Cinema e Serie TV

Grey’s Anatomy, il medical drama più longevo di sempre

Grey’s Anatomy è il medical drama più iconico e duraturo di sempre: l’arrivo della Stagione 18 (in esclusiva su Disney+) ce lo certifica ulteriormente. La serie ha visto numerosi cambiamenti, stravolgimenti nelle vite del team di dottori che tutti noi abbiamo apprezzato e detestato in base alle proprie preferenze. Il lungo ed emozionante viaggio di Grey’s Anatomy è cominciato nel lontano 2005, con l’idea di essere un prodotto “secondario” del canale ABC (già casa del cult Lost). Creata da Shonda Rhimes, la serie ci porta nei corridoi del Seattle Grace Hospital, al fianco di un gruppo di tirocinanti specializzandi. Lo scopo di tutti loro è diventare chirurghi, realizzarsi da un punto di vista lavorativo; ma qual è il vero focus degli episodi che sono stati in grado di raggiungere fino a 11 milioni di spettatori a settimana?

Le storie di vita quotidiana degli specializzandi, tra coppie travagliate e momenti di gioia condivisibili e universali nella loro semplicità. È così che nacque l’idea di creare una serie incentrata su un team di medici: Shonda Rhimes era affascinata indubbiamente dalla chirurgia ma principalmente voleva parlare della vita di tirocinanti in competizione tra loro, sempre in un mare di guai sentimentali e con in più il pathos di avere il destino di moltissime persone tra le mani, ogni giorno. La bellezza di un concetto semplice che è stato capace di diramarsi in modo travolgente per un numero enorme di stagioni televisive.

Grey’s Anatomy

Al fianco della protagonista Meredith, interpretata dalla iconica e insostituibile Ellen Pompeo, il percorso tortuoso di Grey’s Anatomy merita di essere vissuto minuto per minuto. Questo articolo è pensato per rinfrescare la memoria a chi già lo sapesse e rivelare tutto ciò che serve a chi si sta imbarcando in questo lungo viaggio, per la prima volta. Stendardo della cultura pop degli ultimi 2o anni, ecco un “compendio” alla portata di tutti.

Cos’è Grey’s Anatomy?

Portiamo dal principio: che tipo di prodotto è Grey’s Anatomy? Avevamo già specificato che si tratta di un medical drama, ovvero di un prodotto incentrato oltre che sulla vita dei protagonisti, anche sulle vicende mediche in corsia. Chiaramente si inserisce in un enorme filone di questo genere che, tra i vari esponenti, trova successi come E. R. – Medici in Prima Linea e Dr. House, alcuni tra i prodotti più validi a livello globale, Grey’s Anatomy è giunto dopo questi due grandi nomi, dato che entrambi sono usciti tra il ’94 e il 2004. L’idea di base è quella di parlare della realtà quotidiana fronteggiata da medici che – al pari di qualsiasi altra persona – oltre alla propria carriera e a indossare i panni autorevoli di dottori, chirurghi, oncologi, primari e così via, sono ostacolati da momenti spiacevoli, traumi di ogni genere ed esperienze terribili. Sin dalla prima stagione osserveremo drammi e colpi di scena nella vita del team medico del Seattle Grace Hospital, perdendo spesso in modo violento personaggi che ci hanno accompagnato egregiamente nel corso della narrazione.

Grey’s Anatomy

Ma perché i medical drama sono così importanti nel panorama televisivo? Perché Grey’s Anatomy è così memorabile e così seguito se parla di qualcosa di così comune e semplice. La formula vincente è composta dal fattore umano legato a quello professionale: un duo importante narrativamente e in grado di caratterizzare in modo molto affascinante ogni personaggio. Dal cinismo di Dr. House fino all’umorismo dolce-amaro di Scrubs, l’ambiente medico ha saputo regalarci grandi perle seriali e Grey’s Anatomy è una di queste. Permettendoci di osservare ogni singolo retroscena della clinica di Seattle e disegnando un complicato microcosmo per ognuno dei personaggi.

Le atmosfere della serie

Come già detto, il prodotto firmato da Shonda Rhimes ha delle origini molto chiare: il linguaggio e il tipo di caratterizzazione dei personaggi si avvicinano molto all’iconico E.R. Con cui Clooney ha cominciato la sua stellare carriera: lo scopo è quello di raccontarci il mondo che si nasconde dietro il muro professionale del personale medico, mostrandoci quanto ci sia poco di perfetto, superata la facciata affascinante che affibbiamo a tutti coloro che fanno parte di questo ambiente. L’idea rivoluzionaria, nel 2005 attuata ancora da pochissimi prodotti, era ed è tutt’ora togliere i camici bianchi dalle luci abbaglianti del successo e parlare di quello che si vive una volta tornati a casa, quando si è stanchi, distrutti e sopraffatti dai propri problemi personali.

Grey’s Anatomy fa tutto questo in una Seattle che per la maggior parte del tempo è rinchiusa nelle enormi e costose pareti dell’ospedale, stilisticamente legata a quei prodotti televisivi dei primi anni 2000 che tutti quanti abbiamo bene in mente: musica pop e rock – ovvero hit strazianti del periodo e degli anni ‘80 e ‘90, come Somewhere Only We Know dei Kean, sguainate come armi in ogni scena drammatica o in quelle più romantiche e coinvolgenti, primi piani strettissimi per le conversazioni più emotivamente disarmanti e dialoghi che oggi forse si sono un po’ persi; sia per il lato struggente sia per quello comico. Passate le prime dieci stagioni la “modernizzazione” dell’immagine si avverte ma non si perde l’anima centrale della serie, la voglia di trattare in modo sempre più marcato i cambiamenti complicati nelle vite degli amati personaggi.

L’idea di base per ogni caso era ed è rimasta quella di insegnare qualcosa di importante al medico o al team di riferimento: un aborto, una malattia terminale, un incidente stradale hanno sempre una morale in grado di ricordare la fragilità dell’esistenza di ognuno di noi. Altro marchio di fabbrica, gli addi; Grey’s Anatomy distrugge lo spettatore con gli addii. Fa affezionare anche ai personaggi più disparati per poi ricordare una verità assoluta: non sappiamo mai cosa possa accadere. Questo ce lo racconta la tragica morte di George O’Malley, l’inaspettato saluto a Derek, la malattia terminale di Izzie, i tradimenti in matrimoni apparentemente felici giunti al loro termine. In generale la serie è un enorme rappresentazione della fallibilità nella vita di ognuno di noi, è uno splendido racconto di storie che si intrecciano e poi si perdono, a volte per ritrovarsi solo più avanti, altre volte per non incrociarsi mai più.

Grey’s Anatomy: il cast e i personaggi principali

Come è ovvio che sia 17 stagioni, quasi 18, non possono che essere caratterizzata da un mare di cambiamenti e di personaggi che vanno e vengono. Su questo le serie è molto fedele alla realtà: la vita va avanti, si evolve a volte in meglio e a volte in peggio con un piccolo capitolo dedicato ai volti che contraddistinguono Grey’s Anatomy.

Il cast
Grey’s Anatomy

Ellen Pompeo alias Meredith Grey

La meravigliosa Ellen Pompeo è da sempre il volto della serie. Protagonista fin dal primo giorno nel ruolo di Meredith Grey, ha cominciato la sua carriera in TV in ruoli minori nella serie Law & Order, proseguendo con piccoli prodotti televisivi fino al 2005, quando Shonda Rhimes la sceglie come protagonista e segna la sua esperienza televisiva per sempre.

Meredith
Grey’s Anatomy

È stata aggiunta da Forbes nella lista delle donne più pagate della televisione, non ci sfugge il perché. Meredith comincia il suo percorso come specializzanda agguerrita e profondamente legata alla sua carriera. Nel suo viaggio verso il successo incontra e si innamora di Derek Shepard, primario di grande fama, amore della sua vita e lutto peggiore che dovrà affrontare dopo quello di sua madre malata di Alzheimer. Lungo le 17 stagioni riesce a diventare primario di chirurgia mentre cresce i suoi figli.

Patrick Dempsey alias Derek Sheperd

Derek Shepherd, unico e inimitabile, è interpretato da Patrick Dempsey per ben 11 stagioni. Come potevamo anche solo pensare di non scrivere delle righe interamente dedicate all’amore di milioni di donne in tutto il mondo? Per Dempsey, come per molti altri attori che hanno partecipato alla serie, il successo è giunto proprio a partire dal 2005. Da programmi TV fino a pellicole come Il club degli imperatori o il più recente Bridget Jones’s Baby, l’attore ha sviluppato una propria ricca carriera nel corso degli anni.

Derek
Grey’s Anatomy

Il suo amato personaggio è un famoso neurochirurgo, considerato uno dei migliori d’America, primario del reparto di neurochirurgia del Seattle Grace Hospital. Abbagliato dalla bellezza e dal carisma di Meredith Grey fin dalla prima puntata, si ritroverà a sposarla nonostante le mille peripezie della loro relazione. Purtroppo la sua fine sarà tragica nella Stagione 11, con un incidente inaspettato: lascerà sua moglie incinta e i suoi figli. Un pilastro importante di tutto il prodotto firmato ABC e indubbiamente uno dei personaggi di cui tutti i fan sentono maggiormente la mancanza.

Sandra Oh alias Cristina Yang

Sandra Oh interpreta l’iconica e inimitabile Cristina Yang nella serie, ma la sua carriera a differenza di altri membri del cast era già cominciata anni prima sia al cinema sia in televisione, con pellicole come Il violino rosso, Hard Candy e serie tv tra cui Six Feet Under.

Cristina
Grey’s Anatomy

Il suo personaggio Cristina Yang è uno tra i chirurghi più competitivi di tutto il Seattle Grace Hospital: focalizzata sulla propria carriera in tutto e per tutto, è sempre agguerrita e pronta a migliorarsi ma no è immune alle relazioni amorose turbolente. Tra le più importanti e memorabili ci sono indubbiamente quella con il Dottor. Burke e successivamente con il collega Owen Hunt. All’apice della sua carriera diventerà primario di chirurgia cardiotoracica al Klausman Institute of Medical Research, succedendo l’ex compagno Burke.

Katherine Heigl alias Izzie Stevens

Katherine Heigl interpreta la simpatica e frizzante Isabel Stevens, definita inizialmente “ Dottoressa Modella” dal suo collega, e futuro amore turbolento, Alex Karev. L’attrice comincia il suo percorso sul piccolo e sul grande schermo fin da piccola ma intraprende il vero e proprio lavoro da attrice a partire dal 1992 con il film Calde notti d’estate. Nel corso degli anni, al fianco di Grey’s Anatomy, prosegue di pari passo con il cinema, lavorando sul set di Molto Incinta, 27 volte in bianco, Killers, Capodanno a New York e molti altri.

Izzie
Grey’s Anatomy

La sua carriera sarà instabile a causa della perdita del paziente Denny Duquette, amore improvviso e smisurato, ma, una volta superato il lutto, comincerà un rapporto complicato con il suo amico e collega George O’Malley; in seguito soffrirà di un grave melanoma da cui riuscirà a guarire ritrovando la serenità e diventando chirurgo oncologico in Kansas, al fianco dei suoi figli e di Alex Karev (che tornerà al suo fianco dopo un periodo di lontananza).

Justin Chambers alias Alex Karev

Justin Chambers interpreta Alex Karev, uno tra i personaggi più odiati e amati allo stesso tempo. Nella prima e nella seconda stagione è un normale specializzando, profondamente pieno di sé (e apparentemente molto maschilista) che riesce a stare simpatico a pochi o a nessuno. L’attore ed ex modello americano, comincia a lavorare poco prima di arrivare all’enorme successo di Grey’s Anatomy. Partecipa a Liberty Heights, Prima o poi mi sposo e The Zodiac, ma la svolta giunge proprio con il ruolo di Alex Karev.

Alex
Grey’s Anatomy

Chambers intraprende una relazione con Izzie Stevens, che inizialmente tradisce; i due si perdono di vista ma sarà lui a badare alla sua salute quando la ragazza scoprirà di essere gravemente malata. Nel proprio percorso lavorativo riuscirà a raggiungere il tanto agognato ruolo di Primario di Chirurgia Pediatrica al Shawnee Memorial. Tra le ultime informazioni che abbiamo sul suo conto, sappiamo che si è trasferito con Izzie nel Kansas per accudire i loro bambini.

T. R. Knight alias George O’Malley

T. R. Knight interpreta lo sfortunato personaggio di George O’Malley, un timido e gentilissimo specializzando che intraprenderà un mare di scelte sentimentali sbagliate. Attore dalla formazione prettamente teatrale, prima della serie ha lavorato a numerosi spettacoli di Broadway.

George
Grey’s Anatomy

Dopo aver superato la cotta per Meredith, ha una relazione con Izzie mentre è sposato con la collega Callie Torres. Successivamente decide di arruolarsi nell’esercito ma muore alla fine della Stagione 5 per un terribile incidente, in cui riesce a salvare la vita di una donna coinvolta nel tragico evento.

Chandra Wilson alias Miranda Bailey

Chandra Wilson interpreta lo spinoso ruolo del medico Miranda Bailey, definita da tutti “la nazista” per la sua estrema serietà in ospedale e il basso grado di sopportazione nei confronti degli specializzandi. L’attrice comincia la sua carriera in televisione partecipando a serie quali I Robinson, Law & Order e I Soprano.

La Bailey
Grey’s Anatomy

Nel corso delle serie ci renderemo presto conto che la Bailey è una donna che ama il suo lavoro e che cerca di dare il massimo al fianco del suo team medico. Nel corso delle stagioni sarà sempre la più razionale e decisa ma non le mancheranno eventi emotivi traumatici, ma fortunatamente per lei ci sarà anche la gioia di sposare l’amore della sua vita e di diventare madre.

Kevin McKidd alias Owen Hunt

Kevin McKidd interpreta il chirurgo d’urgenza Owen Hunt, giunto direttamente dall’Iraq. Tra i suoi legami più importanti quello con Cristina Yang, con cui avrà alti e bassi che si dureranno moltissimi anni, e poi il matrimonio con Amelia Sheperd, che finirà a un anno dalla promessa d’amore eterno. L’attore è un volto conosciuto sia della tv sia del cinema: ha preso parte a Trainspotting, Le crociate, Hannibal Lecter – Le origini del male e anche alla serie Journeyman.

Owen
Grey’s Anatomy

Tra tradimenti, continue sbandate con la dottoressa Teddy Altman da cui avrà un figlio e con cui si avvicinerà al matrimonio: una volta scoperto un terribile ulteriore tradimento, rinuncerà alle nozze senza dire nulla a nessuno.

Eric Dane alias Mark Sloan

Eric Dane interpreta il dottor Mark Sloan è un esperto di chirurgia plastica e otorinolaringoiatra, famoso in tutta l’Est Coast. L’attore è noto anche per pellicole come Appuntamento con l’amore e serie tv del calibro di Streghe, partecipa a Grey’s Anatomy a partire dal 2008.

Mark
Grey’s Anatomy

Proprio per questo motivo viene richiesto da Richard Webber, col fine di accrescere gli introiti dell’ospedale a causa dei suoi ottimi interventi di chirurgia. Adorato dalle donne dell’ospedale, ha degli incontri sessuali con la maggior parte di loro, tra cui la sorellastra di Meredith – Lexie Grey – e l’ex moglie di George, Callie Torres. Muore in un tragico incidente aereo insieme a Lexie e per questo l’ospedale viene intitolato a loro.

Sara Ramírez alias Callie Torres

L’attrice e cantante Sara Ramírez interpreta il primario di ortopedia Callie Torres. Il suo personaggio, testardo e focoso, è centrale nella vita di George O’Malley dato che si sposerà con lui dopo un breve periodo di frequentazione iniziato fine della seconda stagione.

Callie
Grey’s Anatomy

Dopo aver superato la storia con George si invaghisce della specializzanda Arizona Robbins, primaria di chirurgia pediatrica, con cui ha molti alti e bassi anche dopo aver adottato la loro prima figlia. Nel corso delle stagioni capiremo che nonostante altri flirt, è ancora profondamente innamorata della propria ex-moglie.

L’offerta di Disney+

Disney Plus logo small
Disney Plus logo small
Disney+ annuale Disney+ mensile
89,99€/anno 8,99€/mese
VEDI OFFERTA VEDI OFFERTA

Prima stagione

La prima stagione inizia con una Meredith che si prepara in fretta e furia per il suo primo giorno da tirocinante specializzanda, dopo una notte passata al fianco di Derek Sheperd. Poco dopo aver scoperto chi saranno i suoi colleghi di reparto, scopre anche che l’uomo con cui ha avuto un rapporto casuale la sera prima è uno dei suoi responsabili; un problema che diventerà sempre più grande nel corso delle puntate, soprattutto perché tra i due c’è una palese attrazione che non sembra essere sul punto di spegnersi. Nel frattempo la malattia della madre di Meredith e l’arrivo di Addison, ex moglie di Derek giunta in ospedale piuttosto agguerrita, rendono tutto ancora più drammatico. Al fianco di Meredith, Cristina Yang (che intraprende una relazione clandestina con l’altro superiore, Burke), Izzie Stevens, George O’Malley e Alex Karev, una equipe eccezionale di amici e un gruppo di colleghi meritevole. La prima stagione è un battesimo – molto soft – dell’aspetto drammatico che caratterizza il resto della serie.

Seconda stagione

Il trio Derek, Addison e Meredith va sempre peggio, la situazione è instabile e Meredith non riesce a processare il fatto che Derek ha un ex moglie e una vita di cui non le ha raccontato nulla, se non quando messo alle strette. Cristina e Burke non vivono una situazione migliore: aspettano un figlio ma l’unica a saperlo, e a tenerlo segreto, è Cristina, che ha già deciso di abortire e alla fine non solo perde il figlio ma anche la possibilità di averne altri in un futuro prossimo; Isabel invece inizia una relazione con il paziente Denny Duquette, un amore doloroso che terminerà con la terribile morte dell’uomo e un terribile stato depressivo di Izzie, a cui Denny lascia tutta la sua eredità. La dottoressa Bailey, la più temuta tra tutte, rimane incinta e partorirà in un momento successivo con l’aiuto di George. Una seconda stagione profondamente legata alle deludenti relazioni amorose, sotto ogni aspetto.

Grey’s Anatomy

Terza stagione

Dopo momenti molto complicati emotivamente, Addison e Derek decidono effettivamente di divorziare e l’ex moglie di Derek accetta una proposta di lavoro a Los Angeles, lasciando spazio a Meredith e Derek di riscoprire le proprie intenzioni l’uno verso l’altra; Cristina e Burke sono ancora, clandestinamente, insieme e alla fine, innamorato perso, Burke le chiede di sposarla per poi lasciarla sull’altare proprio il giorno del matrimonio, nella disperazione di Cristina. Isabel è scioccata dalla morte di Denny, da cui ha ricevuto un’enorme eredità: con quei soldi decide di aiutare la Bailey ad aprire un poliambulatorio gratuito per chi non possiede un’assicurazione medica. Webber sceglie Callie Torres, che avevamo incontrato durante la seconda stagione al fianco di George, come capo degli specializzandi. Lei e George intraprendono una relazione e poco dopo decidono di sposarsi a Las Vegas. È l’inizio della distruzione emotiva del personaggio di O’Malley, che sembrerà intraprendere scelte amorose sempre meno giuste.

Quarta stagione

Nella quarta stagione vengono introdotti un paio di nuovi specializzandi che faranno parte del team medico per le stagioni a venire e segneranno le vicende raccontate negli episodi successivi, tra questi Lexie Grey, la sorellastra di Meredith. Nel frattempo Isabel comincia un’improvvisa – quanto inaspettata – relazione con George e Callie (la moglie) viene a saperlo, non riuscendo più a gestire il lavoro a causa del dispiacere. Allo stesso tempo Izzie capisce di essersi innamorata di un altro suo collega, Alex Karev – con cui aveva già avuto un breve flirt – mentre Meredith e Derek tornano assieme dopo due stagioni di maretta con Addison fuori dai giochi.

Quinta stagione

Isabel scopre di essere affetta da un terribile melanoma al cervello che la fa avere delle visioni surreali, nel frattempo Derek e Meredith iniziano una convivenza, e poco dopo di sposarsi. Il giorno delle nozze però a sposarsi  non sono loro due bensì Izzie e Alex, in quanto si teme che la collega potrebbe morire dopo non molto a causa del melanoma. Derek decide poi di operare Isabel ma la situazione rimane profondamente precaria. Callie, che si è scrollata la relazione con George di dosso, si invaghisce e intraprende una relazione con la dottoressa Arizona Robbins. George invece decide di arruolarsi nell’esercito convinto da Owen Hunt, poi improvvisamente – proprio durante l’ultima puntata – scopriamo che è stato vittima di un terribile incidente stradale che lo porta a morire nell’ospedale in cui ha lavorato per anni, poche ore dopo. Isabel che era in punto di morte, ha una visione in cui lo vede per un’ultima volta, proprio mentre viene riportata in vita dal team medico. Ed è così che termina la vera e propria “epoca d’oro della serie”: il team originale ha cominciato l’inizio della discesa negli inferi.

Grey’s Anatomy

Sesta stagione

Dopo il drammatico funerale di George O’Malley, Derek diventa il nuovo primario di chirurgia, prendendo ufficialmente il posto di Richard che soffre di alcolismo. I turni degli specializzandi vengono scombussolati a causa dell’arrivo della fusione con il Mercy West Hospital. Isabel riesce infine a guarire dal cancro ma decide di chiudere la relazione con Alex e di riavvicinarsi invece alla propria famiglia, da cui si era tenuta lontana fin dall’epoca dell’università. Nell’ultimo episodio Derek viene colpito da un uomo armato convinto che Sheperd sia responsabile e colpevole della morta di sua moglie – un’ex paziente – e nel caos Meredith perde il bambino che stava aspettando col marito.

Settima stagione

Webber torna nuovamente a essere il primario dopo le dimissioni di Derek, salvo solo grazie a Cristina.  Meredith invece, non riuscendo a rimanere incinta, decide di adottare Zola, una bambina dall’Africa, grazie a un’idea di Alex. Derek inizia un trial sperimentale sull’Alzheimer insieme a Meredith che, sapendo della malattia di Adele – la moglie del capo, Webber – scambia le cartelle dei pazienti per avvantaggiarla rispetto agli altri. Sfortunatamente verrà coperta e sospesa dal lavoro, causando anche una grave e significativa crisi con suo marito.

Ottava stagione

Webber si prende la colpa per coprire Meredith, che così riassume il proprio ruolo all’interno dell’ospedale. L’assistente sociale che segue la neonata famiglia Grey-Sheperd, capisce che Meredith e Derek hanno dei problemi coniugali irrisolti, così toglie loro l’affido di Zola; per fortuna verrà loro affidata nuovamente dopo non molto, appena ritrovato un filo in più di stabilità nella coppia. Cristina ha ormai una relazione con il collega Owen Hunt: i due si adorano ma hanno idee diverse sulla vita e soprattutto sui figli. Cristina rimane incinta ma sceglie di abortire causando lo shock di Owen. Alex, Meredith, Cristina, Jackson superano gli esami di specializzazione. Tutto sembra andare bene ma alla fine della stagione Meredith, Derek, Cristina, Mark, Arizona e Lexie, hanno un incidente aereo gravissimo in cui muoiono tragicamente Lexie Grey e Mark Sloan.

Grey’s Anatomy

Nona stagione

Il team del Seattle Grace Mercy West Hospital cerca di affrontare la morte di Mark e Lexie e tutti i medici coinvolti nel grave incidente decidono di fare causa all’ospedale; la vittoria della loro causa manda in bancarotta l’ospedale, a cui rimane la sola opzione della vendita alla Pegasus Horizon. Poco dopo Meredith scopre di essere incinta e porta avanti la gravidanza del figlio che si chiamerà Bailey. Cristina, trasferitasi in Minnesota dopo la crisi con il proprio compagno, ritorna a Seattle e comincia per l’ennesima volta una relazione con Owen, sperando di riuscire a superare le loro divergenze. La Bailey invece si sposa con il compagno Ben mentre Alex – ormai single e lontano da Isabel già da un bel po’ – si avvicina a una nuova specializzanda. La stagione si chiude su un nubifragio in cui Webber rimane folgorato.

Decima stagione

La stagione riprende dal nubifragio con cui si era concluso l’ultimo episodio. Richard, rimasto folgorato, riesce a salvarsi nonostante la precarietà della situazione. Cristina invece decide di accettare un lavoro in Svizzera e di concludere una volta per tutte la fallimentare relazione con Owen Hunt, mentre Meredith e Derek sembrano sull’orlo della fine del loro matrimonio. Dopo una lunga lite tra Cristina e la protagonista, le due si chiariscono e si dicono addio quando Cristina sta per partire.

Undicesima stagione

Meredith e Derek vivono ancora una piena crisi e l’uomo decide di partire per Washington mentre Meredith non sa come proseguire la sua carriera. Il sostituto di Derek come primario di neurochirurgia è Amelia, sua sorella e la Bailey e Alex si contendono il posto di Cristina nel Consiglio. Nel frattempo la relazione tra Callie e Arizona si è fatta seria e decidono di avere un bambino. Derek torna da Washington, per chiarirsi con Meredith ma poco dopo è costretto a ripartire; rimane coinvolto in un incidente, da cui inizialmente esce illeso prima di venire travolto da un camion. La morte di Derek – uno dei personaggi più amati della serie – sconvolge Meredith che decide di prendere un anno sabbatico con i figli e di cambiare casa. Nel frattempo Owen, ormai lontano da Crisitna, parte in missione.

Grey’s Anatomy

Dodicesima stagione

Meredith, una volta venduta la casa costruita da Derek, decide di trasferirsi nella sua vecchia casa e in ospedale la  Bailey diventa il nuovo primario, nominando Meredith primario di chirurgia generale. La relazione tra Callie e Arizona non è andata a buon fine e le due decidono di vendere la loro vecchia casa per ricominciare da capo, intraprendono poi una straziante lotta per la custodia della loro figlia. Meredith incoraggia Owen a dare una chance alla possibile relazione con il suo nuovo flirt April e alla fine i due decidono di sposarsi.

Tredicesima stagione

Triste ma vero, la relazione tra Owen e Amalia si conclude con un divorzio a causa della rivelazione della donna che non vuole avere figli. Meredith comincia una relazione con Nathan, provando ad approcciarsi con un uomo dopo la morte del marito. Jo, il nuovo flirt di Alex, confessa di essere già sposata con stupore di Karev.

Quattordicesima stagione

Callie e Arizona tornano insieme dopo un lungo periodo di lontananza, mentre Owen Hunt ha finalmente trovato la sorella, Megan. La donna che però ha bisogno di urgenti cure, Meredith viene scelta come medico curante. Amelia scopre di avere un tumore al cervello, che verrà rimosso dopo una lunga operazione dal neurochirurgo Tom Koracick. Credendo che il frettoloso matrimonio con Owen sia stato dettato dal suo tumore, Amelia si allontana. Richard Webber nel frattempo trova un nuovo team di specializzandi.

Grey’s Anatomy

Quindicesima stagione

Meredith, che sta cercando di comprendere se vuole ancora avere una vita sentimentale oltre che essere una mamma, è profondamente confusa. Alex e Jo nel frattempo non solo si sono messi insieme me alla fine – conclusa la relazione di lei – decidono di sposarsi. Il finale è il vero plot twist: Meredith fa di tutto pur di aiutare una paziente messicana appena arrivata negli Stati Uniti e si mette nei guai. Viene licenziata dalla Bailey, insieme a Karev e Webber, che sapevano tutto ma non l’hanno denunciata. DeLuca, che oltre a essere un collega della Grey è anche un suo grande flirt,  per proteggere Meredith si prende la colpa del reato, ma la donna preferisci assumersi le proprie responsabilità, dichiarandogli il suo amore. Sta poi a Meredith spiegare ai figli che dovrà assentarsi per un po’ a causa della frode che ha commesso.

Sedicesima stagione

Meredith sta ancora svolgendo lavori socialmente utili fuori dal carcere e  le viene fissata un’udienza con la quale verrà deciso se potrà conservare la licenza medica. Karev e Webber trovano lavoro in ospedale della zona, il Pac North e comprendono ben presto le condizioni terribili del luogo. Owen, che si sta per sposare con Ted (l’ex amica tramutatasi in amante) scopre per caso dei ripetuti tradimenti di lei e decide di annullare le nozze progettate con lei e di lasciarla nello sconforto più totale; nel frattempo Amalia, sua ex fiamma, da alla lucie un figlio.

Grey’s Anatomy

Diciassettesima stagione

Siamo in piena pandemia globale e la nostra protagonista Meredith si ammala di Covid-19. Durante la sua convalescenza sogna Derek Sheperd, George O’Malley, Mark Sloan e Lexie Grey su una spiaggia. Il mondo è in subbuglio così come tutto il team medico, tra cui il capo dell’ospedale Richard Webber che sembra aver perso ogni certezza, nonostante questo tutti cercando di aiutare Meredith a riprendersi e Amalia si prende cura dei suoi bambini mentre è in ospedale. Alla fine della stagione la protagonista si è completamente ripresa e congeda una delle new entry del team di medici – un chirurgo plastico –  a cui si era molto affezionata: Jackson Avery.

Alla fine di questo enorme e commovente viaggio nel mondo ideato da Shonda Rhimes non ci resta che aspettare l’arrivo di Grey’s Anatomy Stagione 18 pronti a godercela al meglio direttamente su Disney+.

L’offerta di Disney+

Disney Plus logo small
Disney Plus logo small
Disney+ annuale Disney+ mensile
89,99€/anno 8,99€/mese
VEDI OFFERTA VEDI OFFERTA