Ibride e Elettriche

Rolls-Royce si sposta sull’elettrico: storico cambio di passo

Nella giornata di domani, il celebre brand di berline di lusso Rolls-Royce farà il primo annuncio relativo alla transizione energetica del marchio; una notizia che non sorprende particolarmente, dal momento che sin dal primo insediamento del CEO Torsten Müller-Ötvös era stata annunciata la possibilità. Quello che sorprende, invece, è il passo che RR intende fare: dalla benzina all’elettrico, senza toccare quindi i propulsori ibridi.

Il passaggio è quindi chiaro: via i potenti e poco parsimoniosi V12 di origine BMW per fare spazio a soluzioni green ad emissioni zero. Lo stesso Royce è stato fortemente coinvolto nello sviluppo dei primi sistemi elettrici automobilistici prima di fondare Rolls-Royce, fornendo dinamo, motori e organi di varie parti.

Il suo socio in affari Charles Rolls, nel frattempo, possedeva un’auto elettrica già nel 1898 – una Columbia Electric Carriage – e suggerì che tali veicoli “avrebbero potuto diventare molto utili quando sarebbe stato possibile istituire stazioni di ricarica fisse”. Rolls-Royce ha affermato di essere al lavoro su soluzioni elettriche dal 2011, quando ha rivelato una versione elettrica della Phantom, che presentava due motori sull’asse posteriore da 389 CV e una batteria da 71 kWh. All’epoca, l’autonomia non era uno dei punti di forza della Phantom EV in quanto poteva coprire poco meno di 200 km.

Cinque anni dopo, Rolls-Royce ha rivelato il concept 103EX, alimentato da una trasmissione elettrica “proprietaria” e ideato su una “piattaforma leggera avanzata”. L’azienda si appresta ora ad intraprendere una nuova strada e si prevede che l’annuncio riguarderà un’auto elettrica con specifiche di produzione, piuttosto che una sperimentale una tantum. Non è chiaro da chi possa ereditare i componenti, ma considerato il lancio recente di iX e l’imminente di i7, non è da escludere che possa nuovamente appoggiarsi a BMW. Rimane da capire come Rolls-Royce lavorerà per mitigare il problema del peso, come sappiamo le attuali ammiraglie del marchio sono tra le vetture più pesanti sul mercato (una Phantom pesa oltre i 2.500 kg!).