Tom's Hardware Italia
Cinema e Serie TV

Ghostbusters 3 sarà una lettera d’amore, secondo il regista Jason Reitman!

Ghostbusters 3 ruota attorno a un misto di passione e seri dubbi. Il regista della nuova pellicola ha dichiarato che sarà una lettera d'amore per tutti gli storici fan.

L’annuncio del nuovo capitolo della saga Ghostbusters ha suscitato grandissimo interesse da parte di tutti gli appassionati, ma allo stesso tempo ha sollevato seri dubbi, dovuti soprattutto al reboot tutto al femminile del 2016. Il regista della nuova pellicola, in occasione del podcast di Bill Burr, ha chiarito una volta per tutte che questo film sarà una “lettera d’amore”.

Come specificato nel nostro articolo precedente, questo nuovo capitolo continuerà le vicende concluse con il secondo film della saga (ovvero Ghostbusters 2, 1989), quindi non sarà in alcun modo legato alla controparte femminile. La regia di questo nuovo film è stata affidata a Jason Reitman, figlio del regista Ivan Reitman, che ha diretto i precedenti capitoli.

Sarà una lettera d’amore per il franchise di Ghostbusters, che amo. Sono cresciuto guardando quei film e mi considero il primo degli appassionati. Avevo sette anni quando è uscito al cinema e l’ho adorato. E desideravo molto fare un film per i fedeli fan degli Acchiappafantasmi“, afferma Jason nel podcast di Bill Burr.

Ho scritto una bozza insieme al mio partner creativo Gil Kenan […] Ammetto che avevo dato per scontato che sarebbe finito nel dimenticatoio, […] ma invece lo studio ha letto la prima bozza e mi hanno subito detto ‘va bene, giralo pure’“.

Vi ricordiamo infine che nel cast di questo film faranno un gran ritorno gli storici attori della serie, vale a dire Bill Murray, Dan Aykroid ed Ernie Hudson. La pellicola farà il suo debutto ufficiale il prossimo anno.

Siete dei veri appassionati di Ghostbusters? Potete acquistare una collezione dei primi capitoli della saga cult degli anni 80′ e 90′!