Cinema e Serie TV

City Hunter arriva su Italia 2, i dettagli

Dopo mesi di speculazioni, attraverso un post sulla sua pagina facebook ufficiale, Mediaset ha confermato l’arrivo su Italia 2 di un cult degli anni ’80 e ’90 che monopolizzò le reti televisive locali dell’epoca: City Hunter.

La serie anime, ispirata all’omonimo manga di Tsukasa Hojo (già autore di Cat’s Eye – Occhi di Gatto), è composto da quattro serie a cui si aggiungono ovviamente film animati, special e OVA. La prima serie del 1988, composta da 51 episodi, fu prodotta dallo Studio Sunrise per la regia di Kenji Kodama e arrivò in Italia nel 1997.

L’appuntamento con City Hunter su Italia 2 è fissato da lunedì 14 settembre, tutti i giorni, alle 20.25 con due episodi in replica il pomeriggio successivo alle 14.05.

Foto generiche

Ma non è tutto perché dalle guida TV delle reti Mediaset si apprende che a partire da mercoledì 16 settembre, in prima serata, verranno proposti i film, gli special e gli OVA di City Hunter! Si parte con il primo film del 1989 diretto da Kenji Kodama e intitolato City Hunter – Amore, destino e una 357 Magnum (City Hunter: Ai to Shukumei no Magnum). Qualora si decidesse di seguire l’ordine cronologico i prossimi appuntamenti al mercoledì sarebbero gli OVA Guerra al Bay City Hotel (1990) e Un complotto da un milione di dollari (1990) e gli special tv Servizi segreti (1996), La rosa nera (1997) e Arrestate Ryo Saeba! (1999).

City Hunter in Italia

In Italia il manga originale è stato pubblicato prima da Edizioni Star Comics e poi da Planet Manga a cui si deve l’ultima edizione rivista e corretta nell’adattamento. Le serie anime sono stati pubblicate prima da Dynamic Italia (a partire dall’inedito City Hunter 3) e poi Dynit; i film animati, special e OVA invece sono stati pubblicati da Yamato Video. Il film del 2019 intitolato Shinjuku Private Eyes è invece edito da Dynit.

Eccovi una breve descrizione della serie:

All’apparenza non è il tipo che ispira sicurezza: ha una chiara propensione a cacciarsi nei guai, un’attrazione fatale per le situazioni imbarazzanti e si comporta spesso come un adolescente allupato, provandoci con ogni ragazza che gli capita a tiro. In realtà Ryo Saeba è un geniale investigatore privato pronto a soccorrere chiunque chieda il suo aiuto e, se costretto, a usare la pistola con la precisione di un cecchino. “City Hunter” è la sua storia. Un fumetto che ha costruito la propria fortuna su un ricco cast di comprimari – fra cui l’assistente Kaori e il collega Falcon – e su un mix di azione, comicità e suspense. La serie realizzata da Tsukasa Hojo fra gli anni ’80 e ’90 ha ispirato anche un anime. In un volume antologico, ecco una selezione delle avventure più significative di Ryo Saeba.

Acquista il volume antologico Io Sono City Hunter edito da Planet Manga.