Giochi in scatola

I migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni

Quali sono i migliori giochi da tavolo per i bambini da due a quattro anni? Come si riconoscono quelli adatti a questa fascia di età? Scopriamolo insieme ed analizziamo la nostra selezione dei migliori 5 giochi da tavolo per bambini di questo segmento!
Giochi e giocattoli sono il pane quotidiano dei bambini, specialmente quelli tra i 2 e i 4 anni, già in grado di sedersi a un tavolo o su un tappeto ed effettuare un’attività di concentrazione, ma ancora troppo piccoli per dedicarsi a scrittura, puzzle o passatempi più complessi.
In questa età il gioco libero e creativo è l’ideale, ma ha anche senso iniziare a proporre ai più piccini qualche gioco in scatola dal funzionamento leggermente più articolato, che preveda regole, turni, dadi, pedine e segnalini.

Giochi in scatola per bambini

Diamo quindi un’occhiata ai giochi da tavolo – ancora in commercio – che a nostro avviso sono i migliori degli ultimi anni per queste fasce d’età, saltando i super-classici riadattati, le scatole tascabili e le ultimissime novità sullo scaffale. Teniamo fuori anche, almeno per ora, giocattoli, librigioco e titoli basati su meccanismi universali come memoria, domino, narrazione, differenze e analogie, nonché la riproposizione di giochi storici in versione “scatola”. Non esiste una suddivisione dei giochi per bambini e bambine, né in questo articolo né nella realtà. Prima di passare alla nostra selezione giochi da tavolo per bambini, chiariamo i criteri di giudizio.

Criteri di giudizio

Rapidità di comprensione: Per gli adulti pressati dai più piccoli, ma anche per i bambini stessi, le regole devono essere veloci e intuitive. Quando i giochi presentano un regolamento base molto semplice e immediato, con aggiunte modulari e facoltative, l’esperienza di apprendimento e approfondimento del gioco diventa migliore per tutti.
Entusiasmo del bambino: E’ la cosa più importante quanto la più aleatoria da definire, ma cercheremo di essere obiettivi nel confrontare e riportare le reazioni di tanti bambini diversi.
Parere del genitore: I grandi sono attenti non solo al divertimento dei bambini, ma anche se questo divertimento sia costruttivo. Molti giochi sono educativi e stimolanti solo nelle tematiche, ma quelli fatti bene lo sono anche nelle dinamiche stesse del gioco.
Illustrazioni e componenti: Prendere una bella scatola, metterla sul tavolo e apparecchiare un gioco ricco di componenti gradevoli alla vista e al tatto è il primo modo per catturare l’interesse dei bambini ed ampliare l’esperienza ludica in un momento di festa, scoperta e coinvolgimento. Oltre alla qualità delle illustrazioni e alla componentistica, questo parametro fa riferimento al materiale utilizzato (viva legno e cartone, abbasso la plastica) e alla resistenza dei pezzi alla continua usura da parte dei bambini, cosa che non va affatto sottovalutata.
Compatibilità tra bambini diversi: La nostra esperienza viene da ore trascorse giocando specificamente con bambini della fascia d’età indicata, più combinazioni di ogni genere con bambini di fasce d’età differenti, perché in molti contesti i bambini sono tanti e a diversi gradi di crescita, ed è utile che i giochi possano essere vissuti insieme. Questo parametro determina quindi non la possibilità di far giocare bambini grandi e piccoli al medesimo titolo suddivisi per fasce d’età, ma di far giocare bambini grandi e piccoli assieme, garantendo per tutti il divertimento e allontanando la frustrazione.
Si tratta, infine, ovviamente di un giudizio personale, senza pretesa di universalità. Andiamo a cominciare!

I migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni

Primo Frutteto – Haba

Giochi in scatola per bambini

Haba è un po’ il peso massimo di questa categoria, va ammesso subito e quindi non poteva mancare nella nostra classifica dei migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni. Eccellente marchio tedesco “tradizionale”, vanta tutta l’esperienza dei designer cresciuti a pane e tavolieri in Germania e l’attenzione totale a materiali, sicurezza, qualità e ambiente dei produttori mitteleuropei.

Primo Frutteto è un gioco per bambini pressoché perfetto nella sua semplicità, e fa parte di una miniserie di giochi dedicati al “Frutteto”, il cui omonimo capostipite è uno dei bestseller mondiali della ditta (si parla di milioni di scatole vendute, per capirsi). Ancor più che il Mini Frutteto, altro gioco derivato, Primo Frutteto è perfetto per bambini dai 2 anni in su, insegna i colori, l’applicazione di regole, l’aleatorietà del dado, le scadenze e i conti alla rovescia, la turnazione ordinata dei giocatori, la collaborazione e la sfida intelligente. Il gioco permette in maniera brillante l’esperienza bambino-adulto, ma anche la collaborazione impeccabile tra bambini di età differenti. Tutti i materiali e le illustrazioni sono perfette e resistenti, in cartoncino e legno.

Giochi in scatola per bambini

Il giudizio sul gioco da tavolo “Primo Frutteto”

Rapidità di comprensione: 5 . Il gioco è praticamente auto-evidente.
Entusiasmo del bambino: 5. Lo scenario agreste emana tranquillità e familiarità. Far rotolare il dado colorato e spostare la frutta di legno è sempre divertente.
Parere del genitore: 5. Gioco ideale per materiali, sicurezza, aspetto esteriore. L’aleatorietà è mitigata da un minimo elemento strategico che non guasta mai. Molto rilassante da far giocare.
Illustrazioni e componenti: 5 Illustrazioni ottime, componentistica ideale in legno e cartoncino, con materiali e vernici a norma.
Compatibilità tra bambini diversi: 4. Il gioco funziona benissimo con bambini di età differente, se i grandi si assumono il ruolo di guidare i più piccoli, ma potrebbe stufare dopo un paio di partite quelli troppo cresciuti.
Lo abbiamo scelto perché: Gioco praticamente impeccabile, perfetto per iniziare a prendere dimestichezza con i giochi in scatola.

Little Cooperation – Djeco

Giochi in scatola per bambini

La Djeco è un po’ il corrispettivo francese della Haba, perlomeno nell’attenzione a materiali, sicurezza e sostenibilità, e per la diffusione del gioco di qualità. Il suo catalogo è ricchissimo, ma per noi il top di gamma tra i “boardgame per bambini dai 2 ai 4 anni” è Little Cooperation, un gioco semplicissimo e puccettoso ambientato nell’artico tra simpatici amici, con una meccanica cooperativa e componenti gradevolissime (sebbene qui ritorni un po’ di plastica). Il gioco mescola cooperazione e abilità manuale, e aggiunge anche una componente didattica attuale quanto sottilmente inquietante: gli animali devono infatti salvarsi durante lo scioglimento dei ghiacci attorno a loro e raggiungere un punto sicuro (ma chissà per quanto, verrebbe da dire)… Togliendo ovviamente la parte catastrofica e di attualità dall’esperienza di gioco, abbiamo comunque un gioco semplicissimo e divertente, forse solo un po’ difficile per i più piccoli, ma adatto (con la stessa logica di Primo Frutteto) a consentire a grandicelli e piccini di giocare assieme, assolutamente da inserire quindi nella classifica dei migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni.

Giochi in scatola per bambini

Il giudizio sul gioco da tavolo “Little Cooperation”

Rapidità di comprensione: 5 . Anche in questo caso, il gioco è auto-evidente.
Entusiasmo del bambino: 5. Gli animaletti da salvare hanno grande appeal e piace molto la missione di salvarli.
Parere del genitore: 5. Gioco ottimo per aspetto e componente didattica, per l’elemento cooperativo e per il messaggio.
Illustrazioni e componenti: 4. Grafica molto carina, puccettosa e azzeccata. Peccato solo per la plastica dei pupazzetti. Se questo elemento non vi crea problemi, consideratelo pure un “5”.
Compatibilità tra bambini diversi: 5. Anche qui, il semplicissimo espediente utilizzato per agevolare la cooperazione permette di far giocare assieme grandi e piccoli, anche per 2-3 sessioni consecutive (poi tutti si stufano, fino alla prossima volta).
Lo abbiamo scelto perché: Tematica e appeal molto azzeccati, pupazzetti puccettosi.

L’Orticello – Haba

Giochi in scatola per bambini

Tra tutti gli altri giochi in scatola della Haba pensati per la fascia d’età più bassa, scegliamo di mettere nella classifica dei migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni quello che secondo noi è un degno gregario di Primo Frutteto, L’Orticello. Dimensioni della scatola identiche, estetica perfino migliore di quella di Primo Frutteto, stessa qualità e certificazione dei materiali (di nuovo legno e cartoncino), sviluppo del gioco abbastanza differente e, stavolta, anche un minimo intento didattico nel racconto giocato dello sviluppo di un piccolo orto. Il regolamento “base” è inoltre arricchito da un livello di regole “zero”, nel quale semplicemente si scoprono le tessere di legno e cartoncino e si spiega come funziona un orto, e da un livello “avanzato” che mette un po’ più di competitività e complessità per giocatori più cresciuti.

Giochi in scatola per bambini

Il giudizio sul gioco da tavolo “L’orticello”

Rapidità di comprensione: 5. Il gioco non è del tutto auto-evidente, ma rimane di una semplicità basilare.
Entusiasmo del bambino: 4. Il gioco è molto piacevole e rilassante, ma la totale aleatorietà del gioco potrebbe risultare alla lunga frustrante o annoiare. I bambini un po’ più grandi ci si annoiano anche prima.
Parere del genitore: 5. Anche in questo caso, il gioco è ideale per materiali, sicurezza, aspetto esteriore. Totale aleatorietà ma la componente educativa compensa il difetto.
Illustrazioni e componenti: 4. Illustrazioni ottime, componentistica ideale in legno e cartoncino. Unico difetto: il tabellone di gioco è un quadrato pieghevole che rischia di rompersi facilmente se manipolato da manine entusiaste.
Compatibilità tra bambini diversi: 4. Nonostante i diversi livelli di difficoltà possibili, il gioco rischia di annoiare i più grandi dopo qualche partita. Far giocare bambini di età diverse diventa un meccanismo a rischio di incepparsi.
Lo abbiamo scelto perché: Gioco semplice e bucolico, rilassante e gradevole, adatto anche al gioco libero.

Bee Happy – Chicco

Giochi in scatola per bambini

Di tutta la linea di giochi in scatola della Chicco, lanciata da un paio d’anni, il campione di bambini selezionato e osservato ha scelto Bee Happy come il più interessante e divertente, e noi accettiamo questo parere assumendoci l’incarico di giustificarlo e spiegare perchè lo abbiamo selezionato per la nostra classifica dei migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni.
Come diversi altri giochi della linea Chicco, Bee Happy ha tanti pregi e qualche difetto. Tra i pregi, ci sono illustrazioni eccellenti e molto accattivanti, superiori anche a quelle dei giochi della rodatissima Haba, la partecipazione  dell’Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani alla progettazione, nonché la presenza di due (o più) livelli di difficoltà nel regolamento e nello svolgimento del gioco. Gli adulti potrebbero però notare più facilmente qualche carenza nella componentistica e un gameplay non sempre impeccabile, e che difficilmente consente il gioco contemporaneo di bambini di età diverse.
Questo non toglie che Bee Happy, con il suo misto di stimoli all’attenzione e alla rapidità, sia un ottimo gioco.

Giochi in scatola per bambini

Il giudizio sul gioco da tavolo “Bee Happy”

Rapidità di comprensione: 4. Il gioco è molto semplice da imparare, ma non completamente immediato, specialmente con il regolamento “avanzato”.
Entusiasmo del bambino: 5. Un bel gioco molto semplice e che i bambini chiedono spesso per la simpatia delle api. La parte di “far volare le apine” è molto apprezzata, meno quella di contare i ragnetti che determinano vincitori e perdenti.
Parere del genitore: 4. Gioco carino, simpatico e luminoso, ma con qualche pecca e un regolamento già visto molte volte.
Illustrazioni e componenti: 4. Illustrazioni splendide, ma con dei componenti in plastica. Il tabellone di gioco è un grande quadrato pieghevole, splendido ad apparecchiarsi, ma a rischio elevato di rottura. Anche la scatola è un po’ troppo sottile e rischia di rovinarsi facilmente.
Compatibilità tra bambini diversi: 3. Nonostante i diversi livelli di difficoltà possibili, il gioco risente moltissimo del divario di età e capacità tra i piccoli giocatori. A qualsiasi livello di complessità si giochi, i bambini più cresciuti (o quelli più abili) saranno sempre più rapidi degli altri e diventeranno ogni volta i protagonisti della partita.
Lo abbiamo scelto perché: Un buon gioco italiano, bellissimo esteticamente e adattabile a varie fasce d’età.

Il gioco del pulcino – Janod

Giochi in scatola per bambini

All’acquisto non avremmo mai creduto che questo semplice gioco di percorso potesse piacere così tanto ai piccoli giocatori, ma a volte le cose più elementari, se ben realizzate e presentate, rimangono le migliori. Il gioco del pulcino è un gioco dell’oca con meno caselle e basato sui colori, anche sopra il dado. Per questo, e per il fatto che il percorso va montato come un puzzle prima di cominciare, è immediatamente assimilabile anche ai più piccoli. Ci sono quattro segnalini di legno a forma di polletto (più che di pulcino, ma lì è una questione di traduzione), che devono percorrere una ventina di caselle e arrivare su un podio, che attende anche il secondo e il terzo arrivato. Niente di più, niente di meno, eppure utile come tutti i giochi di percorso per insegnare ad applicare una meccanica, rispettare l’ordine di gioco e far gareggiare un po’ di gallinacei in mezzo alla fattoria. Semplice ed adatto per entrare nella nostra classifica dei migliori 5 giochi da tavolo per bambini dai 2 ai 4 anni.

Giochi in scatola per bambini

Il giudizio sul gioco da tavolo “Il gioco del pulcino”

Rapidità di comprensione: 4. Il gioco è semplicissimo ma potrebbe esserci qualche problema nelle traduzioni (ci si muove sempre verso il colore più vicino o si avanza solamente?).
Entusiasmo del bambino: 4. Per prima cosa si monta un bel puzzle a 10 pezzi, poi ci si fanno avanzare sopra i polletti. Potrebbe diventare frustrante sul finale, quando ci si affanna a raggiungere l’ultima casella.
Parere del genitore: 3. Un gioco elementare ma che intrattiene; per passare del tempo di qualità con un bambino piccolo va più che bene.
Illustrazioni e componenti: 5. Illustrazioni gradevoli, colori accesi, materiali naturali. A distanza di anni, la scatola e i pezzi si sono dimostrati resistenti, praticamente intatti.
Compatibilità tra bambini diversi: 4. La meccanica del gioco è talmente universale che attira bambini di diverse fasce d’età e consente di giocare assieme senza troppi sforzi o conflitti. Tanto dopo 1-2 partite consecutive si annoiano tutti allo stesso modo… per poi tornare a cercarlo la prossima volta!
Lo abbiamo scelto perché: Piace moltissimo ai bambini-campione, che non si stufano di chiederlo.

Un luogo dove rimanere aggiornati sul mondo dei giochi per bambini? Seguite la pagina Facebook “Bambini e Draghi