con decorrenza dalla scadenza presente sul documento. In questo caso, occorrerà tenere conto della disposizione di cui all’art. 2 del regolamento UE 2020/698.

Photo credit - depositphotos.com

L’ approvazione in commissione Affari costituzionali al Senato è avvenuta durante l’esame del dl dello scorso 7 ottobre, relativo alla proroga dello stato di emergenza necessario per far fronte all’aggravarsi dell’emergenza epidemiologica. In giornata il testo dovrebbe inoltre giungere presso l’aula di Palazzo Madama per poi essere trasmesso alla Camera per la conversione definitiva in legge.